20.12.2014

TU E IL 2015 COSA VUOI SAPERE?

Autore: admin-ele

20/12/2014

 

 IL  TUO  2015  FATTO  CON  IL  CUORE

 

 

IL 2015  PER  TE

 

Sono nato  il I° maggio del 1968 alle ore 23 con ascendente Toro. Spero di non avere le corna doppie tu cosa dici? E nel 2015?

Alberto di Mantova

Certo che di testardaggine ne hai! E di conseguenza sei anche scontroso, però hai una raffinatezza naturale con un temperamento vero, genuino; difficile mettere insieme queste due qualità. Per non parlare del tuo calore umano, e per la grande comprensione che riversi sulla tua famiglia, soprattutto per i tuoi figli. Io qui non vedo corna e nemmeno nell’anno che verrà. Con Venere dominante in Toro ti dona un grande senso dell’estetica e buongusto.  Il perbenismo che è in te non allenta il bisogno di sicurezza assoluta  e il coraggioso modo di essere  che non teme di trovarsi sospeso o sbilanciato. Hai una passione innata che nasce da dentro, giorno per giorno si alimenta da sé.  Ti aumenterà la voglia di vivere, con una visione del mondo positiva, forse nasceranno nuovi amori, e tu dovrai porti il senso della misura o l’equilibrio interiore si tradurrà in colpi di testa che potrebbero mettere a repentaglio la tranquillità domestica, devi scegliere tra la sicurezza raggiunta o lo smarrimento di cui ne dovrai pagare alte le spese.  Quella trama sentimentale che scorre in modo piacevole che poi tutto sommato sei immerso in un vivo coinvolgimento, sarebbe come gettare un qualcosa di prezioso per un’ altra che sul momento ti acceca, ma poi ti rimarrà solo l’abbaglio. Per quello che riguarda il lavoro non sarà un anno troppo facile per te: dovrai riadattarti alle circostanze o rischiare di incominciare un nuovo cammino, ma con un lavoro sicuro come il tuo io me lo terrei ben stretto. Anche se per questo lavoro hai dovuto subire un processo di delusione, era diventato un tormento fisso mescolato alla menzogna. Mi rendo conto di quello che hai dovuto sopportare ma se da tutto questo ne sei uscito vincente lascia che a provare disagio siano gli altri. Non puoi rinunciarci adesso e vedrai che la tua fermezza e costanza darà anche agli altri grande serenità. Comunque prima della metà dell’anno sarai assecondato dalla forza di Marte e la giusta progressione riprenderà i suoi ritmi. Auguri!!!!!

Elena Lasagna

23/12/2014

Ciao  sono Patrizia, vorrei tanto l’oroscopo fatto da te. Sono nata il 24 agosto del 1960 alle ore 09 con ascendente Sagittario. Grazie!

 

Carissima Patrizia, cerca di non amplificare le polemiche in qualsiasi campo, anche se l’acuto senso critico cela un’ottima apertura, ma in questo periodo non sarà più ravvivato da una luce vera. Il 2014 è stato un anno per te abbastanza proficuo, non dico senza sacrifici. D’ora in poi il transito dei pianeti sul Sole renderanno più facile il cammino; non voglio eccedere in ottimismo ma sarai portata ad essere più fiduciosa nei confronti della vita e delle persone che ti amano davvero.   È necessario però nei periodi di transito agire con estrema decisione, con la capacità lavorativa tipica della Vergine.  Alla fine di agosto, passione e razionalità si incontreranno, sarà possibile che la freddezza del tuo modo di fare e di ragionare trovi nel suo interno un nuovo calore. Questa posizione insegna a scoprire la ragione d’essere, di passioni e sentimenti, invita a chiarire dentro di te quali sono le persone vere e quali invece sono soltanto rivestite di perbenismo falso. Sarà più facile accettare, o stare allerta , evitando che ti conducano ovunque  anche contro la tua volontà. Hai l’intelligenza e la sensibilità di risolvere anche i compiti più difficili. Notevole sarà il miglioramento dopo un percorso legato all’emergenza del lavoro, del correre per arrivare sempre puntale per dare gradimento e soddisfazione, ma l’anno che sta per arrivare sarà più interessante con la possibilità di essere accompagnata da un po’ di fortuna. Comunque le cose pratiche non saranno più incerte, di conseguenza meno tormentato il tuo ” io” . Senza alcun dubbio sentirai il desiderio di cambiamenti di migliorare la propria condizione economica , non riesci più ad adattarti al reale, con quella smania di crescere. Questo è positivo, significa che non sei corrotta da tanto nervosismo che a lungo andare provoca solo disordine interiore. La tua percezione della realtà non è mai illusoria, qualcosa si smuove: tratti definiti che rassicurano la strada per avviare alla coscienza. È un invito a cogliere il senso di una strada differente ma migliore per forzare i confini dell’abitudine. Il cielo ti invita all’apertura verso alle persone che contano e una maggiore libertà comprensiva nei loro confronti. Comunque l’intelligenza manda messaggi sottili senza che essi vengano disturbati da persone fuori luogo. Attenzione ai tranelli! A volte certe trame sottili si sviluppano a tuo svantaggio: ci sono giorni in cui non vengono colti come si vorrebbe, si crea un’atmosfera così di insofferenza agli ambiti angusti e stabiliti. Poi tutto si ridimensiona e l’atmosfera che si teneva sospesa, poi, si definisce e si realizza. Il 2015 per te sarà un anno abbastanza positivo. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

 

27/12/2014

Sono nato il 29 gennaio 1983 alle ore 12 con ascendente Acquario. Come sarà il 2015 per me? Come devo fare? Grazie!

Daniele

Acquario in Acquario, bellissimo segno, anche una bellissima posizione planetaria fin dall’inizio di gennaio. Hai fatto bene a farmi questa domanda, perché credo che dipenda molto da come si presenta il quadro astrale per ognuno di noi!

Nel 2015 avrai la fortuna, l’anno nell’insieme entra abbastanza sereno e riuscirai a vivere in modo piacevole. Nel lavoro ci saranno situazioni che ti stanno a cuore, dovrai difenderle, le tue capacità e la tenacia sono due strumenti che messi in sintonia sanno dare dei risultati eccellenti. Il focolare domestico non ti dà quella felicità, di conseguenza tendi a prendere decisioni affrettate che portano curiosi successi non banali, ma originali che metterai da parte proprio per usarli nei momenti di inquietudine sentimentale, per non cadere nel disordine e nella confusione. Hai uno spirito missionario sia in campo familiare che in quello culturale specialmente nella lotta contro l’ignoranza. Anche tu, nonostante gli impegni mantieni sempre vivo il rapporto con  gli amici, hai una disponibilità innata. Una parte dell’anno la dedicherai a progetti e invenzioni che richiedono spazio per essere portate a termine. All’inizio di gennaio Mercurio entrerà nel segno, Mercurio, il pianeta del pensiero, della curiosità e della comunicazione, non perde il gusto di investigare il misterioso, con la certezza di un realismo che non ama l’astratto fine a se stesso ma si traduce in pratica.  In amore dovrai conquistare un deciso equilibrio, regalati degli spazi solo tuoi per meditare, per mandare a quel paese sensi di colpa che non esistono nella realtà, inizia a vivere come vorresti, pensando a quello che vorresti essere veramente, a quello che sei veramente e troverai la soluzione a ciò che ti assilla. Sarà probabile che riesca a prospettarti un tipo di vita diverso,un amore del tutto nuovo, ti regalerà emozioni grandi per i successi che arriveranno in punta di piedi. La vita programmata su una rotta precisa non si armonizza con la tua natura eterea. Segui il tuo istinto, le intuizioni, per una volta pensa prima a te stesso e la tua salute ne gioverà; appartieni all’elemento “Aria” che corrisponde al temperamento sanguigno  di cui hai le qualità.  Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

18.12.2014

RISPOSTE AI LETTORI CENTODUE

Autore: admin-ele

18/12/2014

Che cos’è oltre alla pedofilia che induce certe persone ad uccidere giovani vite come ad esempio Yara  G. e altri bambini? Qual è il movente? Sono malati di mente?

Adele

Tu sai che a questo mondo esistono menti malate e menti fredde criminali. In entrambi i casi non esiste un movente per togliere la vita a qualcuno, specialmente ad un bambino. Certe persone non riescono ad accettare le proprie responsabilità, non solo ma non riescono ad accettare le famiglie migliori di loro, bambini migliori dei loro figli , il successo e la personalità altrui. Tutta questa invidia diventa a lungo andare ossessione; mettono così in atto macchinazioni di persecuzione. Questi pericolosi criminali sono abili, senza scrupoli, a volte diventano incapaci di comprendere il significato delle proprie azioni, la facilità a cui credono alle loro menzogne è la stessa con cui ingannano gli altri.

Elena  Lasagna

 

27/12/2014

È possibile credere che un uomo bruttissimo dentro e fuori possa essere perseguitato da una donna bella e intelligente?

Concetta

Certo, ma non se la donna è anche intelligente, sai ? Io invece credo che sia il contrario!

Elena  Lasagna

02/01/2015

Riesci a mantenere l’amicizia con persone che non sono del tuo stesso partito?

Dott. Robert e Linda

Certo! Voi ne siete la prova, a me interessa che gli amici mi facciano stare bene e lo stesso io con loro, poi, che siano di sinistra,  di destra o del centro  non me ne frega niente: l’importante è il rispetto reciproco. Esistono persone belle e brutte in tutti i partiti  e in tutte le razze; anzi, a volte a fregarti sono proprio quelli che credi del tuo stesso partito e  credimi sono i peggiori! Vedi, certe persone danno per scontato che devi essere e agire come loro, non hanno rispetto né per le tue idee né per ciò che sei e cioè diverso o diversa, manca l’intelletto sufficiente per superare il concetto di libertà ! È l’ennesima prova che a formare un individuo non è il partito ma il suo DNA.

Elena  Lasagna

11/01/2015

Tempo fa hai scritto che la signora Guerrina Piscaglia si è recata in un posto da cui non ha più ” potuto fare ritorno “, perché non avrebbe più potuto ritornare?

Dott.  Robert

Sì, è vero, ho scritto così  solo perché credo che la signora sia vittima di un aborto clandestino andato male. Gli aborti clandestini sono molto pericolosi perché vengono esercitati in strutture non adeguate, da persone spesso incompetenti senza studi approfonditi  di medicina, soprattutto  senza specializzazione in ginecologia;  così vengono  praticati con incoscienza, con leggerezza, proprio di chi non conosce il mestiere, e spesso ci scappa il morto!

Elena  Lasagna

21/01/2015

Secondo te chi sono i veri delinquenti?

Dott.  Robert

I veri delinquenti stanno ovunque, non sono solo  tra le persone comuni e semplici, quelle le usano, e questi semplici un po’ per cattiveria, a volte convinti di ciò che stanno facendo, e per dirsi” guarda come sono stato bravo o brava”  entrano nelle case delle gente, ascoltando le telefonate spiando e rubando alle persone che si guadagnano da vivere onestamente, se non ne fossi certa non lo scriverei. Adesso hai capito chi sono i veri delinquenti? Non hai altro che da guardare intorno a te e ogni tanto guarda qualcos’altro!

