12.10.2018

TU E IL 2018-19 COSA VUOI SAPERE?

Author: Elena Lasagna

12/10/2018

 

 

IL TUO 2018-19 FATTO CON IL

 

CUORE

 

 

Articolo n 84

 

Ciao,  sono Cecilia,  ho ventisette anni e sono nata sotto il segno del Sagittario con ascendente Vergine.  L’inverno è alle porte,  ed io non so ancora se avrò un posto al caldo come le persone normali. Ho paura di perdere il mio equilibrio, sono spinta da sensazioni contrastanti con la mia famiglia,   per questo me ne sono andata di casa un mese fa circa a cercare di prendere una direzione,  quella giusta per me.  Ora però me rendo conto che con il mio misero stipendio non posso trovare un monolocale decente dove passare l’inverno;  ritornare dai miei genitori non potrei perché quando penso a loro il mio animo diventa ancora più inquieto.  Non mi piace sbandierare il motivo per cui me ne sono andata,  ma posso solo dirti che essere incompresi dalla famiglia è la peggior cosa che ci possa capitare.  Vorrei solo sapere da te se conosci qualcuno che mi può aiutare e che non approfitti della situazione.  Grazie mille anche per la sollecitudine che hai sempre avuto nei miei riguardi.

 

Cecilia,  quando so le cose non è fatica per me trattare la gente  che ha bisogno con la sollecitudine dovuta.  I tuoi familiari non sono così ottusi,  solo che non riescono a farsi una ragione per la convivenza col tuo ragazzo andata a monte.  Devi dare loro un po’ di tempo per riprendersi da quello che non sono state le loro aspettative.  Per me hai fatto la cosa giusta,  hai già sofferto molto, e credo che con la tua sensibilità e con quella mente sveglia che hai potrai risolvere in tempo tutte le avversioni che si sono presentate e che sicuramente si presenteranno ancora;  tutto migliora quando le idee sono chiare.  I prossimi mesi saranno un po’ scomodi,  ma se trasformi la sofferenza in azione, con la dovuta rifessione senza andare allo sbaraglio riuscirai a mantenere il tuo equilibrio e la tua emotività rimarrà sempre lucida. Io so che ci riusciremo a trovare qualche piccolo locale che rispecchi le tue esigenze,  ascolta sempre i tuoi impulsi e usa le tue capacità naturali e da quella freddezza che ti trovi ora piano piano troverà nel suo interno un calore nuovo.  Chissà che a Natale i tuoi genitori non avranno il desiderio di riabbracciarti e accettare anche i tuoi errori?  Un augurio sincero!

 

Elena Lasagna

 

15/10/2018

 

Sono Dora di ventiquattro anni,  sono un Gemelli con ascendente Acquario.  Vivo con mia madre,  non per molto perché il mio ragazzo vorrebbe che convivessimo al più presto.  Io lo amo molto,  ma a casa di mia madre ci sto molto bene,  mi sento come se ogni giorno rinascessi un po’ di più in un mondo migliore.  Lei è così bella,  così sensibile e giovane dentro,  e quando mi racconta la vita passata con mio padre è come se vivessi una bella favola.  Purtroppo mio padre morì anni fa in un incidente stradale,  da quel giorno lei vive per me,  abbiamo un’intesa straordinaria ed io non so se riuscirò mai a lasciarla da sola.  Cosa mi consigli?   Non so proprio come fare!  Grazie!

 

Dora anche se molti pensano che si dovrebbe guardare avanti e non indietro,  io credo che sotto a certi aspetti  sia sbagliato.  Nemmeno le cose brutte sono da dimenticare,  si dovrebbe stare allerta,  per non farle ritornare.  La bellezza e tutte le cose che ci fanno stare bene sono sempre un passo avanti, non saranno mai vissute abbastanza perché si deve crescere nella bellezza.  Tu devi coltivare due amori diversi uno dall’altra,  ma con la vostra intelligenza lo si potrà fare benissimo,  è come se vi vedessi già:  la discrezione di lei,  l’educazione di lui,  insomma vivere con lui e con tua madre ti renderà la persona più felice e appagata di questo mondo.  Siete gente del futuro e di altri tempi,  tu e tua madre siete intrise di bontà e bellezza  e questa forza così potente riuscirà a spostare qualsiasi ostacolo,  per vivere nella concretezza e perché no,  anche con  il vostro sognante idealismo. Vi auguro  ancora tantissime cose belle!   Vi ammiro molto!

 

 

Elena Lasagna