05/10/2018

 

Come si fa a capire se abbiamo una coscienza?

 

Marco

 

La coscienza è l’insieme di molte cose.  Se una persona si ascolta,  s’interroga,  ed è leale con se stessa,  riesce a mantenere integro il sistema nervoso centrale,  per il controllo dei propri processi di pensiero e di tutto ciò che lei conosce:  come l’attenzione,  la vigilanza,  le proprie attività percettive ecc.  Ma soprattutto  la coscienza viene da una mente,  da uno spirito sano e non solo,  (dentro di noi dobbiamo essere onesti, lindi per non naufragare in errori gravi come ad esempio imputare difetti agli altri senza accorgerci che sono i nostri,  usare armi come l’invidia,  la cattiveria per denigrare, ecc.)  la coscienza viene sostenuta da certe strutture del sistema nervoso centrale,  da un insieme di cose come ad esempio la sostanza reticolare e il sistema talamico di proiezione.  Dall’attivazione derivante da queste strutture,  corrispondono precisi indici che consentono di determinare  lo stato di coscienza o uno stato alterato di coscienza.  Lo psicanalista è in grado di determinare se lo stato di coscienza è sano,  per indicare con esattezza l’insieme delle norme comportamentali di ciascun individuo.  È un campo molto vasto che richiede molto tempo e voglia di ascoltare o di leggere,  ho semplificato per darti un’idea del tutto.

 

Elena Lasagna

 

09/10/2018

Che cosa suggeriresti a una persona che vive grande infelicità di coppia?

 

Dott.   Robert

 

Le direi di prendere in mano la sua vita,  di pensare con la propria testa e non avere paura della reazione del – della partner,  o continuerà ad odiare le persone del suo sangue che la amano davvero,  poi quando sarà troppo tardi per rimediare,  odierà se stessa!  Una persona non può vivere senza le sue radici!

 

Elena Lasagna

 

09/10/2018

 

Questa domanda te la faccio nella pagina dedicata “alla nosta salute”,  perchè mi sembra che tu abbia bisogno di curarti. A cosa ti serve prendere i miei scritti di medicina per poi metterci il tuo nome,  tu che non sai nemmeno da che parte stia il fegato o di come sia composto il tuo cervello?  Io non so,  prendere le cose così senza nemmeno chiederle,  è tipico di chi non ha grande intelligenza!  Ma ha grande ignoranza!

 

Elena Lasagna

 

12/10/2018

 

Annalisa ieri sera mi ha domandato perché il suo medico gli ha prescritto degli enzimi.

 

Io le ho risposto che gli enzimi detti anche “fermenti” sono proteine altamente specializzate che intervengono in qualità di catalizzatori nelle reazioni chimiche del metabolismo delle cellule.  La loro funzione biologica è quella di ridurre l’energia di attivazione necessaria per dare vita alle trasformazioni che avvengono nel metabolismo, e permettono quindi lo svolgimento di attività chimiche cellulari che sarebbero altrimenti troppo dispendiose,  in termini energetici,  per una perfetta funzionalità dell’organismo.  Questo è solo una piccola parte per farti capire il perché il tuo medico ti ha prescritto delle sostanze enzimatiche come i fermenti.  Per la loro importante  funzione,  gli enzimi vengono prodotti anche sinteticamente,  sia per usi farmacologici e biochimici sia per un diretto impiego nella tecnologia alimentare, agraria,  igienica,  ecc.

 

Elena Lasagna