Elena Lasagna

Credi che si ritroveranno un giorno tutte le persone uccise?

Linda

Io spero di sì, ma quelle persone scomparse da molto tempo  quelle sepolte nelle colate di cemento sotto le costruzioni , non credo , perché si dovrà  abbattere tutto  e sono abitate già da diversi anni .

Elena  Lasagna

31/01/2015

Tutti quei mezzucci che usi per sconfinare me non sono dettati dalle stelle, ma è la tua cultura scialba che agisce! E tu pezzo di m…. levati quella divisa da gentiluomo! Vergogna!

Elena  Lasagna

01/02/2015

Che cosa significa in realtà quel modo di dire” non usare il cervello ma usa il cuore”? Non mi sembra un’espressione esatta.

Gloria

Non è un modo di dire, se tu osservi bene te stessa e gli altri, questo organo è un centro molto importante per ognuno di noi, che però non sappiamo usare; per capire di solito usiamo il cervello. Ma il cuore non si lascia ingannare dai sensi, dall’immaginazione, dai desideri perché è in stretto contatto con lo spirito.

Elena   Lasagna

 

Sei soddisfatta di te stessa? Se è no cosa ti piacerebbe fare ancora?

Franco

Sì, sono abbastanza soddisfatta, tutto quello che faccio se lo faccio con il cuore mi riesce bene, ma quello che aspiro  è che vorrei  cercare di uscire completamente dalle coltri dell’ignoranza, per compiere pienamente i passi verso la luce, verso la coscienza, quella vera, in un nuovo cammino  per non vivere più come una semplice unità fatta di corpo, mente ed emozioni, ma realizzare una totale riunione con il Sé con la propria anima in qualsiasi momento, anche in quelli negativi per ingiustizie ricevute o altro, pur vivendo la propria vita in ogni momento del giorno e della notte.

Elena  Lasagna

04/02/2015

Ho letto la dittatura fascista come mi avevi consigliato, sono rimasta a dir poco inorridita.

Francesca 29 anni

Adesso però dovresti studiare anche  la dittatura comunista, così ti renderai conto che non è da meno!

Elena  Lasagna

05/02/2015

Riusciresti mai a vivere con una persona che non ami?

Dott.  Robert

Lo sai bene, piuttosto scalerei la cima più alta del mondo senza esserne capace! Lo troverei disgustoso!

Elena  Lasagna

08/02/2015

Cosa pensi di quegli spacconi che pensano e dicono che a loro non fanno paura gli esperti di arti marziali, solo perché sono alti e grossi, a loro non interessa lo studio e la pratica delle tecniche, dicono” ma io li spacco in due”!

Federica

Io penso che questi siano degli stupidi in tutto; non sai cosa pagherei per vedere un incontro con uno alto due metri e ignorante in arti marziali con un vero esperto anche se alto un metro e mezzo. Quest’ultimo prima colpisce con la mente, e non sai quanta energia sprizza la mente prima ancora dei pugni. Io non vorrei essere al posto dell’omone ignorante!

Elena  Lasagna

09/02/2015

Io non so, in questo paese  di…non puoi neanche fiatare col tuo respiro e pensare con la tua mente che lo ha già fatto qualcun altro. Mentre a loro tutto è lecito!

Linda

Mia nonna non aveva studiato i grandi filosofi, eppure mi diceva cose che erano scritte da qualche parte, come ad esempio :” se non ci metti la mente e il cuore quel ricamo non ti verrà mai bene! Comunque questa è dittatura, non te ne sei accorta? Da una parte danno e dall’altra tolgono!  E poi puntano il dito!  La gente ormai è stanca di essere abbindolata! Ricordo di qualche anno fa, anzi sono passati più di 10 anni, quando un mio conoscente scrisse un libro dove raccolse tutti i proverbi italiani  così senza scopo di lucro, solo per la gente del paese, ebbene, gli fu contestato o ritirato, lui li denunciò e si difese con l’avvocato vinse la causa. Se andiamo avanti così dobbiamo pagare la tassa anche per portarci il nostro cucchiaio alla bocca! Dovremo inventarci qualcos’altro per poter mangiare o respirare.Ti conviene non ascoltare!

Elena  Lasagna

09/02/201

16/12/2014

IN  CUCINA  CON  FEDERICA

FEDERICA    Sai? Per le festa di Natale vorrei invitare dei  cari parenti che però sono affetti da diabete, come posso fare un pranzo completo compreso il dolce senza farli stecchire? È possibile?

ELENA   Certo che è possibile, si possono fare più dolci per le persone che soffrono di questa patologia, uno ad esempio sarebbe un buonissimo budino al caffè, crema di arancia, e crema zabaione e vaniglia, dolce ma senza lo zucchero; useremo quello per diabetici.

IL  BUDINO  DI  NATALE  PER  TE

BUDINO DI NATALE PER TE

Ingredienti: panna senza lattosio 700 ml, latte senza lattosio 500 ml, dolcificante per diabetici, 5 tuorli, caffè ristretto, crema di arance, due bacche di vaniglia, farina di grano senza glutine, due cucchiai di liquore al caffè e  due cucchiai di caffè solubile.

Esecuzione: allora, fai bene attenzione che in questo dolce al cucchiaio non ho usato l’addensante. Facciamo un buon caffè ristretto lasciamo raffreddare e aggiungiamo due cucchiai colmi di caffè solubile. Adesso mescoliamo la panna 500 ml , mettiamo in una terrina 5 cucchiai di farina, la stemperiamo con la panna sciogliendola perfettamente, poi, incorporiamo il caffè liquido e solubile, il liquore e la crema di bucce di arance. caramellate, portiamo ad ebollizione, la teniamo da parte e nel frattempo facciamo l’altra crema: sbattiamo i tuorli, mettiamo il dolcificante, la farina 5 cucchiai, le bacche di vaniglia ben raschiate,e aggiungeremo il latte adagio per non fare grumi. Portiamo ad ebollizione mescolando continuamente, fino a quando la crema si sarà addensata. Adesso prendiamo lo stampo, lo riempiamo alternando con le due creme, poi quando si sarà raffreddato il budino lo decoreremo con la panna montata dolcificata. Lasciare riposare una notte prima del consumo. Montare bene la panna o si squaglierà. Il dolce deve avere un gusto naturale come se avessimo usato lo zucchero. È  buonissimo!

ELENA   Domani ti darò un’altra ricetta di un dolce senza lo zucchero.

17/12/2014

ELENA    Il secondo dolce per le persone affette da diabete, una torta con pasta sfoglia molto fragrante farcita con cioccolato fondente, composta di mele verdi e vaniglia, decorata con mandorle tostate rivestite di glassa al cioccolato bianco.

TORTA  NATALIZIA  A   BASE  DI  PASTA  SFOGLIA

Ingredienti: possiamo fare una buona pasta sfoglia fresca, oppure comprarla già fatta  surgelata. Pasta sfoglia 550 g, dolcificante per diabetici q.b., 300 g di cioccolato fondente al 60%, 4 mele verdi, due stecche di vaniglia, oppure liquore all’amaretto, 150 g di mandorle tostate, una confezione di glassa al cioccolato bianco, latte q.b., sopra la composta di mele verdi fatta con il dolcificante, la vaniglia o il liquore.

Esecuzione: stendiamo la pasta sfoglia nella teglia d cm 22, alziamo i bordi, e ritagliamo l’eccesso. la facciamo cuocere a 170° per 20 minuti. Dopo che si sarà raffreddata la farciremo con il cioccolato fuso nel latte , deve risultare non troppo liquido ne troppo denso. Mettiamo la composta di mele fatta con il dolcificante, la vaniglia o il liquore, e se dovesse essere un po’ troppo bagnata mettiamo un cucchiaio raso di farina di riso.

Adesso copriamo con l’altro cerchio di pasta sfoglia  e lo mettiamo in forno con il calore rivolto verso l’alto, a 160° per 20 minuti. Togliamo la torta dal forno, lasciamo raffreddare; nel frattempo scioglieremo la glassa per rivestire le mandorle, ora spolverizziamo lievemente la torta con cacao amaro dolcificato e procediamo con la decorazione: mettiamo le mandorle rivestite di cioccolato bianco a corona, con al centro un fiore di Natale. Allora, che te ne pare?

FEDERICA    ASSOLUTAMENTE MERAVIGLIOSO! Grazie!

ELENA   Adesso sto per dettarti un secondo piatto di Natale ed è il cappone in salsa bernese è una ricetta squisita.

PETTO  DI  CAPPONE  IN  SALSA  BERNESE

PETTO DI CAPPONE IN SALSA BERNESE

Ingredienti: petti di cappone, vino bianco salvia, origano, olio extra vergine gentile. Salsa bernese ingredienti: uno scalogno, pepe nero un cucchiaino, mezzo bicchiere di aceto di mele, mezzo bicchiere di olio di mais o girasole, un cucchiaino di dragoncello, un cucchiaino di prezzemolo tritato, 4 tuorli, 100 g di burro fuso a bagnomaria.

Esecuzione: facciamo la salsa maionese con i tuorli,  l’aceto, l’olio, poco sale. Mettiamo a riscaldare in una piccola casseruola lo scalogno tritato, un cucchiaio di burro, soffriggiamo, aggiungendo il pepe, il dragoncello, il prezzemolo, mescoliamo bene e poi incorporiamo il burro fuso facendo una bella salsina; aspettiamo che raffreddi e poi uniamo le due salse. i petti di cappone sono ben cotti e saporiti, li mettiamo nel piatto coprendoli con la salsa bernese. Ottimi, di un gusto incredibile!

ELENA   Adesso ti mostro un’altra ricetta: un secondo piatto a base di braciole di suino senza l’osso.

BRACIOLE   DI  SUINO  SENZ’OSSO  in contorno di verdure miste

BRACIOLE  SENZ'OSSO

Ingredienti:acquistiamo delle bracioline senza l’osso, quelle che ci servono. due spicchi di aglio, rosmarino, due  bacche di ginepro, olio extra vergine d’oliva gentile, sale e pepe q.b.  un bicchiere di vino bianco.

Esecuzione: riscaldiamo la casseruola fino a portarla ad una temperatura ideale per rosolare e non bruciare. Una volta rosolata la carne da ambo le parti , la sfumiamo con il vino, e mettiamo le erbe, facciamo cuocere ( il tempo di cottura dipende dalla qualità della carne)e quando la carne sarà ben cotta, togliamo il sughetto e le facciamo rosolare di nuovo. Impiattiamo con le verdure che preferiamo, mettendo sulla tavola il sugo della carne con l’aggiunta di olio e succo di limone. Ottima se mangiata così o irrorata con il suo sugo.

FEDERICA   Che bontà e che gusto!  Grazie!

ELENA   So che vai matta per gli gnocchi, allora ti regalo una ricetta di gnocchi con le castagne, devi provarli, sono una bomba di bontà.

 

GNOCCHI  DI  CASTAGNE

 

GNOCCHI  DI  CASTAGNE

 

Ingredienti per 4-5 persone:un kg di polpa di castagne lessate, un pizzico di sale, un uovo intero, farina di grano tipo “0” q.b. per ottenere una levigatura omogenea. due cucchiai di salsa di pomodoro, qualche ago di rosmarino, pecorino grattugiato e extra vergine di oliva gentile.

