Archive for Dicembre, 2018

30/12/2018

 

INCUCINA CON AMORE E CON

 

FEDERICA

 

Elena  Ecco le torte per festeggiare la sera di San Silvestro.  La prima è il tiramisù di casa mia,  eccolo.

 

 

TIRAMISÚ DI CASA MIA

 

 

 

La seconda torta l’ho chiamata “Giardino d’inverno”,  molto ma molto complicata,  ma altrettanto squisita.

 

TORTA GIARDINO D’INVERNO

 

 

 

La torta che presenterò fra poco è un dolce al cucchiaio , con un’intreccio di creme e di gusti meravigliosi,  con ricciarelli di meringa.

 

TORTA CON RICCIARELLI DI

 

MERINGA

 

 

 

Arrivederci alle prossime torte.

 

03/01/2019

 

Altre due torte che sono piaciute molto sono:  la torta del cervo,  senza alcuna ironia,  mi sono ispirata al freddo di dicembre del 2015,  L’altra è una torta natalizia con zafferano e un miscuglio di creme,  consistenze e colori da rimanere impressa nella mente.

 

TORTA DEL CERVO

 

 

 

Sia la torta del cervo che la torta allo zafferano troverete le ricette SPIEGATE BENE nel mese di gennaio 2015.

 

SFOGLIATA DI CIOCCOLATO E MOU

 

CON UNA NOTA DI ZAFFERANO

 

 

 

Arrivederci alle prossime foto.

 

04/01/2019

 

Adesso ritorniamo ancora alle ricette del 2015,  esattamente febbraio 2015,  con la torta alle nocciole.

 

TORTA ALLE NOCCIOLE

 

 

Anche di questa torta troverete la ricetta sfogliando le pagine del sito in ricette di cucina tra gennaio e febbraio del 2015.

E adesso ho un’altra torta fatta nella stessa data,  si tratta della torta delle sorprese,  è squisita.

 

 

TORTA DELLE SORPRESE

 

 

ARRIVEDERCI ALLE PROSSIME!

 

06/01/2018

 

E adesso chiudiamo l’articolo con altre tre torte,  una al caffè molto di carattere,  e semplicemente squisita.

 

 

DELICATO  PUNGENTE

 

 

Continuo con la torta  all’amaretto,  un’insieme di creme meravigliose.

 

 

TORTA  ALL’ AMARETTO

 

 

 

Ed ora chiudiamo anche questo articolo con una delicata e intensa torta a strati.

 

TORTA SQUISITA MILLE FOGLIE

 

 

Arrivederci  !  Ciao!

 

 

 

 

 

27.12.2018

RISPOSTE AI LETTORI CENTOCINQUANTOTTO

Author: Elena Lasagna

27/12/2018

Su quali criteri scegli gli amici?

Alessandra

L’amicizia deve essere fondata sull’onestà,  lealtà e intelligenza.  Se ci sono queste  caratteristiche o virtù,  l’amicizia tra due o più persone non tramonterà mai.

Elena  Lasagna

29/12/2018

È vero che chi crea disagi agli altri,  grandi torti, come diffamazione,  chi spesso culunnia per denigrare,  per calpestare qualcuno,  poi  questa cosa gli si ritorcerà contro?

Gabri

A volte chi produce creazioni di disagio psichico agli altri, può essere condizionato in questo senso,  da precise circostanze o da una o più generica crisi esistenziale.  Sono come germi autodistruttivi,  tanto spiccati da condizionare verso la depressione e verso l’autodistruzione chi le genera.

Elena  Lasagna

31/12/2018

Cosa vorresti che cambiasse nel nuovo anno?

Dott.  Robert e Linda

Vorrei che la giustizia vera facesse il suo corso e che fosse per sempre.

Elena  Lasagna

Cosa hai fatto di m0lto importante in questi ultimi giorni del 2018 oltre a quello che fai sempre?

Dott. Robert e Linda

Ho  rinnovato con mio marito la nostra promessa che ci siamo fatti molto tempo fa,  sperando che anche gli altri abbiano la nostra fortuna:  quella di volersi bene,  di amarsi davvero,  e di avere degli amici come voi.

Elena   Lasagna

01/01/2019

Hai ascoltato i buoni propositi di fine anno?

I tuoi amici di Mantova

No,  non volevo rovinarmi la festa;  certi discorsi sono irritanti barzellette di chi vive nella bambagia!  Fingere che vada tutto bene non la si dà a bere più a nessuno,  e poi non mi piace chi insabbia le cose,  tanto prima o poi si scoprono sempre!

