04.02.2011

RISPOSTE AI LETTORI 26

Author: admin-ele

                                                                                                                                        04/02/2011

E’ un problema per te svelare di quale partito sei?

Roberto

Assolutamente no! Il mio partito sarebbe quello di fare rispettare le leggi che stabiliscono i diritti e i doveri dell’uomo. In particolare quelle leggi che assicurano il diritto della conservazione della propria vita, con la garanzia di ” libertà “,  quella libertà dove LA LEGGE è  UGUALE  PER TUTTI .  Nessun uomo forte o astuto che sia deve sottrarsi ai suoi doveri e fare pagare i suoi errori e crimini ai più deboli.

” Profondità e Libertà “

 

Un mondo uguale per tutti

non da emozioni.

E’ un grande deserto, con occhi spenti

guarda se stesso.                                                                

Non esiste il dolore, non c’è gioia

e nemmeno l’amore.                                                                              

Un mondo che non opprima                                                                     

che permetta di partecipare   

                                                                                                                          

un mondo vivo da costruire

combattere, ammirare.

Che non tocchi la dignità!

Che il mare abbia

il blu del suo cielo

e il sole risplenda su tutti i cieli.

I bambini e indifesi siano come fiori forti sui loro steli!

La differenza?…

Elena Lasagna  Da “Nella mente e nel cuore” ( edito maggio 2009 )

…………………………………………………………………………………………

…………………………………………………………………………………………

…………………………………………………………………………………………

La mia ricetta del ” baccalà al forno ” con focaccia di mais.

Per Federica

Ingredienti: baccalà sotto sale,olio extravergine d’oliva, pane grattugiato q. b., un cucchiaio di parmigiano grattugiato, due cucchiai di capperi, tre acciughe, prezzemolo, porro o aglio, origano, un cucchiaio di conserva di pomodoro fatta in casa.

Comprate il baccalà che vi serve, lasciatelo a bagno in acqua per due giorni circa, con la parte bianca rivolta verso il basso, curandovi di cambiare l’acqua spesso. Sciacquatelo, asciugatelo e tagliatelo a pezzi da porzione. Pennellatelo con l’olio. Nel frattempo tritate molto sottili prezzemolo e aglio, ( per i bambini si può sostituire l’aglio con il porro ) aggiungete il trito al parmigiano e pane grattugiato. Prendete il baccalà e passatelo nel composto,  adagiatelo in una teglia da forno già unta con tre cucchiai di olio. Mettetelo nel forno statico a 170° per 20 min. circa. Intanto fate sciogliere le acciughe con poco olio, versatele nel piatto da portata aggiungendo il pomodoro, i capperi tritati, l’origano,  mezzo bicchiere di olio sempre extravergine e amalgamate il tutto ( deve diventare una salsa uniforme). Togliete dal forno il baccalà fatelo raffreddare un poco e passatelo bene nella salsa. Servite con polenta fresca o focaccia di mais.

Elena Lasagna  06/02/2011

……………………………………………………………………………………………….

……………………………………………………………………………………………….

08/02/200

     Ciao sono Bruno,  mia madre ha accudito i suoi genitori per molto tempo, ha sacrificato anche il suo lavoro. Ti sembra giusto che nella vecchiaia i nostri genitori dipendano da noi?

Dovrei dirti di si, con le solite parole ” dovere e gratitudine “,  se i tuoi genitori ti hanno tramandato una vera educazione sarai incondizionato in modo che tu possa crescere e vivere in libertà. Forse avrai dei sogni, ambizioni, per diventare qualcuno, o vorrai vivere lontano con chi desideri. Questa sarebbe l’aspirazione di tutti o quasi, ma quello che veramente ti farebbe sentire libero lo dovrai capire da solo perché è nel tuo profondo. Quella libertà di cui mi hai parlato sei sicuro che sia quella vera? Ci sono persone che per amore hanno rinunciato alla carriera e non sono pentite. Qualsiasi decisione prenderai se fatta con amore sarà quella giusta.

                                                                 Elena  Lasagna

……………………………………………………………………………………………………………….

………………………………………………………………………………………………………………..

10/02/2011

Ci sono persone  che mi coprono di calunnie, cosa dovrei fare? E’ da tempo che va avanti questa storia .

Angela

Angela, non devi fare niente, quelle persone stanno facendo tutto da sole  perchè la calunnia non è altro che la mente malata dell’infame che sta parlando di sé senza consapevolezza, preferisce gettare la sua sporcizia nel pulito perchè la sua pattumiera è piena. La verità verrà a galla molto presto.

Elena  Lasagna

………………………………………………………………………………………………………….

………………………………………………………………………………………………………….

11/02/2011

 Dedicata a tutti gli innamorati.

“IL CANTO DELLE STELLE”

Canterò per Te                                                                                               

 se l’amore vibra                                                                                                                                                                                                

udirai queste sue note.                                                                                        

Irresistibile miscuglio                                                                         

inebriante d’ infinito.

A volte il tempo                                                                              

toglie il suo sigillo

ciò che sta scritto                                                                                                                                                                                                      

non si cancellerà                                                                                          

solo Lui può farlo ritornare

quello vero che abbiamo

condiviso noi.

No, non si dissolve

ritorna come il sole

ti brillasse sulle mani

per fare di Te

vivido il cuore.                                                              

Ora so che anche Tu

canterai per me.

Elena  Lasagna

Questa poesia la scrissi il 14 febbraio del  1993. La dedicai ad Emi e Pietro.

Si tratta solo di comprendere la differenza!

……………………………………………………………………………………………………….

Le persone che hanno visto cose suprannaturali credi che siano in contatto con Dio? Non potrebbe essere una visione? Oppure visioni collettive?

Alberto

Io credo che chi ha visto e continua a vedere non sia pazzo. Quando una persona ha la consapevolezza di essere sana di mente è in grado di capire ciò che vede e ciò che sente. Credo anche che queste persone siano state scelte. In quanto alla visione collettiva che coinvolge migliaia e migliaia di persone nutro forti dubbi.

Per me esiste qualcosa di grandioso e inspiegabilmente bello per ciò che lascia nell’anima della gente.

Elena  Lasagna

………………………………………………………………………………………………………..

Tutto ciò che riguarda questo articolo sarà espresso nei minimi particolari nel mio prossimo libro. Non dovrò cercare fonti d’ispirazione per scrivere, né generare miti che prendono il sopravvento sulla verità dei fatti e di tutto il resto. Non ho dimenticato nulla di questo bellissimo mistero. Per scrivere,  mi basta soltanto raccontare la verità, è qui impressa nella mia mente come se fosse passato un giorno soltanto. Non smetterò mai di lottare per l’affermazione di un qualcosa che esiste ed è sempre esistito solo non vogliamo ascoltare né vogliamo vedere. Non occorre cercare di essere qualcun altro, o avere una vita ridotta a un insieme di sterili norme esteriori, ma occorre  la consapevolezza di ciò che si è, solo così ci si può liberare dalla mentalità del gregge senza ferire il prossimo o sarebbe come voler costruire una casa incominciando dal tetto. E’ inutile che io scriva quello che voi volete sentirvi dire. So per esperienza che la sofferenza apre le porte del Paradiso.

Elena  Lasagna