Esecuzione: lessare le castagne, togliere le bucce e le pellicine, passarle al passaverdura  mettere una base leggera di farina, fare la fontana e aggiungere l’uovo, impastare bene l’insieme, e se necessario spolverare con la farina. Fare gli gnocchi, e buttarli nell’acqua bollente con poco sale, scolare non appena gli gnocchi saliranno in superficie, poi, mantecare nel sugo , mettere il pecorino grattugiato, e un giro di olio. Hanno un gusto raffinato e allo stesso tempo corposo, buoni, davvero!

FEDERICA   Sarà il mio primo piatto della Vigilia di Natale. Meravigliosi!

ELENA   Ma non è finita qui, ho altre  ricette nuove  di due primi : i tortelli di spalla cotta e pistacchi, e le lasagne di coste e carne da salame. Ecco le ricette.

TORTELLI  DI  SPALLA COTTA E PISTACCHI

Ingredienti per 5 persone:  tre uova, farina di semola di grano duro. Per il pesto: latte q.b., spezie miste, trecento g . di cime di rapa, quattrocento g di spalla cotta, cento g di parmigiano, se necessario sale e pepe, uno scalogno. Per il condimento: un cipollotto, pomodoro in salsa,un chiodo di garofano, basilico, olio extra vergine d’oliva e ancora parmigiano grattugiato.

Esecuzione: per prima cosa iniziamo con il pesto, strizziamo le cime per passarle al mortaio e stufarle con le spezie, un po’ di latte e quando hanno raggiunto la cottura metteremo il parmigiano; poi  maciniamo i pistacchi, tagliamo finemente la spalla cotta e amalgamiamo bene il tutto: se occorre metteremo un po’ di pangrattato. Adesso facciamo il ragù , con gli ingredienti sopra descritti, per ultima la sfoglia, poi, metteremo il ripieno e diamo forma ai tortelli. Li buttiamo nell’acqua bollente facendo attenzione che cuociano al punto giusto e via nel sugo poi, un giro di olio e parmigiano. Hanno un gusto!

Ed ora passiamo alle lasagne.

LASAGNE  DI CARNE  DA  SALAME  E  ERBETTE

Ingredienti per 5 persone: per la sfoglia tre uova e semola di grano duro, per la besciamella: 500 ml di latte, 5 cucchiai di farina di riso, 2 sottilette, spezie o noce moscata. Per il ripieno: parmigiano grattugiato q.b, 400 g di erbette lessate e strizzate, due chiodi di garofano, una cipolla bionda,  1/2 bicchiere di vino bianco, un mestolo di brodo di carne, pangrattato q.b. e tre etti di carne da salame grigliata, olio extra v. di oliva.

Esecuzione: incominciamo con lo stufare le erbette: le tagliamo finemente, e tagliamo anche la cipolla facendola soffriggere con un cucchiaio di olio, sfumiamo col vino, aggiungiamo le erbette, i chiodi, il brodo, e la carne. portiamo a cottura lasciando evaporare il liquido rimasto. Infine aggiungeremo  il formaggio. Ora facciamo la besciamella e per ultima la sfoglia. Tagliamo le strisce grandi quanto la teglia e le sbollentiamo. Incominciamo con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Lasciamole riposare in frigorifero per una notte e l’indomani via dritte in forno.

FEDERICA  Anche questi due piatti sono ottimi davvero!

 

ELENA   GRAZIE!   Ed ora chiudiamo anche questo articolo di cucina, ci rivedremo e ci sentiremo nel 2015, esattamente il 07 gennaio. A tutte le persone per bene giunga il mio augurio di BUONE  FESTE!  Il 2015 ci attende !  Per  tutte le persone forti: VIVI E LASCIA VIVERE! Se sei un vero uomo- donna, ” combatti ad armi pari ” ! Auguri!  Cercare di occultare la verità altrui è davvero sprezzante per chi lo fa! Deve avere un grande vuoto, essere senza l’anima!

 

 

15.12.2014

TU E IL 2015 COSA VUOI SAPERE?

Autore: admin-ele

15/12/2014

IL  TUO  2015  FATTO  CON  IL  CUORE

2015 PER  TE

 

Sono dei Gemelli,23- 05- 1975 alle ore 14 con ascendente Toro. Vorrei sapere se il mio 2015 sarà un anno pesante. Grazie!

Giovanni

Non è per tranquillizzarti, ma hai la consolante certezza di vivere un anno senza  pianeti pesanti, quindi senza noie o drammi. Questo dipende proprio dal tuo oroscopo personale: poi mi saprai dire. Molte persone che ti stimano ti daranno serenità, con buone prospettive di allargare le tue conoscenze, anche se sei bravo  nel crearti da solo il clima particolare in cui muoverti.  Senz’altro il 2015 ti sarà favorevole per realizzare un tuo grande desiderio. Diplomatico, abile nei rapporti con il mondo, riuscirai ad allontanare ciò che non merita sprechi di concentrazione e vitalità. Potrai assistere allo svolgersi delle cose con il senso dell’umorismo. La tua intelligenza non cadrà nella trappola della troppa nostalgia, non così tanto da rifugiarti nel passato: impedirai alla tristezza di aleggiare e il tuo cuore ritornerà a battere. La ripresa sarà sicura, ti sentirai scattante e tonico, metti fine alla dispersione di pensieri e rilancia la vita affettiva con innovazione. La tua mente acuta ti permetterà di fare passi da gigante, hai la capacità di mettere a fuoco cose importanti che altri non vedono senza emozionarti e perdere l’equilibrio. La visione chiara delle cose si traduce in atti di fermo contro ogni genere di prevaricazione. Segui la strada intrapresa senza timori e dai piena fiducia alla tua visione delle cose.  In amore hai il coraggio che non disprezza l’audacia  e l’impertinenza ideale che conquista. I tuoi amori segreti non profondi, sono un po’ pericolosi se conditi con il cinismo: richiedono maggiore attenzione.  Importante sarà un incontro dell’estate, un amore ti darà grande gioia, in vacanza vivrai momenti indimenticabili, che non saranno fini a se stessi ma avranno un seguito: spiare ogni limite ora è possibile senza troppi rischi. Questo 2015 sarà dedicato all’amore: quello autorevole, che riempie la vita, finalmente! Ma solo una persona dominerà i sogni delle tue notti. L’anno 2015 sarà interessante sotto molti profili se dimostrerai abilità e intelligenza, supererai gli ostacoli che si presenteranno nel corso dell’anno e ne uscirai vincitore! Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

16/12/2014

Sono nato il 12 gennaio alle 21 del 1983, sono ascendente Vergine. E il mio 2015? Grazie!

Graziano

L’anno incomincerà nel migliore dei modi, fra 6 giorni il Sole entrerà nel tuo segno, ti darà una spinta come il vento di marzo. Un inizio brillante significa molto per un carattere pessimista come il tuo. Andrai avanti con questo ritmo perché potrà per veri motivi essere anche divertente se saprai utilizzare gli spazi che hai a disposizione. Mentre seguirai con grinta gli obbiettivi professionali, uscirai da ogni forma di pensieri che si trasformeranno in comunicazione con discorsi affascinanti per chi ti ascolterà. Nella prima parte dell’anno sarai avvantaggiato sarai più capace di coordinare il lato pratico con quello organizzativo; grandi vantaggi deriveranno dalle decisioni che prenderai all’inizio del 2015, eccellente momento da non lasciarsi sfuggire. Non allieterà i tuoi giorni essere sempre inaccessibile, è tempo che apri le porte al tuo cuore, ad amici, e parenti e alle persone che dividi il tempo durante il lavoro. Spezzerai così il tempo della solitudine: dialogo e genialità con la giusta aggressività. Bravissimo se non perderai un solo giorno di questo periodo per impostare il proprio lavoro con l’ingranaggio per un avvenire  fortunato, di successo e anche di una gioia interiore così cara da vivere per il resto dell’anno in modo appagante.  Arriveranno anche tenerezze e piaceri d’amore con generosità fin dai primi di aprile, poi, verrà la vera estate che ti rimarrà nella memoria, e se  sei abituato a vivere da protagonista ti sentirai tale, perché lo sarai. ma questo anno con i tuoi noti meriti potrai raggiungere il successo non solo nel lavoro ma anche in amore aumenterà in te la consapevolezza della tua vera natura importante. Nel profondo del tuo cuore sarai certo che la trasformazione operata sarà stata utile e resterà in te per lungo tempo quella originalità con cui hai accettato anche l’imprevedibile.  Anche se per te il lavoro è sempre stato la vera gioia della vita, la possibilità che ti sei dato aprendo anche le porte del cuore alla persona che poi diventerà la tua compagna di vita ti ricompenserà. Troppe parole possono confondere, si ascoltano senza ascoltare ,  mentre le parole del cuore parlano così da rendere scorrevole la vita e nitida la coscienza che rimandano fermamente alla verità! Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

18/12/2014

Sono nato il 30 giugno 1990 alle ore 17, il mio ascendente è il Leone. Come vedi il mio 2015? Grazie

Nicola

Sei un cancerino intelligente ma alquanto suscettibile, le cose ingiuste te le leghi al dito, e fai bene. Descrivere te sarebbe come descrivere il protagonista della scena di un film di avventura, per questo a volte ti senti come un naufrago sopra un’isola deserta. Per tua fortuna possiedi un’estrema capacità di adattamento; cerca però di mandare via questa tendenza al masochismo. Non ti dirò i pianeti che spazieranno nel tuo segno durante il 2015 per non influenzarti; queste influenze astrali però non riguardano tutti.  Vorrei dirti che sei in una posizione che privilegia l’evidenza, ma fino a quando non avrai gli obbiettivi chiari non posso farlo. Però tutto sommato se non darai retta ai colpi di scena che avrai nel 2015 cercando di raggiungere l’obbiettivo, allora posso dirti di essere fiducioso: tira fuori un po’ di quel temperamento che hai da vendere, esternalo! Non sopporti gli insuccessi, non abbatterti tenendo dentro le cose fino a logorarti. Nel rapporto con gli altri hai tendenze solitarie anche se sei generoso, comprensivo e gentile: bello per un giovane! Comunque prosegui con slancio recuperando le energie più brillanti che fanno parte di te. Tutto si metterà sulla giusta carreggiata, prosegui con ottimismo: prima ci si muove e prima si valuteranno i risultati tangibili che ti condurranno a profonde riflessioni. Ritornerà la gioia di vivere per il gusto di ciò che hai intrapreso, sarai pieno di energia psicofisica. In amore hai un’anima sensibile, incantata, non per questo  indifeso! Sarà un ottimo anno, dolcezza, affetto e sensibilità confermano un anno che avvantaggia chi lotta con energia e onestà e per quelli come te che non si aspettano niente di gratuito sarete pronti a raggiungere il ” vero” traguardo. Hai un grande vantaggio, quello della creatività se saprai farne buon uso, non solo sarà un elemento di superiorità, ma anche una grande opportunità che darà i suoi frutti nel tempo. Tutto sommato il 2015 sarà un anno come tu lo desideri: la serenità, la gioia di vivere, ma soprattutto la tua autenticità che non è poco, sono certa che un giorno non molto lontano il cielo ti appagherà di tutto ciò che sei di buono! Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

18/12/2014

Sono nata il 10 marzo 1964 alle ore 13, con ascendente Toro. Vorrei tanto sapere del 2015. Grazie!