Elena  Lasagna

04/01/2018

Non è affatto vero che dobbiamo contare sulle forze dell’ordine,  io tempo fa ho avuto a che fare con uno di loro e mi ha detto che se avessi parlato o lo avessi denunciato mi avrebbe ucciso e ti dirò di più, se avessi riferito ciò che aveva fatto a me e ad altre donne,   i suoi colleghi sarebbero stati tutti dalla sua parte!  E allora dimmi tu a che santo avrei dovuto appellarmi?  Non puoi nemmeno immaginare come ci si sente quando le persone che ti fanno del male sono protette e girano la frittata come se fossi io la colpevole,  chi  mi avrebbe creduto?

Stefi 48 anni

Comunque sia o sia stato il tuo rapporto con uno di loro o con tutto il gruppo di quella caserma,  sai benissimo che le persone non sono tutte uguali, e che  la gente tarata sta ovunque,  bisogna solo essere fotunati e non aver paura a denunciare alle autorità superiori altrimenti le mele marce non si debelleranno mai.  Avresti dovuto denunciare lui e i suoi complici in un altro posto! Ci sono persone in mezzo a loro che sanno fare il loro dovere e che non riuscirebbero mai ad infangare il nome dell’arma. Purtroppo non  bisognerebbe fare di tutta l’erba un fascio,  sia nel bene che nel male perché questa cosa irrita molto! Tutti gli uomini bugiardi e subdoli,  gelosi e invidiosi  che fanno male perché provano piacere o per il gusto di onnipotenza sono esseri che non valgno niente!

Elena  Lasagna

05/01/2019

Ci sono cose gravi nascoste che mi fanno vergognare di appartenere alla specie umana.

Elena  Lasagna

07/01/2018

Come si fa a mantenere sempre quella serenità che ci fa vivere  in pace con noi stessi?

Alessandra

Anche se sembra difficile in realtà non lo è,   sempre se riesci a farti ogni sera un esame di coscienza;  e poi basta amare il prossimo e il resto verrà da sé,  che tu sia credente oppure no.  Certo,  bisogna difendersi, ma mai attaccare per primi qualcuno solo perché ti dà fastidio il suo modo di essere o perché  per invidia o per egoismo vorresti che tutto girasse a tuo favore cadendo nell’ingiustizia.  È da lì che nascono le guerre,  dalla stupidità degli uomini,  dai loro principi poco sani e deboli.

Elena  Lasagna

13/01/2019

Io non riuscirei mai a manipolare mio marito in modo che ami solo la mia famiglia e abbandoni l’affetto della sua;  la mia ex amica è una manipolatrice di persone che se non si verifica personalmente è difficile da credere,  e pensare che ha un marito molto più intelligente di lei!  Com’è possibile?

Alessandra

Qui  Alessandra le cose sono due:  o è esaurito o non è affatto intelligente.  In quanto a lei io credo che sia una donna senza l’anima,  non so dirti se è una cosa congenita o se l’abbia perduta in seguito a grandi sventure,  a malattie nervose o se sia di temperamento egoistico ecc.  ma in ogni caso è di una cattiveria molto brutta!

Elena  Lasagna

14/01/2019

È vero che occuparsi degli altri aiuta asopportare meglio i nostri problemi?

Alessandra

Anch’io lo credo,  ma la disponibilità e il rispetto nei confronti altrui  devono nascere spontaneamente e dovrebbe andare al di là di tutto e sopra tutto.  Aiutare gli altri dovrebbe essere un atteggiamento di bontà vero indipendentemente da ciò che noi abbiamo bisogno o meno,  altrimenti che aiuto sarebbe? Ma è anche giusto che molte persone hanno bisogno di qualcosa di vero,  di essere ascoltate e ascoltare gli altri può diventare una via di condivisione verso la felicità reciproca.

Elena  Lasagna

02/02/2019

Perché secondo te Marco Vannini quando stava male là a casa Ciontoli ha chiesto scusa alla fidanzata Martina?  Rispondi senza alcun timore Grazie.

Dott. Robert

Io credo che sia stato perché Marco aveva dichiarato di entrare nell’arma,  e sia Martina che la  famiglia di lei,  specialmente il fratello e il padre non abbiano gradito la notizia per motivi di rivalità,     lei,   perché Marco sarebbe stato trasferito.

Elena  Lasagna

27.12.2018

RISPOSTE AI LETTORIQUARANTADUE SETTANTUNESIMA PARTE

Author: Elena Lasagna

27/12/2018

 

 

Sono Alessandra,  da un po’ di tempo vedo mio padre che manifesta arrossamento e congestione al viso, e alle estremità,  poi un altro sintomo che non so se è correlato  oppure se è una cosa a sé,  ma da qualche giorno  soffre di epistassi,  poi ha sempre gli occhi rossi,  io credevo che piangesse,  che avesse delle cose che lo fanno soffrire,  ma questo non è perché è sempre allegro e gentile con tutti.  Io gli ho detto di andare dal medico,  ma lui dice che lascia il posto a quelli che ne hanno bisogno.  Dimmi se devo preoccuparmi,  cosa devo pensare?  Grazie.