Alice

Nettuno resterà nel tuo segno anche nell’anno nuovo, per diverso tempo; non preoccuparti, perché anche per te sarà un anno importante che vale la pena di aiutarsi. Riuscirai a realizzare qualcosa che conta e che troverà riscontro fino a quando sarà arrivato il momento della pensione, che ti meriti. Riesci anche a dedicare molto tempo agli altri, ma stare con la famiglia è la tua prima regola, in cui non valgono le distrazioni e le perdite di tempo. Per uscire senza tristezze da un anno così complesso sarà utile dimostrarti comprensiva e armarti di pazienza, incalzando il mondo senza perdere l’occasione di smascherare falsità, disonestà e altro. Ti aspetta anche uno splendido periodo, avrai una maggiore libertà espressiva, senza ritiri in silenzio e senza puntini di sospensione. Non che a te non piaccia il pensiero incerto, che fluttua come una magica offerta, ma ad un certo punto la domanda sospesa diventa definitiva  dentro di te:  la presa di posizione chiara nei confronti del mondo diventerà una forza reale, sarà utile e adeguata ogni risposta non solo nel lavoro ma anche nella passione.  Nuovi  pensieri scorrono nella tua mente senza perdersi, e puntano dritti alla tua ambizione, senza intralciare le prospettive di radicali cambiamenti, ma la strada si farà più transitabile senza restare ferma per lungo tempo.  In amore il clima può essere vissuto con minore austerità, pudori nascosti accantonati con spontaneità; lampi di passione, nuovi orizzonti si vestiranno di una luce diversa, forse quella dei cinquant’anni, sottile provocazione e libera seduzione, senza ossessioni ma dolce allegria. Tutto sommato il 2015 non sarà noioso, ma proficuo, perché l’emergenza economica non sarà più una minaccia anche se è  la tua ossessione. Vorrei dirti che non dovrai faticare ma non è così dovrai rimboccarti le maniche e capirai che quando sorgeranno le incertezze sarà la tua forza a farle dimostrare inutili. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

 

08.12.2014

TU E IL 2015 COSA VUOI SAPERE?

Autore: admin-ele

   08/12/2014

 

IL TUO  2015  FATTO  CON  IL CUORE

 

TU E IL 2015 (2)

 10/12/2014

Sono nato alle ore 02 del 25 dicembre 1950 con ascendente Ariete, mi diresti qualcosa per il mio 2015?

Pasquale

Hai un’innata pazienza che ti impedisce di perdere la calma troppo spesso, sei portato a prendertela per piccole contrarietà che non per cose gravi. Proprio prima del tuo compleanno il Sole entrerà nel tuo segno, e proprio oggi hai la bellezza di Venere che non ti ostacola e ti prepara per il nuovo anno, comunque ora ti parlo del 2015. L’ambizione e la tenacia ti portano a mantenere la tua strada anche se troverai sul tuo cammino qualche punta che ti aguzzerà il pessimismo, anzi, sarai spronato da questo evento in tal modo da rafforzare ancora di più la tua pazienza. La tolleranza ti toglierà un poco di generosità, ma sei una persona che mantiene la parola data, questo è molto importante, mantieni la calma innata che hai, ti dico così perché ci sarà un pianeta che ti ostacolerà e il tuo controllo ferreo degli impulsi potrebbe essere compromesso; non vorrei che smentisse la tua vera natura che di solito mostri al mondo. Ogni tanto però perdere le staffe non sarebbe male, potrebbe tradursi in una sensuale spontaneità. Più il tempo passerà e più le cose si faranno scorrevoli, sopporterai meglio la strada rocciosa per raggiungere il traguardo. Sei uno con i piedi ben piantati a terra, saprai presentare il tutto sotto il filo d’acciaio della logica con stile e gentilezza, risolverai le questioni di fondo con forza e determinazione . In amore il cielo sembra consigliare un’azione meno ponderata ma più istintiva : un quadro che consente l’azione decisa richiede di non condizionare l’istinto con la ragione. A volte la partner nel giudicarti potrà sentirsi un po’ confusa anche dopo molti anni proprio perché spesso hai l’aria sicura e possente ma questa grande solidità che dimostri mette in risalto un essere che sa anche essere fragile e nasconde un po’ del bambino che c’è in te. Ritornerà l’equilibrio dello spirito e della mente e aprirà anche le porte del 2016. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

12/12/2014

Son nata il 10 aprile 1990 alle ore 18 con ascendente Pesci. Come sarà il 2015 per me? Barbara di Mantova

Dal 19 di questo mese Urano ritornerà nel tuo segno per restare molto a lungo. Il quadro generale rimane eccellente, in particolare da inizio anno. Giorni scorrevoli, per nulla monotoni ci sarà un buon bilancio finale per chi rivela e sa evidenziare qualità di carattere come la determinazione e metodo costante, ai nati di questa decade non manca nulla di tutto questo. Si rafforzerà progressivamente il senso di un’identità solida che non si limita solo al ruolo professionale ma si espande nei luoghi del cuore e della mente lasciando emergere la tua grande femminilità. Sei una persona dinamica ed energica che di solito sente il dovere di influire sulle situazioni provocandone mutamenti. Hai il coraggio necessario per far fronte  a quasi tutte le situazioni; a volte riesci a trasformare in qualcosa di positivo anche il fallimento. Sei amante delle sfide, ma d’altra parte sei anche impulsiva, attenta però a non risolvere le contraddizioni con risse e con tutta la tua impulsività. Nelle conquiste il 2015 ti darà un po’ di filo da torcere, hai tutto quel che ci vuole per creare un rapporto ben equilibrato. Sei sempre alla ricerca dell’ideale, dai tutta te stessa e dal tuo partner pretendi l’impossibile, quindi nel gioco passionale usa uno stile misurato e cauto per evitare incomprensioni e delusioni. L’importante è non assumere un ruolo dominante soprattutto nei primi rapporti sentimentali. Sei estremamente generosa, ma fai attenzione, perché non sarà così facile ricevere quello che vorresti : rispetto, sensibilità, e uguaglianza di diritti, che però a volte prendi il sopravvento. In amore preparati ad un finale magnifico, non viverlo come una banalità, è in gioco il tuo essere unica : sarà uno scenario speciale! Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

13/12/2014

Vorrei sapere se il 2015 sarà un anno ancora più negativo del 2014. Sono nato il 29/ 01/ del 1957 alle ore 12, il mio ascendente è Gemelli. Grazie! Antonio A.

Diciamo che hai una bella prospettiva , in questi giorni hai Marte che spazia nel tuo segno, poi, nel 2015 avrai Venere e Mercurio; andrà sempre meglio, diciamo che sarai in fase combattiva per un certo periodo, sarai poco propenso ad accettare ciò che è passivo. Recupererai il tuo spirito organizzativo, avrai in mente nuovi progetti che non lasceranno i tuoi superiori o collaboratori indifferenti. Lascia che il tuo genio dilaghi, e va oltre, in modo che i tuoi sogni non fuggano dalla realtà; attraverso questa ricerca troverai la magia che cercavi da tempo.  L’ostinata ricerca si placherà quando sentirai di essere a un passo da ciò che stai inseguendo. Il tuo idealismo non vieta di cercare la realtà nella   sostanza e nella concretezza; nei tuoi momenti no non lasciare che l’impossibile scivoli silenzioso in secondo piano.  Venere e Mercurio ti spianeranno la strada liberandola da troppi pensieri che si trasformeranno in azione, poi, svaniranno le difficoltà e sarai più tranquillo. In amore ci sarà desiderio di novità, ma la tua scarsa audacia non ti permetterà di mettere in discussione l’equilibrio che per ora sarebbe meglio mantenere. Sei di natura indocile e imprevedibile, ma l’energia si esprimerà con naturalezza e decisione, ti farà sentire forse più lontano da un contrasto poco coinvolgente che non esalta il tuo desiderio di emozioni. Poi, ritornerà un periodo che lampeggia, con stati d’animo più elettrici, amicizie perdute e ritrovate, vecchi amori che ritorneranno, Mercurio scoprirà una nuova verità che non segna le leggi della logica, il percorso soffocante della mente vive il desiderio di cambiare direzione e di andare contro corrente. Non scombinare troppo la tua esistenza, per non sentire il vuoto dello smarrimento: però è sempre meglio l’estroverso che il ritiro su posizioni di sicurezza. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

14/12/2014

Sono nato il primo novembre 1981 alle ore 01:50 , il mio ascendente è Toro. Spero che il mio 2015 sia migliore di oggi, tu che ne dici? Grazie!

Ruggero

Molti mi dicono che il 2015 non sarà molto diverso dal precedente, io invece non voglio mortificare né il vivace Scorpione, tanto meno tutti gli altri Segni. Se davvero vuoi migliorare, nel 2015 dovrai cercare vie nuove: si elimina il banale per sentirti ancora più attivo, e poi ci vuole coraggio! Ma per ogni cosa difficile da afferrare tanto più aumenterà la passione tanto più ci sarà volontà! Hai molto tempo davanti a te prima di incontrare il Saturno bacchettone: entrerà nel tuo segno in agosto, dovresti fare attenzione ad eliminare i silenzi: metti chiarezza e sintesi così soddisferai le persone che ti sono indispensabili per intraprendere la nuova battaglia o si creeranno malintesi, combatti senza trascurare qualche pausa di piacere, necessarie per ricaricarsi. Punta al risultato, una volta raggiunto li farai scivolare nei tuoi vortici al ritmo che vorrai, mantieni questo splendido crescendo anche quando incontrerai le difficoltà  e più avanti ti renderai conto che avevo ragione: il 2015 sarà stato migliore. L’intensità delle emozioni saranno in sintonia con il tuo spirito costruttivo e sicuro sulle mete da raggiungere, i sogni non scompariranno più all’orizzonte ma riprenderanno corpo verso nuovi territori.  In amore Saturno vorrebbe confinarti su un’isola deserta, ma dopo la battaglia ecco che la luce della fiamma arderà sempre di più, non sfuggirà al tuo sguardo, sta a te se conquistarla o lasciarla spegnere dal vento di Saturno. Delirio ed estasi ti aspettano in un clima non troppo razionale, anche se tu hai bisogno di un amore con dedizione assoluta, poi, se l’esperimento a cui ti sottoponi avrà bisogno di prove esasperatamente razionali, allora, ci sarà quell’abbandono che si intreccia così necessariamente a remore, complessi che ti sfibrano ma indispensabili per potere andare avanti. Esigi una dedizione completa, ma lascia lo spazio sufficiente per respirare e non cercare dalla tua partner una sottomissione assoluta, o la sua carica sentimentale si esaurirà ancora prima di incominciare. L’anno del 2015 si concluderà nel migliore dei modi, con una Venere sempre più importante nello schema planetario: tra le varie simbologie di Venere  quella della bellezza è tra le più note, nelle trame delle passioni si raggiungeranno i più alti livelli della sensualità e dolcezza, quindi solidità e armonia! Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

 

04/12/2014

IN  CUCINA  CON  FEDERICA

 

ELENA    Inizio l’articolo con un dolce diciamo che è la caprese che piaceva a mio papà.

 

TORTA  CAPRESE  DI  CASA  MIA

 

LA CAPRESE DI CASA MIA

Ingredienti: 400 g di cioccolato fondente , 400 g di mandorle, 400 g di zucchero, 300 g di burro fresco, 6 uova intere, una bacca di vaniglia zucchero a velo, un pizzico di cannella.

 

Esecuzione: facciamo sciogliere il cioccolato a bagnomaria, montare il burro ammorbidito con lo zucchero, fino a farlo diventare trasparente e ben gonfiato, unire i tuorli uno ad uno formando una bella crema omogenea, mettere la vaniglia e un pizzico di cannella, unire 300 g di cioccolato fuso, le mandorle finemente tritate, poi, incorporare delicatamente gli albumi montati a neve. mettere in forno già a 180 ° per 35 minuti. Controllare la cottura, lasciare raffreddare , fare una glassa al cioccolato, cospargere lo zucchero a velo, oppure un velo di confettura alle rose; oppure si potrebbe lasciarla al naturale con lo zucchero a velo vanigliato.

FEDERICA   È  molto bella, chissà quanto sarà buona! Sono certa che mi piacerebbe in tutte le versioni. Grazie!

ELENA   Se la farai con calma e con la passione che hai tu diventerà divina!

08/12/2014

 

FEDERICA    Scommetto che hai già molte idee per i piatti di Natale.

ELENA   Sì, ho dei piatti poveri e anche ricchi te ne mostro qualcuno.  Adesso ti mostro i peperoni rossi ripieni di casa mia

 

PEPERONI  ROSSI  RIPIENI  DI  CASA  MIA

 

peperoni rossi ripieni

 

Ingredienti: 2  peperoni rossi, 300 g di cime di rapa, la mollica di un panino imbevuta nel latte, un cucchiaio di cumino, prezzemolo tritata, la buccia grattugiata di mezzo limone, un pizzico di noce moscata, un uovo intero, 300 g di bollito di manzo tritato, pangrattato, sale e pepe q.b., pecorino grattugiato, olio extra vergine d’oliva, un poco di brodo di carne.

Esecuzione:  lessare al vapore le cime di rapa, strizzarle bene, devono raggiungere il peso di 300 g, salare e pepare, e incorporare la carne tritata, la noce moscata, la buccia del limone, la mollica tritata, il prezzemolo e cumino, l’uovo e amalgamare il tutto. Infine aggiungere il  pecorino e il pangrattato; mettere il ripieno nei peperoni tagliati a metà in maniera orizzontale, ungere la teglia e pennellare i peperoni con l’olio, spruzzare il brodo e infornare a 170° per 35 minuti. Servire i peperoni con radicchio rosso.

FEDERICA:  La carne diventa profumata , e gli odori si amalgamano insieme, diventa un ottimo piatto.

ELENA   Grazie Fede, in effetti questo piatto dà proprio ottimi risultati. Ma adesso passiamo ad una zuppa di farro e legumi. eccola in basso!

 

ZUPPA DI FARRO E LEGUMI  E COTOLETTE DI VITELLO

 

 

MINESTRA DI FARRO E COTOLETTE DI VITELLO

 

 

Ingredienti: fettine di vitello q.b.,  un uovo , farina di riso e pangrattato, aglio e rosmarino. Per la minestra. zucca, una patata, un porro, basilico, una carota, una stecca di sedano, piselli, ceci, farro, pomodoro, sale, peperoncino un pomodoro maturo, olio e parmigiano grattugiato. un pizzico di spezie miste.

Esecuzione: per prima cosa facciamo la minestra, tagliamo a piccoli pezzi una fetta di zucca, una patata, sedano e carota, porro, pomodoro,  poi, mettiamo i piselli e i ceci ammollati 12 0re prima, il farro. Aggiungiamo l’acqua, le spezie e portiamo ad ebollizione, facciamo sobbollire e a cottura ultimata mettiamo un giro di olio e parmigiano grattugiato. Adesso facciamo le cotolettine infarinando la carne, poi, le passiamo nell’uovo, infine nel pangrattato, le mettiamo nell’olio extra vergine d’0liva gentile già caldo , le rigiriamo, poi andranno sopra l’assorbente e nel piatto da portata.

FEDERICA  Anche questo è un bel piatto sano.

09/12/2014

 

ELENA   Parliamo di una bella ricetta di pesce e cioè del ” nasello”. Ottimo pesce per grandi e piccini, poi mi dirai se ti piace.

 

ZUPPA  DI  NASELLI

Ingredienti per 4 persone: 7  naselli,  due spicchi di aglio, olio extra vergine d’oliva, sale grosso, una grossa cipolla bionda, fumetto di pesce, pane abbrustolito, sugo di pomodoro, con acciuga,  prezzemolo e origano, un bicchiere di vino bianco.

Esecuzione: facciamo soffriggere in poco olio i due spicchi di aglio, poi uniamo la cipolla finemente tritata, e prima che abbia preso colore aggiungeremo il sugo di pomodoro, il vino e il brodo di pesce. Adesso immergiamo i naselli tagliati a tronchetti e messi sotto sale grosso per un’ora, che poi abbiamo tolto. Alziamo la fiamma per non arrestare l’ebollizione,  poi, manteniamo il calore moderato fino a cottura ultimata. Il pesce dovrà  presentarsi ben cotto ma non disfatto. Adesso impiattiamo in una terrina di coccio ben riscaldato e strofinato con aglio, adagiare il pesce con il suo sugo abbastanza denso e irrorare con olio , pepe e peperoncino. Si consuma con il pane abbrustolito.

FEDERICA   Che bontà, è anche un piatto pieno di salute.

ELENA   Sì, molto salutare. Adesso ti detto un primo sempre condito con il pesce.

 

MALTAGLIATI   ALL’ARINGA

 

MALTAGIATI ALL'ARINGA

 

Ingredienti per la pasta: per 4 persone  tre uova e semola di grano duro. Due macarelli, un’aringa uno spicchio di aglio, olio extra vergine d’oliva, prezzemolo tritato, brodo vegetale, parmigiano grattugiato, due acciughe, peperoncino.

 

Esecuzione:  togliere il sale dall’aringa, farla soffriggere con uno spicchio di aglio, togliere le lische dai macarelli fatti alla griglia, tritare finemente la carne e incorporarla al sugo di aringa, spruzzare un po’ di brodo, bollire 5 minuti, spegnere il fuoco, mettere il peperoncino, il prezzemolo e versare i maltagliati al dente cotti nel brodo vegetale. Mantecare,e spolverare con un velo di parmigiano.

FEDERICA    Anche questo piatto mi piace molto, sa di salute. Sai, anch’io metto sempre il parmigiano sulla pasta, anche se condita con il pesce.

 

ELENA   E adesso che ne dici di un altro dolcetto genuino e semplice? Ricordo di averti promesso la foto dello strudel era venuto da dio, ma la foto sul dischetto non me la ritrovo, Più aventi lo rifarò; ma ora te ne presento uno fatto con la pasta soffice cotta in padella, è squisito, ha la stessa leggerezza, ma va consumato subito per non guastare la friabilità della pasta.

 

STRUDELLINO  CON MELE  E  MOSTARDA DI LIMONI

 

STRUDELLINO

 

Ingredienti: due mele, tre cucchiai di mostarda di limoni,  due cucchiai di pangrattato fine , zucchero a velo, vin cotto, due uova, farina tipo “0”, un cucchiaio di zucchero a velo vanigliato, due bicchierini di amaretto, latte q.b. per ottenere un impasto omogeneo scorrevole, una nocciola di burro, un cucchiaino di lievito per dolci.

Esecuzione: affettiamo le mele sbucciate, le mettiamo nella casseruola insieme a un cucchiaio di zucchero vanigliato, il bicchierino di amaretto; portiamo a cottura al dente, scoliamo il lquido rimasto , lasciamo raffreddare e aggiungiamo la mostarda. Adesso sbattiamo i tuorli con lo zucchero,  mettiamo anche il liquore all’amaretto, il latte e aggiungeremo la farina piano piano mescolando sempre con la frusta ottenendo un impasto scorrevole e sostenuto. Ora incorporiamo il lievito e gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente, Ora ungiamo la padella con la piccola quantità di burro ,la scaldiamo e versiamo il contenuto dell’impasto, deve risultare ben cotto non bruciacchiato e soffice. Versiamo la ruota dello strudel lo farciremo con una base sottile di pangrattato, poi, metteremo la farcia. Chiudiamo bene a rotolo ed ecco la squisitezza!

 

FEDERICA    È un buon dolce goloso e genuino, ma soprattutto delizioso per il palato.  Adesso che siamo a fine articolo perché non ci scrivi i tuoi proverbi?

 

ELENA   Sì, sono i miei proverbi, piacciono molto agli amici, tu ne sai qualcosa vero? Senti questo:  Chi cerca di portarti fuori strada  è perché  di strada non conosce nemmeno la sua.

 

 29/11/ 2014

IN  CUCINA  CON  FEDERICA

ELENA  Eccomi qui per presentarti il dolce che ho fatto domenica scorsa da regalare. Mi hanno detto che era anche molto buono.

TORTA  GIOIOSA ALLA NOCCIOLA  BANANA  E VANIGLIA

TORTA  PER LINDA E ROBERT

Ingredienti : per il fondo:  200 g di biscotti , 50 g di burro, 100 g di pasta di nocciole. Un disco di pan di spagna soffice alto un cm, 500 ml  di panna, 270 g di zucchero semolato, 8 tuorli, aroma alla vaniglia, 300 g  di  banane senza rivestimento, liquore alla vaniglia mezzo bicchierino, 20 g di addensante pectina, crema alle nocciole. Per il rivestimento glassa alle nocciole: pasta di nocciole, emulsionante (lecitina di soia) zucchero q.b, latte scremato in polvere, grassi vegetali (margarina). Decorazione: cremini alla vaniglia, banana e nocciola.

Esecuzione:sbricioliamo i biscotti, li impastiamo col burro e la pasta di nocciole e foderiamo uno stampo a cerniera. Adesso montiamo i tuorli con metà dello zucchero; devono essere montati a crema e lo zucchero dovrà sciogliersi completamente. Ora portiamo ad ebollizione la panna con l’altra metà dello zucchero, mettiamo l’aroma vaniglia e lasciamo raffreddare il tutto. Adesso  aggiungiamo la polpa di banane bagnate col liquore, a metà della panna e la porteremo a bollore, poi allontaniamo dal calore e uniamo metà dell’addensante (10 g) lasciamo raffreddare e mettiamo in frigorifero a solidificare. Uniamo i tuorli montati a spuma nell’altra metà della panna, incorporiamo la vaniglia la portiamo a  cottura  bagnomaria. Allontaniamo dal calore e versiamo l’altra metà della pectina, mescoliamo e lasciamo riposare in frigorifero. Quando le creme saranno pronte e solidificate le stendiamo sulla base: il primo strato sarà  con quella alle banane, poi, mettiamo il pan di spagna pennellato con uno sciroppo di zucchero vanigliato, e stenderemo l’altro strato di crema. Lisciamo il dolce con una spatola, lo mettiamo in frigorifero per una notte, il mattino seguente faremo il rivestimento con la glassa che prepareremo con : pasta di nocciole, il latte condensato e diluito con latte, poi, mettiamo la margarina, la lecitina di soia e lo zucchero a velo q.b. La glassa dovrà essere liscia in modo che sul dolce non lasci trasparenze ma non dovrà lasciare nemmeno dei grumi. lasciamo raffreddare un attimo in frigorifero poi faremo la decorazione. Ed ecco il dolce ben composto e squisito.