 

Cara Ale,  queste manifestazioni sono sempre da prendere in considerazione,  specialmente se il soggetto sta andando su con gli anni.  Può essere qualsiasi cosa,  ad esempio io credo che questa sia la manifestazione che dà la malattia di Vaquez-Osler,  più soggetta nei maschi.  Mi spiego meglio,  se è questa sarebbe un aumento assoluto di globuli rossi del sangue,  ossia una poliglobulia.  I globuli rossi aumentano fino a 7-9 milioni per mm³,  i leucociti fino a  12000-20 000 per mm³,  c’è un notevole aumento anche nelle piastrine e aumenta pure il tasso di emoglobina,  come la massa sanguigna e lA SUA VISCOSITA’,  mentre diminuisce il numero dei linfociti.  Poi un aumento assoluto di globuli rossi circolanti si riscontra anche nelle policitemie sintomatiche dette anche poliglobulie vere,  conseguenti a effetti dell’altitudine a condizioni di ipossia cronica (enfisema polmonare e alcuni vizi cardiaci,  ecc. a encefalopatie, a intossicazioni da ossido di carbonio,  arsenico,  piombo, ecc.  Comunque io se fossi in te lo porterei dal medico,  oppure inviterei il suo medico a casa,  perché se non è una poliglobulia secondaria dovuta a perdite di liquidi per vomito, o diarrea ecc,  se non si cura potrebbe andare incontro a cose molto spacevoli.  Ciao.

 

28/12/2018

 

Vorrei tanto che mi spiegassi davvero cos’è il “Dotto di Botallo”,  ho guardato in internet ma non ci capisco nulla.  Le persone che ne sono affette sono a rischo?

Angela

 

Si chiama “dotto pervio di Botallo”,  è una comunicazione fra l’aorta e l’arteria polmonare. Questo collegamento è nel feto,  che però dovrebbe chiudersi dopo la nascita.  Se questo non avviene e il dotto resta aperto,  il sangue dell’aorta si riversa nell’arteria polmonare creando così un sovraccarico del circolo sanguigno diretto ai polmoni.  Le conseguenze di questa malformazione fra il cuore e i polmoni variano a seconda dell’entità del dotto,  se è molto aperto può sovvraccaricare il cuore di superlavoro e i polmoni ne risentirebbero per il ricco circolo e alunga scadenza si rivelerebbe di una certa gravità.  Alcuni bambini ne rsentono subito nei primi giorni di vita,  con scompenso cardiaco e congestione polmonare,  mentre alcuni lo tollerano meglio,  ma anche a distanza di anni le conseguenze potrebbero farsi sentire. Se la cardiopatia presentasse gravi sintomi,  allora sarebbe necessario l’intervento chirurgico,  che consiste nel tagliare il dotto e chiudere i monconi con suture;  ma se si presentasse difficile o rischioso potrebbero anche soltanto legare il dotto.  L’intervento per la correzione chirurgica si esegue preferibilmente durante i primi mesi di vita,  in caso di maggiore tollerabilità può avvenire anche dopo il primo anno.

 

Elena  Lasagna

 

29/12/2018

 

Che cos’è l’Aids per te?  Una fantasiosa malattia per giustificare i peccati commessi violando i tabù tribali, o una fantasia per screditare il sesso?

 

Terry

 

Io credo che l’aids sia una fatalità,  un errore degli esseri umani,  non una fantasia,  perché questa malattia esiste,  eccome se esiste,  non hai mai visitato i centri dei malati terminali di aids?  Ebbene,  tempo fa noi lo abbiamo visitato,  ed è sconvolgente.  Poi che sia una punizione per i peccati commessi,  come ipotesi potrebbe anche essere presa in considerazione,  anche se molte persone a questo proposito elaborano una rassicurazione fittizia che sembra negare questa probabilità.  Molte persone malate di nevrosi con fobie di ogni tipo,  tendono ad ignorare il pericolo potenziale di questa malattia chiamata Aids.  Sappiamo che la malattia si può contrarre nelle persone tossicodipendenti e nell’omosessualità,  ma anche in rapporti promisqui, rapporti liberi e frequenti;  anche se le raccomandazioni sono sempre state molto persuasive,  in soggetti che ne capiscono la gravità,  in altri piuttosto leggeri che prendono la vita come un divertimento e null’altro,  guai se si pronuncia la parola sesso come segno di privazione,  poi ho scoperto che alcuni di loro si sono ammalati ed ora stanno passando la vita trincerati nelle loro paure,  altri sono passati ad una psicosi delirante e stanno aspettando il giorno della liberazione in agonia più che fisica è psichica per i loro sensi di colpa.  Anche per chi si prostituisce arriverà il loro momento,  perché adesso sono così coinvolti nella loro attività da non sapervi rinunciare,  affrontando rischi assurdi di contagio.  Ecco un’altra ragione per cui non approvo la prostituzione e i rapporti liberi;  per me significa non solo degrado morale e  materiale,  ma è soprattutto pestilenza!