FEDERICA  BUONISSIMO E BELLISSIMO!

ELENA   Sì, mi è riuscito.

02/12/2014

Cara Fede oggi ti presento alcune ricette di pasta fresca fatta in casa. Queste fotografie risalgono ad un mese fa.

SFOGLIA RIPIENA  IN  SALSA DI ALCHECHENGI

SFOGLIA RIPIENA

Ingredienti per la sfoglia: uova q.b e farina di semola di grano duro e farina di grano tenero tipo “0” al 50%. Per il ripieno: mozzarella di bufala, crema di alchechengi,  radicchio rosso e pesto di brasato, parmigiano.

Esecuzione: fare la sfoglia tre volte la grandezza della teglia perché gli strati dovranno essere tre. Sbollentare la sfoglia sottile, adagiarla nella teglia mentre l’altra la metteremo in una bacinella con acqua fredda. Stendiamo sulla pasta la crema di alchechengi, mettiamo la pasta, poi stendiamo il brasato ben macinato  che non deve essere  troppo, una spolverata di parmigiano e adesso copriamo la teglia con uno strato di mozzarella di bufala e radicchio rosso, ritagliare l’eccesso di pasta. Mettere in forno a calore moderato, per mezz’ora circa coperta con carta stagnola bucherellata e togliere 5 minuti prima della cottura.  La pasta si presenterà morbida omogenea e molto ma molto gustosa.

FEDERICA   Stupenda, ma credimi immagino il gusto.

ELENA  E  adesso  ho fatto una pasta nuova: sono i funghetti. Eccoli nella foto in basso.

FUNGHI DI PASTA  FRESCA

FUNGI DI PASTA FRESCA

 Ingredienti: farina di farro, farina di ceci, farina di grano tipo ” 0″, e patate lessate in parti uguali. Un uovo per ogni kg di impasto. spezie, e spezie ai funghi, parmigiano grattugiato, olio di oliva extra vergine, e olio tartufato, mezzo porro, salvia.

Esecuzione: impastare le patate lessate con la buccia e passate al passaverdura, le farine, le spezie. fare un bell’impasto omogeneo e dare forma. Buttare la pasta nel brodo vegetale, scolarla al dente e metterla nella teglia del sugo fatto con porri, funghi liofilizzati, olio e un giro di olio tartufato, spolverare con parmigiano. Eccoli conditi:

FEDERICA:  È UNA BELLA SORPRESA !

ELENA   PER SAPERE QUANTO è BUONA DOVRAI FARLA! Ma prima ti faccio vedere un’altra fotografia di un mese fa E TU SAI PERCHÉ   CI TENGO A PRECISARE QUESTA COSA,  PROPRIO PERCHÉ LA LADRA NON SONO IO con tutte le prove di questo mondo! Poi, mi chiedo ma come si fa a copiare le cose di un altra persona prima ancora della pubblicazione? E credersi professionisti ma è assurdo! Io non vorrei essere come voi con la vostra zucca vuota! In quanto a te babbiona non è un caso se sei nata con le corna!

ORECCHIETTE  DI  CASA  MIA

orecchiette di casa mia

Ingredienti: zucca, farina di semola di grano duro, farina di farro e farina doppio zero al 30%, più la zucca 400 g. noce moscata, limone grattugiato, un uovo e zenzero, per il ragù olio extra vergine d’oliva, una cipolla rosata, un chiodo di garofano, origano e parmigiano grattugiato.

Esecuzione: fare un bell’impasto sodo, poi fare le classiche orecchiette.  buttare nel brodo vegetale e quando risalgono in superficie scolare e metterle a mantecare nel sugo fatto con la cipolla, pomodoro, chiodo di garofano, origano olio e parmigiano.

FEDERICA   Anche queste sono di una bontà!

ELENA  Sì, SONO DAVVERO RIUSCITE MOLTO BENE. ORA TI PRESENTO I FUSILLI  LUNGHI

FUSILLI  DI  PASTA  FRESCA

 

FUSILLI DI PASTA FRESCA

Ingredienti: uova, farina di semola di grano duro, per il ragù : salsa di pomodoro, luganega, scalogno, vino bianco,basilico e rosmarino, olio extra vergine d’oliva.

Esecuzione: facciamo la sfoglia classica, deve essere ben sottile, poi, si tagliano delle strisce di due cm lunghe 25 cm,  si attorcigliano al dito tenendo fermo il lembo inferiore. Si lasciano riposare per due ore e si buttano a cuocere nell’acqua giustamente salata. Si toglie la pasta ancora al dente ma non troppo, si manteca nel sugo fatto con lo scalogno, l’olio, la salsa di pomodoro,gli aromi e la salsiccia luganega grigliata e tritata, lasciata cuocere nel pomodoro e vino bianco. Una volta mantecata la pasta, si cosparge un giro di olio e il parmigiano grattugiato. La pasta è pronta da servire.

FEDERICA  Questi piatti sono belli e gustosi. Grazie!

ELENA   Ne ho ancora di quelli fatti un mese fa. Te li presenterò un altro giorno.

03/12/2014

 

ELENA   Ciao  cara Fede, sono qui per dettarti un’altra delle mia ricette di pasta fresca  li ho chiamati ” I durelli ” anche se sono tutt’altro che duri.

DURELLI  AL  SUGO  DI  ARROSTO

 

DURELLI  AL  SUGO  DI ARROSTO

 

 Ingredienti per la pasta: uova, farina di castagne al 10%, farina di grano tipo “0” 60%, farina di lupini 30%, latte q.b.  Per il condimento: parmigiano grattugiato, salvia, brodo o acqua per la cottura,olio extra vergine d’oliva e sugo di arrosto di vitello.

Esecuzione: unire le tre farine, fare la fontana mettere un uovo e il latte,  impastare bene senza grumi, fare un impasto non troppo duro né troppo molle, poi dare forma: è un cerchietto allungato con la punta sottile. Si lasciano riposare per qualche minuto, poi si buttano nel brodo e man mano che vengono a galla si mettono nel sugo. Si aggiunge la salvia e si manteca, prima di togliere dal fuoco aggiungere un giro d’olio e una manciata di parmigiano. Sono ottimi davvero!

FEDERICA  Lo credo anch’io. Sai in questi giorni sto facendo delle prove, e devo dirti che mi stupisco da sola.

ELENA  Io non mi stupisco perché so quanto sei brava! Sono certa che chi ci segue troveranno le ricette ben descritte; anzi me lo hanno già detto in molte. Grazie anche a voi!

28/11/2014

Perché nei nostri piedi si formano calli e duroni?

Amedeo

Sono diverse le cause che portano a sviluppare nei nostri piedi calli e duroni. Sono di due nature: la prima riguarda problemi interni, mentre la seconda  deriva da colpi incidenti.

 È meglio recarsi dal medico per approfondire attraverso le analisi ematiche di quale natura essi appartengano.

La seconda causa e cioè a colpi incidenti : a calzature non adeguate con lo sfregamento eccessivo dovuto ad una lunga camminata o anche alla  pressione delle unghie troppo lunghe contro la scarpa tende a forzare la giuntura  del dito  a battere contro la scarpa formando il callo. Tagliare le unghie in modo orizzontale  e arrotondare gli angoli con la lima. Curare piedi  e unghie ogni giorno dopo i bagni con i sali , usando  lime e pietra pomice. In caso di lunghe passeggiate prevenire  duroni e calli  causati dallo sfregamento delle scarpe con una crema emolliente.

Elena  Lasagna

28/11/2014

Da parecchio tempo ormai soffro di gotta, cosa posso fare per curare gli attacchi? Grazie!

Marino

Ovviamente la prima cosa da fare è rispettare le  cure che ti ha ordinato il tuo medico. Poi come già saprai c’è una dieta da rispettare. Ad esempio dovresti evitare  alimenti  che contengono  purine perché le purine  in eccesso sono responsabili della formazione di acido urico nel sangue che è una delle principali condizioni che causano la gotta. Evitare alcolici, bere molta acqua per evitare la disidratazione ed evitare anche i diuretici. Quando il livello dell’acido urico nel sangue aumenta, si formano dei cristalli ;  a lungo andare quando questi cristalli si depositeranno nelle giunture e causeranno l’artrite, allora  si inizierà a sentire e a vedere i classici sintomi della gotta. Poi altri fattori che possono contribuire a  causare la gotta sono l’obesità, l’ipertensione, malattie dove si registrano distruzione dei tessuti come ad esempio Il cancro, l’anemia, il linfoma, la psoriasi,  sono tutte malattie che causano un alto livello di acido urico nel sangue.

Elena  Lasagna

04/12/2014

È vero che nelle malattie nervose di tipo depressivo si presenta una scarsità di  5HT o NA nella cellula nervosa?

Laura

Sì, perché in questi casi somministrano  L- TRIPTOFANO al paziente, così facendo si fornisce alle cellule una quantità supplementare di materiale grezzo con cui costruire il neurotrasmettitore 5HT.

Nella cellula nervosa, il processo di monoaminaossidasi spezza una certa quantità di 5HT o di NA in modo che ci sia un ricambio costante di neurotrasmettitori immagazzinati nella cellula. Gli inibitori delle monoaminaossidasi possono venire somministrati per prevenire questo processo in modo che la scorta di neurotrasmettitori presenti nella cellula non venga ulteriormente diluita.  Comunque il modo più ovvio per migliorare la capacità del cervello di fabbricare queste due sostanze sarebbe di fornirgli grandi quantità della sostanza nutritiva TRIPTOFANO, il quale fornirebbe alle cellule nervose il materiale necessario per rassicurare la salute del cervello.

Elena  Lasagna

06/12/2014

Come ci si accorge quando ci troviamo davanti ad uno psicopatico-a ? Chi è la persona psicopatica? È curabile? Grazie!

Lucia

Gli psicopatici sono capaci di imparare niente  dalle esperienze che portano a punizioni. Sono senza scrupoli nello sfruttare le persone e le situazioni; sono bugiardi, hanno sempre una scusa plausibile, ma se gli altri hanno un comportamento analogo: diventano intollerabili, vendicativi, aggressivi e tu devi comprendere senza battere ciglio. Sono persone invidiose, lanciano sfide e sono instabili  nella vita  nelle relazioni di coppia e nelle relazioni sociali; con loro non hai mai ragione. Sono totalmente incapaci di amare, sono abili nelle manipolazioni, necessarie per ottenere gratificazioni ma in realtà nel lavoro si stancano facilmente. Sono immuni da paure che portano il castigo proprio perché naturalmente la maggior parte delle volte riescono ad evitarlo per mezzo delle loro abili manovre.  In quanto alle cure, le tecniche tradizionali psicologiche e chimiche di cura hanno dato risultati quasi completamente inefficaci nel modificare i loro atteggiamenti e le loro attività. Le uniche tecniche che hanno mostrato speranze di successo sono state quelle dei ripetuti confronti dello psicopatico-a con ciò che in realtà sta succedendo nella sua vita.