 

Elena  Lasagna

 

02/01/2019

 

Che cosa ci suggerisci per eliminare lo stress?

 

Angela

 

Una giusta dose di stress può essere salutare.  Lo stess non si deve eliminare ma soltanto equilibrare.  Lo stress dventa nocivo quando esiste quel soprappiù di energia fisica e psichica che in certi momenti della vita noi carichiamo il nostro organismo,  e quando è esagerato senza interromperlo da regolarità di comportamento di calma e di rilassamento può diventare dannoso a tutti i nostri organi.  Quindi un impegno costante fisico e psichico con uno stato continuo di tensione porta a malattie cardiovascolari e cerebrali.  Mentre uno stress controllato è uno stimolo per attivare organi che con un po’ di stress si mantengono efficienti per allenare il nostro corpo anche a quelle mansioni supplementari che nel quotidiano a volte diventa obbligatorio mettere in atto.

 

Elena  Lasagna

 

07/01/2019

 

Che cos’è esattamente la ialuronidasi?

 

Alessandra

 

La ialuronidasi è un enzima che opera la scissione dell’ acido ialuronico in acido glucoronico e n-acetil-glucosammina.  La ialuronidasi si trova in forte concentrazione nell’apparato boccale delle sanguisughe,  nei veleni dei serpenti,  delle api e in vari microrganismi patogeni, come i pneumococchi,  streptococchi-ß emolitici,  bacilli anaerobi della gangrenagassosa.  Questa ialuronidasi microbica svolge un ruolo importante nella capacità di penetrazione dei batteri patogeni nei tessuti animali condizionando in parte la virulenza dei batteri stessi.  Nell’essere umano la ialuronidasi è contenuta nella cornea,  nel corpo ciliare  nella milza,  nella pelle,  nei testicoli.  La ialuronidasi resiste bene  all’invecchiamento e all’essicamento perché la sua attività viene inibita da vari fattori tra cui i farmaci antinfiammatori,  salicilati,  glicocorticoidi,  corticotropina, ecc.  la struttura polipeptidica della ialuronidasi differisce in rapporto all’origine,  per cui se l’enzima penetra nei tessuti di un organismo eterogeneo in esso determina la formazione di anticorpi  anti-ialuronidasi.  L’espressione di questo fenomeno è la presenza di anticorpi anti-ialuronidasi nel siero di soggetti portatori da un infezione da germi produttori di ialuronidasi,  come ad esempio gli streptococchi nel reumatismo articolare acuto.  Nella frazione globulinica del siero umano esistono alcuni fattori aspecifici,  di natura non anticorpale,  i quali sono capaci di bloccare l’attività della ialuronidasi:  tra questi vi sono le anti-invasine di Haas,  cosiddette per la capacità di ostacolare l’invasione tessutale da parte dei germi patogeni produttori di ialuronidasi.  La ialuronidasi ricavata dagli autolisati batterici  oppure dagli estratti testicolari di alcuni animali viene usata in medicina per facilitare la diffusione sottocutanea delle preparazioni farmaceutiche iniettabili,  per combattere edemi,  stati infiammatori locali, per combattere geloni ed emorroidi.

 

Elena  Lasagna

 

Come si riscontrano secondo te le cardiopatie?

 

Fede

 

Non solo secondo me e il dott.  Robert,  ma da sempre ogni soggetto si può predisporre alla cardiopatia non tenendo in considerazione i fattori di rischio,  che sono: ipertensione,  ipercolesterolemia e iperlipoproteinemia,  obesità,  alcol,  fumo,  diabete.  Febbre reumatica:  in alcuni casi l’infezione colpisce il cuore e può cicatrizzare le valvole,  indebolire il muscolo cardiaco o danneggiare la sacca che racchiude il cuore. Poi,  vi sono molti fattori che interessano il sistema cardiocircolatorio,  come ad esempio le affezioni cardiache congenite e altri disturbi che insorgono nel corso della vita:  ad elencarli tutti  dovrei riempire molte ma molte pagine.  Comunque qui ne ho citate abbastanza,  sono quelle che dovemmo attenerci a rispettare per restare in salute.

 

Elena  Lasagna

 

09/01/2019

 

Come ci si ammala di aumento del volume della milza?

 

Agnese

 

Questa patologia è quasi sempre concomitante ad alterazioni delle sue funzioni e della sua struttura.  Può essere determinata da fattori congeniti o da fattori acquisiti circoscritti all’organo o secondari a malattie sistematiche.  Spesso questa malattia si presenta con aumento di volume di notevole grado,  probabilmente si tratta di malattie di eziologia multipla,  nelle quali la causa della sclerosi va essenzialmente ricercata in uno stato di congestione splenica di lunga durata,  a volte attiva a volte passiva determinata da un iperafflusso o da un ostacolato afflusso del sangue o infine da anomalie circolatorie intraspleniche. L’aumento di volume della milza di forma secondaria,  esprime la sofferenza della milza determinata da forma morbosa localizzata ad altri organi o distretti,  come:  il sangue,  come avviene in certe forme di anemia,  o di leucemia,  nelle eritremie,  nell’ittero emolitico.  Il fegato nella cirrosi e nell’epatite acuta o cronica; il sistema linfatico  nelle linfogranulomatosi,  linfosarcomatosi, reticoloendoteliosi,  leucemia linfatica; oppure nel corso  di malattie infettive:  salmonellosi, setticemia, tubercolosi miliare,  endocardite lenta,  malaria,  mononucleosi infettiva,  poliartrite cronica ecc.

 

Elena  Lasagna

 

 

 

23/12/2018

Auguri anche a voi,  e che possiate mettere un po’ di sale in zucca,  voi e quelli che vi assecondano;  per me non valete il prezzo di una cicca!  Più ne fate e più siete dei perdenti! Dimostrate al mondo di essere persone di basso intelletto!  Ladri e dei buoni a nulla perché prendete il nome e il lavoro della gente per bene che si guadagna da vivere lavorando sodo,  mentre voi  siete solo capaci di far soldi con lo sfruttamento di ogni genere!  Vi compatisco e come me  ci sono molte e molte persone!

 

Elena  Lasagna

 

Il mio motto è sempre stato quello di “Vivi e lascia vivere”,  ma abbiamo sempre pensato che i subdoli e i bugiardi che fanno del male al prossimo per invidia dovrebbero morire.

 

Linda e Dott. Robert

17.12.2018

I MIEI AUGURI PIU’ VERI

Author: Elena Lasagna

17/12/2018

 

 

A tutte le persone vere che conosco e a quelle che non conosco,   sinceri auguri!  Elena  Lasagna

 

 

 

15.12.2018

LA VIGLIACCHERIA NON E’ MAI ANDATA DI MODA

Author: Elena Lasagna

15/12/2018

 

Una persona decente quando sbaglia ha il coraggio delle sue azioni,  se questo non accade,  si scivola più in basso degli animali!   Per noi pornografia no!

 

Elena  Lasagna, e tutte le altre Elena Lasagna che sono nel Web e quelle che non ci sono;  più migliaia di persone.

14/12/2018

 

IN CUCINA CON AMORE E CON

 

FEDERICA

 

Elena   Iniziamo la pag. con una torta semplice,  molto buona,  è la torta delle rose;  io l’ho fatta alla mia maniera perché mi piace bassa,  morbida sì,  ma anche croccante.

 

 

LA TORTA DELLE ROSE DI CASA MIA

 

 

 

Elena  La seconda torta di questo articolo è fatta di creme con zabaione,  nocciole e un cuore di amarene.

 

TORTA ALLA CREMA ZABAIONE

 

  NOCCIOLA CON UN CUORE DI

 

AMARENE

 

 

 

Elena  La prossima torta è una torta  con delle sfumature di un gusto,  una delizia per tutti i palati.

 

TORTA  AL CAFFÈ DELLA CAMPANIA

 

 

Elena  Prima di chiudere voglio presentare un’altra torta al caffè,  diversa ma squisita ugualmente.

 

 

TORTA AL CAFFÈ

 

 

 

Carissimi amici,  per oggi vi saluto e vi ricordo che tutte le ricette delle mie torte le troverete nelle ricette di casa mia,  qui nel mio blog.  Ciao,  alle prossime!

 

15/12/2018

 

Elena  Oggi voglio incominciare con una torta magica, di una bontà indescrivibile davvero,  è la torta di nonna Selina.

 

 

TORTA  SELINA

 

 

Elena  Ancora una torta della fiera millenaria di Gonzaga,  eccola è quella fatta nel  settembre 2017.