Elena  Lasagna

11/12/2014

Da  qualche anno curo l’azienda di mio padre, ormai molto anziano e anche ammalato. All’inizio sembrava facile, ma ho tutte le responsabilità sulle mie spalle, resto ore ed ore a controllare che sia tutto in ordine per non far decadere l’azienda. Ho dei bravi operai collaboratori, ma non posso dire così di altri che nonostante siamo in un periodo così precario , loro se ne fregano altamente passano la giornata tirando la sera; così mi ritrovo a lavorare più del dovuto, cercando di combattere con tutte le mie forze per mantenere il livello di produttività. Dal momento che non posso permettermi di assumere altra gente perché non posso nemmeno licenziare, sono sull’orlo del crollo, ho il sistema nervoso a pezzi; sono andato dal medico e mi ha consigliato la visita da uno psichiatra, ma non si sarà sbagliato? Grazie!

G.C

Io non posso andare contro i consigli del tuo medico curante, anche perché credo che tu ti stia spaventando solo nel sentire la parola ” Psichiatra” in realtà credo che lui possa darti una mano: quell’aiuto che ti serve per continuare il tuo lavoro senza che tu ti senta turbato e depresso. Secondo me il tuo caso è una combinazione di problemi di carattere psicologico e chimico. Sei arrivato ad un punto in cui nel tuo cervello hanno luogo delle alterazioni chimiche. In questo tipo di depressione i neurotrasmettitori chimici che trasportano i messaggi da una cellula nervosa all’altra, mostrano segni evidenti di essere seriamente fragili (indeboliti). Quindi in questo momento anche se tu avessi la persona giusta che ti dà una mano in più non sentiresti il minimo effetto proprio perché la soluzione sta nel riportare il livello di neurotrasmettitori al valore normale attraverso le medicine.  Grazie a Te per la stima.

Elena  Lasagna

18/12/2014

Soffro di Agorafobia  dici che guarirò? Elisa 8

Ho studiato le fobie proprio pochi anni fa, e posso dirti che l’agorafobia è una condizione perfettamente curabile nella grande maggioranza di pazienti, però più si ritarda a chiedere aiuto a persone qualificate a professionisti di questo campo meno facile sarà ritrovare la propria indipendenza. Ciò di cui hai bisogno non è tanto la raccomandazione di chi ti vuole bene, tipo : dai che ce la fai, cerca di farti forza ecc. ma è necessario un tipo di aiuto fermo e comprensivo, in modo che tu venga spinta ad affrontare la cosa con consapevolezza e cioè in prima persona, solo così potrai ritrovare la tua indipendenza.

Elena  Lasagna

30/12/2014

Che cosa significa essere autoimmune?

Francesca

L’autoimmunopatia è una malattia  caratterizzata da un’anomala reattività dell’organismo verso cellule o parti dei suoi  STESSI tessuti. Questo fenomeno, detto “autoimmunità” può dipendere dalla perdita di specificità da parte di determinati componenti tessutali, i quali diventano immunologicamente diversi , che non armonizzano con  l’organismo (difetto degli autoantigeni) oppure dalla incapacità del sistema immunocitario di riconoscere tali componenti  pur conservando essi i caratteri immunologici originari.Tra le comuni autoimmunopatie  c’è l’artrite reumatoide,  alcune forme di cirrosi e di asma,  la trombocitopenica, ecc…

Elena  Lasagna

07/01/2015

Ho sempre le caviglie gonfie, ho fatto il pediluvio con sale e peperoncino, invece di migliorare sono peggiorate, anzi, ho tutte le bolle rosse fino al ginocchio, come mai?

…..

La miglior cosa da fare sarebbe quella di recarti dal tuo medico curante, lui ti conosce e sa come curarti, il fai da te su certi pazienti può rivelarsi addirittura dannoso. Io non voglio nemmeno sapere dove hai preso quella ricetta, ma evidentemente non è quella giusta per i tuoi disturbi, ti ha arrecato non solo escoriazione ma anche grande allergia, quindi attenzione ai fai da te! O attenzione al dosaggio! Non si può scherzare con la salute!

Elena  Lasagna

 

26.11.2014

TU E IL 2015 COSA VUOI SAPERE?

Autore: admin-ele

26/11/2014

IL  TUO  2015   fatto con il cuore

TU E IL 2015

Sono nata il 30 novembre alle ore sei del 1979, il mio ascendente è Bilancia.  Dici che il 2015 sarà un anno buono per trovare la persona giusta? Grazie!

Serena  2

Sei un Sagittario, hai una posizione interessante; con un meraviglioso centro da cogliere all’inizio del 2015, con Saturno che staziona per darti la giusta armonia, per svegliarti da un’ossessione che ti prende da tempo. Per uscire da questo tunnel  Saturno in un modo o nell’altro ti scuoterà. Mettici tutta la forza che hai , per te diventerà un momento magico!  E sempre Saturno rinforza e  ricostruisce le basi, indirizzando con sicurezza ponendo in maniera garbata davanti al mondo l’essenza di ciò che sei, della tua parte migliore.  Non nega certo uno spaziare libero, per vivere le meraviglie della tua età, senza però farti illusioni da attrazioni fatali.

Poi verrà un impulso di cambiamento : asseconda la luce che arriva dal coraggio e unisci l’abilità di chi non perde tempo e guarda avanti!  In estate Mercurio entrerà in Bilancia proprio  nel tuo ascendente, la sua intelligenza ti appoggerà: l’intelligenza che aiuta la fantasia, anzi, si amalgameranno così bene che grazie a lei scoprirai la realtà di angoli imprevedibili perché nascosti. Un sentimento intenso trasformerà ciò che è  dubbio in poesia; non tralasciare la realtà, qualcosa di vero si sta formando per te: è amore che porterà ad un’unione felice. Auguri !!!!!

Elena   Lasagna

27/11/2014

 

Sono  nata il 25 maggio del 1963, alle ore 23 con ascendente Capricorno. È vero che l’anno che verrà per i Gemelli non sarà un anno fortunato?

Francesca

Come fai a dirlo? Se hai già in mente di raccogliere guai allora cerca di evitarli. Comunque  ricorri alla magia e riscopri la parte solare che non teme , non simula ma soprattutto non voltarti indietro. I Gemelli sono un segno di vita e non solo di aria, vivi la tua vita pienamente aggirando gli ostacoli  con garbo e determinazione. Gusta tutto ciò che ti esalta, andando oltre i pensieri, le parole e l’intelligenza, risvegliandoti per essere pienamente te stessa.  Non ci saranno cose negative per quello che riguarda i Pianeti. A volte i sensi di colpa fanno scambiare per cinismo ciò che è soltanto ” lucida saggezza”, quindi liberati dalla morsa dell’emotività e vai dritta verso il traguardo, come ti ho già detto: nessuno ti ostacolerà, nemmeno Mercurio che a fine anno entra nel tuo ascendente, anzi, ti sembrerà più facile andare avanti e vedrai tutto sotto una luce diversa. Nell’armonia generale l’amore entrerà con successo: può trattarsi di un nuovo incontro che si sostituirà a disarmonie già esistenti. Nel lavoro avrai la capacità di individuare giuste opportunità che aggiungeranno solidità alla tua vita. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

 

29/11/2014

Sono nata il 23/08/1993 alle ore 12; il mio ascendente è Acquario. Come sarà il mio 2015?

Alessia

Sarà un buon inizio, ci sarà un richiamo dal tuo ascendente con Venere in transito che influirà ad aprire all’improvviso nuovi contatti per riempire spazi vuoti. Alcune forme di disagio e amarezze lasceranno il posto  ad un’armonia  ben visibile e meritata. I primi mesi dell’anno saranno puliti da intralci e i pensieri saranno meno condizionati dal senso del guadagno e delle perdite. In agosto solida sarà la forza di Mercurio portatore di spensieratezza dinamismo e fantasia ma si potrà procedere senza errori in un mondo materiale, incalzante ma ben gestito dalla tua competenza,  precisione e sano opportunismo. Le geometrie planetarie non escluderanno grande chiarezza negli affetti e anche soluzione felice in amore. È vero che la chiusura di tutte le emozioni toglie brillantezza alla mente, ma l’ordine ti gratificherà e ciò che stai rincorrendo sarà possibile nell’azione efficiente e nella ricostruzione di affetti che veramente contano. I desideri si esprimeranno con la loro adeguatezza senza imporre limiti di tempo. Nella professione novità e futuro riassestamento; a dicembre Giove ti asseconderà con la sua forza: vitalità, intraprendenza e disponibilità per te stessa e per gli altri. Il tuo carattere che porta a isolarti sarà superato e la tua umiltà che ti costringe ad abbassare la cresta avrà il sopravvento per gratificare la tua operosa e infaticabile personalità. Ripartirai con energia, equilibrio e, sarai più elegante, raffinata e temperata. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

 

Perché è importante l’ascendente nella lettura dell’oroscopo?

Claudia

Non solo è importante l’ascendente ma la data di nascita:  l’ora, il giorno, proprio perché così sarà individuale e spero indovinatissimo! Poi,ognuno ha i suoi metodi; io ci studio molto, anche perché mi piace e mi appassiona sempre di più! Sai quante sono le persone in tutto il mondo a cui vorrei fare l’oroscopo? Non posso perché non avrei il tempo necessario per lo studio. In passato facevo l’oroscopo alle mie amiche così per divertirmi, poi venivano altre persone che non conoscevo; ho avuto grande soddisfazione nel sapere che rimanevano molto soddisfatte. Solo che ad un certo punto non avendo più il tempo per tutte le richieste ho smesso. Ovviamente non mi sono mai fatta pagare,  mi appagava la soddisfazione che vedevo intorno a me nel sapere che  indovinavo ciò che avevo studiato e previsto per loro.

Elena  Lasagna

 

02/12/2014

Sono nato il 25 febbraio del 1978 alle ore 12:10 con ascendente Sagittario. Come sarà il mio 2015?

Federico ( lo scorso anno si è avverato tutto!) Grazie!

All’inizio del 2015 ci sarà Nettuno che stazionerà nel tuo segno, potrebbe far riemergere quella maschera un po’ confusa da allusioni che arrivano da persone sleali perché invidiose e non alla tua altezza. Ma nulla ti potrà spaventare se affronterai tutto questo caos ad occhi aperti. Non lasciarti sopraffare dalla noia,  tipica di è nato in questo periodo. Sentirai le vibrazioni di Saturno pianeta che spazia nel tuo ascendente, ti darà la forza di combattere in maniera ben ponderata. Nuovi orizzonti si spalancheranno: in amore vivrai una passione ardente e tutto procederà come vorresti senza interferenze.Un nuovo modo vincente di proporre il tema della passione per dirigere il proprio destino con emozioni ma anche tanta fermezza. Nella vita non è tanto il concetto di infinito ad interessarti, ma la possibilità di evadere dalle definizioni, da burocrazie, ma soprattutto da una meta che non è quella che vorresti raggiungere, perché i tuoi interessi ti portano altrove. Quando avrai una presa di posizione ben chiara , di riflesso nei confronti del lavoro, avrai una forza che nulla teme anche nella creatività e nella passione ; sarai premiato con conquiste di qualità sempre se non ti farai trovare impreparato. Qualche sbalzo di umore potrà coglierti impreparato a fine anno. Auguri!!!!!