 

TORTA DELLA FIERA

 

 

 

Elena   Questa è una bavarese al mandarino,  con un gusto strepitoso che non si dimentica.

 

 

BAVARESE AL MANDARINO

 

 

 

16/12/2018

 

Elena  Sto per presentarvi due torte da forno dai gusti eccellenti,  la prima è la torta paradiso,  la seconda è una torta di mele selvatiche con crema al liquore di mele,  una squisitezza.

 

 

TORTA  PARADISO

 

 

 

Ed ecco la seconda torta da forno.

 

 

TORTA ALLE MELE SELVATICHE

 

 

 

Ed ecco l’ultima torta di questo articolo,  un’altra squisitezza  fatta per festeggiare la S. Pasqua.

 

TORTA DI PASQUA

 

 

 

Le orchidee sono state realizzate con pasta di sale e poi le ho dipinte a mano.  Abbiamo terminato anche questo articolo,  alla prossima volta,  ciao.

 

14/12/2018

 

 

IN CUCINA CON AMORE E CON

 

FEDERICA

 

Elena  Dobbiamo continuare sulle orme di prima,  cioè nelle ricette non dobbiamo mettere solo gli ingredienti,  ma le persone vogliono anche l’esecuzione;  quindi,  daremo la spiegazione come se le vedessero in televisione.

 

Federica   Va bene, solo che non possiamo ripetere come si fa una sfoglia tutte le volte.

 

Elena  Se fosse necessario perché no?

 

 

PETTO DI CAPPONE IN UN LETTO DI

 

MELANZANE  CON CATALOGNA

 

STUFATA

 

 

 

 

Ingredienti:  petto di cappone,  sale,  pepe,  un lime,  un’arancia,  un pompelmo rosa,  rosmarino,  salvia,  estragone,  parmigiano reggiano, pangrattato misto,  due uova,  farina q.b.,  olio per friggere (quello che preferiamo),  listarelle di melanzane,  catalogna,  una noce di burro,  latte.

 

Esecuzione:  battiamo la carne,  poi la saliamo e la mettiamo a marinare in una bacinella con la spremuta di agrumi.  La lasciamo a marinare per una notte,  e la mattina seguente la cucineremo in cotolette fragranti,  saporite e morbide.  Abbiamo già messo la catalogna a cuocere in pochissima acqua,  poi l’abbiamo strizzata bene,  e abbiamo terminato la cottura con un bicchiere di latte,  per finire l’abbiamo completata con una noce di burro e una spolverata di parmigiano.  Adesso impiattiamo le listarelle di melanzane che abbiamo passato in forno con un cucchiaio di olio, e formaggio grattugiato;  ora  ci mettiamo  sopra  le cotolettine di cappone e serviremo con la catalogna.

 

Federica   Un bel piatto saporito,  non c’è nulla da aggiungere,  ci invita a tavola.

 

17/12/2018

 

Elena  Un primo già presentato in molte occasioni,  ma con gusti diversi e una diversa cremosità.

 

 

RISOTTO  ALLA CREMA DI ZUCCA

 

 

Ingredienti: riso q.b.,  zucca,  uno scalogno, erba luisa,  noce moscata,  sale,  rafano,  amaretto,  un cucchiaio di panna,  parmigiano reggiano,  olio extra vergine d’oliva,  brodo vegetale.

 

Esecuzione:  mettiamo a tostare lo scalogno e il riso con un filo di olio,  poi,  aggiungiamo la noce moscata,  il rafano,  e la zucca tagliata a dadini,  adesso aggiungiamo il brodo (poco per volta),  poi a fine cottura che dovrà essere al dente incorporiamo la crema di zucca che abbiamo preparato in precedenza già mescolata alla panna.  Un tocco di parmigiano,  e due cucchiai di amaretto. Decoriamo con filini di erba luisa e  fiori di zucca.

 

Federica   Anche questo è un piatto davvero elegante,  e buono.  La tua cucina elegante e raffinata non merita di essere messa nei siti delle prostitute.  Quelli sono solo dei delinquenti come lo sono quelli che li assecondano! A questo mondo basta che una persona sia leale e brava,  che se rifiuta di entrare nel giro,  gli invidiosi e gli imbecilli ci saltano addosso come le mosche sul miele.  Che strazio certi esseri umani!

 

18/12/2018

 

Elena   La ricetta di oggi è gustosa ma io non posso assaggiarla perchè è fatta con la carne di cavallo,  non potrei mangiare il cavallo.

 

POLPETTE DI CAVALLO

 

 

 

Ingredienti:  carne macinata da polpette,  concia di erbe e spezie,  olio extra vergine d’oliva,  vino bianco secco,  parmigiano reggiano,  erbe aromatiche,  lime,  aglio e prezzemolo peperoncino,  pepe, zucchine in umido,  fagiolini in besciamella e pepe,  pangrattato fine.

 

Esecuzione:  mettiamo la concia nella carne macinata di cavallo, aggiungiamo il parmigiano grattugiato, aglio e prezzemolo tritati,  le lavoriamo e poi le passeremo nel pangrattato,  Adesso facciamo il soffritto con lo scalogno,  il vino,  e adagiamo le polpette,  le giriamo  le rigiriamo,  lasciando evaporare il vino,  poi le faremo leggermente dorare e le serviamo con le verdure sopra elencate.

 

Federica  Gustose come sono se non sapessi che sono di cavallo le mangeresti?

 

Elena   Certamente,  non ho problemi con le altre carni.

 

19/12/2018

 

Elena   La ricetta che presento ora è il filetto all’uva rossa, molto ma molto gustoso.

 

 

FILETTO DI MANZO ALL’UVA

 

ROSSA

 

 

Ingredienti:  filetto q.b.,  quattrocento g di uva rossa,  un ciuffetto di odori  ( salvia,  rosmarino,  erba cipollina,  pepe,  limone ),  cinquanta g di burro,  un mestolo di brodo.

 

Esecuzione:  mettiamo a rosolare il filetto di manzo dopo averlo massaggiato con le erbe, sale e pepe,  succo  e un po’ di buccia grattugiata di limone.  Lo rosoliamo bene uniformemente e poi aggiungeremo il brodo, gli acini di uva,  mettiamo il operchio e lasciamo cuocere per quindici minuti.  Togliamo la carne dalla casseruola, la tagliamo e la lasciamo riposare perché esca il liquido rimasto dentro la carne.  Il secondo passaggio consiste nel ricuocere la carne per qualche minuto e poi lasciamo  concentrare il brodo e il succo di uva;  dopo di ché aggiungeremo il burro,  un po’ di buccia e un po’di succo di limone. Ora possiamo servire il filetto in un gusto meraviglioso e innovativo ma sempre molto gustoso.   Servire con il contorno che preferiamo.

 

Federica   Me lo ricordo questo filetto,  era di una bontà che l’ho fatto  subito a casa e nel ristorante.

 

Dott. Robert    Che cos’è che ti ha spinto a fare dei cocktails analcolici?

 

Elena   A questo mondo non ci sono solo quelli che bevono cocktails alcolici,  ma esistono anche le persone astemie e gli adolescenti,  perché non pensare anche a loro?  Io li ho creati proprio per loro e alcuni mi hanno ringraziato:  li hanno riprodotti e sono piaciuti.  In fondo la parola “Cocktail”  non significa  prettamente un insieme di bevande alcoliche ma un insieme,  un miscuglio.  Ecco l’ultimo cocktail che ho fatto in autunno,  con le uve  e le susine gialle.

 

COCKTAIL D’AUTUNNO  2

 

 

 

Ingredienti:  tre varietà di uva bianca:  moscato,  pizzuttella, e trebbiano,  susine gialle 30%,  seltz,  ghiaccio.

 

21/12/2018

 

Elena   Per la ricetta di oggi propongo delle polpette senza la carne,  ma con i derivati della carne; sono buonissime.

 

 

POLPETTE   VEGETARIANE

 

 

Ingredienti:  quattrocento g di spinaci stufati con uno spicchio di aglio,  quattrocento g di ricotta,  mezza cipolla rosata,  mozzarella di bufala,  parmigiano reggiano,  panco,  spezie miste, limone succo,  semi di sesamo tostato,  due uova intere,  farina bianca q.b.,  olio per friggere.  Contorno di insalate verdi e pomodori.

 

Esecuzione:  facciamo un bell’impasto con gli spinaci stufati,  la ricotta con l’aggiunta di una mezza cipolla soffritta,  sale,  spezie,  un po’ di panco e i semi di sesamo tostati;  tagliamo la mozzarella a dadini e l’incorporiamo insieme al parmigiano grattugiato.  Facciamo le palline,  le passiamo nella farina,  nell’uovo,  nel panco e poi via nella friggitrice. Sono meravigliose perché sono molto leggere.

 

Federica   Io le faccio sempre;  la sera di Natale non mancheranno,  grazie!

 

22/12/2018

 

Elena  Ora ti mostro dei ravioli fatti con il ripieno di ricotta e lamponi,  questi non li hai assaggiati,  ma credo che ti piaceranno molto.