Elena  Lasagna

05/12/2014

Mi faresti l’oroscopo? Grazie!

Sono nata il 06 agosto 1973 alle ore 23 con ascendente Leone.

Cara Sonia un bel caratterino davvero, pieno di temperamento. Il tuo orgoglio è tipico di chi non rinuncia ai propri punti fermi, ma la tua scaltrezza capisce quando è il momento della diplomazia, della rinuncia alla pericolosa risposta dell’istinto; questo è molto importante. Dico così perché all’inizio dell’anno avendo Giove che spazia ancora indispettito nel tuo segno ti invito alla prudenza.  Supererai anche questa fase, poi qualcosa in te deciderà di oltrepassare i limiti del carattere trascinandoti al di là dagli ambiti ristretti e dai percorsi già noti. Ci saranno aperture di nuovi scenari sociali, che accoglierai al volo, e il mondo non ti sembrerà  più come una ruvida coperta ma ci sarà anche una parte di seta  ad allietare il tuo percorso. Molto più avanti stupenda sarà l’azione di un pianeta che ti manderà armonia, bellezza, desiderio, volontà e grande sicurezza, nel frattempo ti libererai di molti pregiudizi; anche l’orgoglio si misurerà, per cogliere la tua gentilezza e viva naturalezza. Resta sempre il fatto che il mondo confuso dei lenti di anima , cuore e cervello non ti assorbirà. In amore si confermerà una passione che non conosce ombre. Ma ricorda che il tuo Sole illumina solo chi sa essere presente.

Elena  Lasagna

 

 

 

22/11/2014

IN  CUCINA  CON  FEDERICA

 

FEDERICA   Anche se la carne di tacchino non mi piace molto vorrei cucinarla in maniera semplice ma che non sia il solito arrosto. Come la possiamo fare perché  sia squisita?

ELENA   Si possono fare dei filetti insaporiti  con l’olio dei funghi porcini, ora ti detto la ricetta, anzi te la faccio vedere.

FILETTI  DI  TACCHINO AI FERRI  ALL’OLIO DI FUNGHI  PORCINI

 

FILETTI  DI  TACCHINO

Ingredienti: acquistiamo un pezzo di petto di tacchino: quello che ci serve, ne ricaveremo dei filetti, dragoncello, sale, pepe, vino bianco, parmigiano grattugiato, olio extra vergine d’oliva ai funghi porcini, lo possiamo fare noi, ma c’è buonissimo anche in commercio,  salsa con olio extra vergine d’oliva, limone aglio e prezzemolo.Per il contorno: zucchine ai ferri.

Esecuzione: dopo aver lavato la carne l’asciughiamo e la mettiamo nella salsa per una notte intera. Poi la mettiamo sulla piastra ben pulita, ogni tanto la spruzziamo col vino, fino a quando sarà ben cotta. poi la teniamo al caldo con sale pepe, un velo di parmigiano, foglioline di dragoncello e  irroriamo i filetti con l’olio ai porcini. Lasciamo riposare in forno caldo per mezz’ora dopo di che i filetti saranno pronti  da servire.

FEDERICA  Ti dico che m’ispirano molto, anzi mi viene la voglia di cucinare!

ELENA   Bene,  allora alla prossima !

 

23/11/2014

ELENA    Oggi  sono al settimo cielo della creatività: in mattinata ho terminato un dolce per Linda e Robert ho fatto la foto perché è venuto  meravigliosamente bene, voglio dire che sono soddisfatta, anche perché è un dolce molto impegnativo, ma allo stesso tempo molto raffinato, ed ho fatto anche la decorazione con la glassa; è tutta bella liscia, insomma poi vedrai… loro mi hanno dato 10 io invece mi sono data 8.

FEDERICA   M’insegnerai?

ELENA   Non solo insegno a te ma deve essere spiegato bene per chi non li ha mai fatti. Adesso passiamo a un secondo a base di carne e porcini, sta a vedere!

SCAMONE  GLASSATO  AI  FUNGHI

 

scamone  ai funghi

Ingredienti: scamone q.b. funghi porcini  quelli che bastano, prezzemolo, brodo di carne di manzo ristretto, olio extra vergine d’oliva, salvia, sale. spezie miste (pepe, cannella, chiodo di garofano,un bicchierino di marsala, una noce di burro, aglio, o foglie di aglio, porro,vino bianco q.b., un velo di farina di riso, una stecca di sedano.

Esecuzione: lasciamo cuocere lo scamone tagliato a fette, ne ricaviamo un bel brodo ristretto, insieme alla carne abbiamo messo uno spicchio di aglio e una costa di sedano e ovviamente un po’ di sale. Lasciamo sobbollire fino a cottura ultimata. Poi, togliamo le fettine e mettiamo il brodo ristretto in frigorifero in modo che formi la gelatina.  Nel frattempo puliamo e tagliamo a fettine i porcini, li saltiamo in padella con il porro affettato e un poco di olio, spruzziamo col vino e incorporiamo un trito di prezzemolo e foglie d’aglio; raggiunta la cottura faremo un giro di pepe e un giro di olio. Una volta ottenuta la gelatina, ne prendiamo un cucchiaio per fettina, la mettiamo nella casseruola larga in modo che le fette non si addossano fra di loro, poi aggiungeremo mezzo bicchierino di marsala, lasciamo sobbollire, poi spegniamo il fuoco addensiamo un po’ con la farina di riso, aggiungeremo anche una noce di burro senza farlo bollire: si scioglierà sulla salsa, mettiamo i funghi come cornice e poi le fettine di scamone che sono saporitissime, decoriamo ed è tutto pronto!

FEDERICA    Non so che dire!  Ti regalo tutta la musica che c’è!

24/11/2014

ELENA    Ho un’altra ricetta  delle crocchette favolosa!

LE  CROCCHETTE  DI  CASA  MIA

Ingredienti: 600 g di riso, 150 g di provola, brodo vegetale, sale, pepe, 150 g di parmigiano, due uova, 100 g di spalla cotta tagliata a dadini, foglie di salvia, 1 scalogno, 100 g di salsiccia ai ferri, una noce di burro, pane grattugiato,noce moscata, cannella e chiodo di garofano macinati, olio per friggere.

Esecuzione: per prima cosa portiamo il brodo ad ebollizione,buttiamo il riso in poco brodo in modo che si riassorba durante la cottura. lasciamo raffreddare e nel frattempo mettiamo la salsiccia sulla griglia, tritiamo lo scalogno, la spalla cotta, facciamo un giro di spezie, poi , tritiamo anche la carne grigliata e mescoliamo bene incorporando anche il parmigiano e la provola tagliata a dadini.  Adesso prendiamo il riso e facciamo le palline e lo stesso con l’impasto che abbiamo fatto con carne e formaggi; ora incorporiamo le palline del pesto  in quelle di riso poi le passiamo nell’uovo ben battuto con un pizzico di sale e pepe, poi le giriamo nel pangrattato e via subito nell’olio bollente che le deve coprire. Ecco le crocchette di casa mia!  Sono gustose, e ben dorate ma soprattutto hanno una cottura omogenea.

FEDERICA   Sto sognando! Ma per svegliarmi brinderei  con un bicchiere di vino e le tue crocchette! A proposito qual è il vino ideale?

ELENA    Dipende se ti piace il Lambrusco, oppure il Barbera, o anche un Cabernet.

25/11/2014

ELENA   Oggi invece ho un dolce che ho provato durante le vacanze, è una torta da forno leggera leggera, ottima se mangiata semplice così a colazione, soprattutto per i bambini, ma si può anche farcire e decorare; l’impasto è stupendo, non è  né margherita né paradiso, ma è un’altra delle mie. l’ho chiamata ” torta  piuma “.

TORTA   PIUMA

 

TORTA  PIUMA

Ingredienti: teglia diametro cm 22, carta da forno, 8 uova, 120 g di farina, 60 g di fecola, 150 g di zucchero a velo, 150 g di zucchero semolato, due stecche di vaniglia, 50 g di polvere di amaretti.

Per il ripieno: 500 g di panna montata, 10 g di zucchero, sciroppo di albicocche, albicocche in gelatina 30 g di liquore alle albicocche.

Per la decorazione: 400 g di panna montata, lamelle di cioccolato fondente,albicocche secche rinvenute nel liquore.

Esecuzione: in una pirofila versiamo lo zucchero semolato e lo zucchero a velo, incorporiamo uno ad uno le uova con la crema di bacche di  vaniglia, facciamo una crema spumosa ( si deve gonfiare), poi, mettiamo le tre polveri mescolate insieme, e via nello stampo imburrato e infarinato infine nel forno a 180° per mezz’ora. Spegnere il forno e togliere il dolce dopo 10 minuti. Dopo di questo si deciderà se farcirla e decorarla, io l’ho regalata così come la vediamo nella foto in alto per la colazione.

FEDERICA   Questa torta è divina, perché genuina, ha un gusto buono ed è leggerissima, grazie! Anche questa sera ti dedico tutta la musica che c’è!  Qual è il pasticcere che preferisci in assoluto? E perché?

ELENA    Per me è Salvatore De Riso: per la sua fantasia, armonia e maestria; la sua grandezza è confermata anche dalla  sua non arroganza.

27/11/2014

ELENA    Hai mai fatto la parmigiana con il pesce?  Ebbene provaci è squisito!

 

FILETTI  DI  SPIGOLA  ALLA PARMIGIANA

in contorno di patatine e zucca al forno

Ingredienti: acquista le spigole che ti servono tenendo presente che per ogni pesce ci sono 4 filetti. Sale e pepe q.b., limone, fumetto di pesce, una noce di burro, parmigiano grattugiato q.b. fettine di zucca, sbucciate, e tocchetti di patate sbollentate e salate al punto ideale ( fumetto di pesce con scarti delle spigole, erbe e aromi).

Esecuzione: sfilettiamo il pesce, poi, prendiamo i fletti e li poniamo in un piatto  o una teglia abbondante,  li saliamo e pepiamo e  li pennelliamo leggermente col burro fresco sciolto a temperatura ambiente, li rosoliamo da ambe le parti, facendo molta attenzione a non rompere i filetti. Adesso li copriamo con uno strato leggero di parmigiano grattugiato, spruzziamo con il fumetto di pesce e ultimiamo la cottura che dovrà essere perfetta in modo che il parmigiano si amalgami in armonia con il pesce. Nel frattempo abbiamo messo in forno i filetti di zucca e i dadini di patate unti leggermente con l’olio , sono pronti da servire insieme al pesce, il pesce verrà servito nella teglia di cottura con una fettina di limone per ogni filetto.

FEDERICA   Che belli e che buoni!

ELENA   Sì, è un piatto davvero meraviglioso in tutti i sensi. Buon lavoro a te!