 

 

RAVIOLI AI LAMPONI

 

 

 

Ingredienti:  uova,  farina per pasta fresca,  quattrocento g di lamponi freschi,  quattrocento g di ricotta,  duecento g di burrata,  sale,  pepe,  una punta di cannella,  olio extra vergine d’oliva,  parmigiano reggiano,  salvia e dragoncello,  panco,  un mestolo di brodo.

 

Esecuzione:  facciamo un bel ripieno mescolando insieme ricotta e burrata, aggiungeremo i lamponi schiacciati con la forchetta,  un po’ di panco,  una punta di cannella,  pepe e sale,  infine un cucchiaio di parmigiano a persona. Ora facciamo la pasta e tireremo la sfoglia molto sottile,  poi metteremo il ripieno e li adageremo in una padella con del brodo bollente.  Li giriamo e li rigiriamo fino a quando il brodo sarà scomparso;  poi metteremo ancora una manciata di parmigiano,  un po’ di olio,  dragoncello e salvia,  il piatto è pronto.

Federica  Immagino che sia buono da matti,  come sempre.

Elena  Sì,  a noi piace molto,  anche perché gli ingredienti sono bene equilibrati tra loro e il lampone si sente in quantità giusta come se fosse una salsa.

12/12/2018

 

 

IN CUCINA CON AMORE E CON

 

FEDERICA

 

Elena  Già che siamo vicini al S. Natale incominciamo dal mio panettone.

 

 

PANETTONE FRESCO

 

 

 

Ricordo che tutte le ricette illustrate in  queste fotografie le troverete nel mio blog:  www.elenalasagna.it ricette di cucina

 

 

BRIOCHE ALLA CREMA INGLESE

 

 

 

E  Adesso ripresento una delle tante torte che ho fatto per la festa della fiera millenaria di Gonzaga.

 

TORTA SORPRESA

 

 

 

Ed ora abbiamo una buonissima torta alle creme e frutta.

 

 

TORTA ALLA FRUTTA

 

FRESCA

 

 

 

Ora vi presento la torta alla meringa.

 

 

TORTA ALLA MERINGA

 

 

 

Questa torta ha destato molto stupore per la sua bontà.

 

 

TORTA GELATO ALLE CREME E

 

FRUTTA

 

 

 

Ed ora vi saluto e proseguiremo domani,  ciao!

 

13/12/2018

 

Elena   Proseguiamo con la ripresentazione delle torte.  La prossima sarà una torta anch’essa molto gradita,  ho saputo che l’hanno già fatta in molte persone.

TORTA MANDORLATA FARCITA

 

 

 

E adesso la torta dei mille pensieri quella per festeggiare la fiera millenaria di Gonzaga del 2016.

 

 

TORTA DEI MILLE PENSIERI

 

 

 

Ed ora è la volta di una bavarese squisita.

 

BAVARESE ALLA PESCA GIALLA

 

FARCITA CON CREMA DI LAMPONI

 

 

 Ancora un’altra e poi finiremo anche questo articolo.  L’ultima torta di questo articola è la torta delizia.

 

 

TORTA DELIZIA

 

 

 

Chiudo questo articolo con questa delizia e ci rivedremo più avanti con la presentazione di altre torte e altri dolci.

Ciao!

 

01.12.2018

I MENTECATTI NON DOVREBBERO ESSERE NELLE PAGINE WEB

Author: Elena Lasagna

01/12/2018

 

Che cosa credono di dimostrare con tutti quei siti porno a tuo nome,   hanno dimostrato che sono dei mentecatti!  Non avevo dubbi,  ma quando ho visto un sito di quel genere che per attirare l’attenzione hanno usato  anche la violenza sulle donne in  Pakistan e in Nepal,  a molte persone  sono cadute tutte le braccia;  una persona così è meno di un animale!

 

Vogliamo farti sapere che siamo tutti dalla tua parte!  Perché certe persone non segnalano questi orrori e questo degrado?  Dove sono le istituzioni?

 

MIGLIAIA  DI  PERSONE

 

Non preoccupatevi,  vedrete che il giorno giusto verrà anche per il mentecatto e per i mentecatti!

 

Elena  Lasagna

 

04/12/2018

 

Vogliamo sapere chi  è quell’uomo tra i trenta e quarant’anni che hanno arrestato in provincia di Reggio Emilia per pedopornografia!

 

Perché non hanno messo il suo nome?  Noi non vogliamo incontrarlo per la strada e fare finta che non sia successo nulla;  dico così perché se non hanno fatto il suo nome è perché lo rilasceranno presto,  vuoi scommettere?  Dicono che si deve curare,  quello in galera deve stare! Va a finire che se esce lui farà a vedere che chi ha fatto tutto è stato qualcun altro!  Per male che vada metterà il nome di un innocente!

 

Molte persone del mio paese