Archive for the 'Riflessioni' Category

02.09.2012

RIFLESSIONI

Author: admin-ele

02/09/2012

VERSO   L’ INFINITO

A volte certe dinamiche di paese diventano insopportabili se non si comincia a vederle con dovuta distanza. Poi, il silenzio, gli affetti, il comunicare con gente che mi piace, dare sfogo alla mia creatività: lavorando molto, realizzando tutto quello che mi passa per la testa, mi toglie la tensione e ritrovo il giusto equilibrio. Però in quei momenti la tentazione di odiare è forte che mi porta da tutt’altra parte. Poi, cercando nell’accumulo delle mie riflessioni sento l’impossibilità di considerare qualcuno come un nemico, ma il rancore per chi non ha vergogna né rimorsi si riassorbe perché troppe volte ho perdonato, ma poi piano piano svanisce. Anche perché non tocca a me decidere la pena da infliggere a certa gente. Mi basta sapere che ci sono persone che Dio mette da parte e ci sono persone che non ritira mai dal mondo!

Elena Lasagna

…………………………………………………………………………………………………………..

12/09/2012

Ci sono modi e modi di manifestare l’invidia, ma chi ricorre a certi mezzucci è un deficiente! L’ho sempre pensato e lo penso ancora oggi! Anche perché l’invidioso non è il povero, ma” il morto di fame” che ha una casa, un lavoro, e soldi in banca;  spesso fa i salti mortali  disturbando, pretendendo dagli altri o dalla società  quello che non gli spetta di diritto e allora… io credo che siamo al limite della bassa intelligenza! Il vero povero  spesso è il vero ricco, perché ha grande dignità.

Elena  Lasagna

08/10/2012

Che scherzi gioca la natura? Un meraviglioso pomeriggio di  agosto, il sole ardeva sul prato non più verde, il cielo di un azzurro compatto e intenso che intonava una sinfonia di uccelli in volo, altri sugli alberi dialogavano tra di loro, la gente non sentiva niente di tutto questo, alcuni erano in mezzo allo stridio del traffico, altri ancora rinchiusi tra le mura dei loro uffici, io cercavo un po’ di fresco vicino a qualche albero in prossimità di un’ombra. All’improvviso fui attratta da un qualcosa che non saprei descrivere con precisione tanto è stato improvviso e innaturale. Il cielo era uniforme tranne in un unico punto, nell’infinito più alto, dapprima vidi come un fumo bianco e poi un’immagine come se ci fosse qualcuno con una grande lampada tra le mani di un bagliore mai visto prima. Rimasi immobile come pietrificata, poi, andai a prendere la macchina fotografica e scattai quel niente che ne era rimasto. Subito ho pensato a un qualcosa come se mi donasse felicità un qualcosa di affascinante è dir poco. Io non sono il tipo che si spaventa facilmente oppure si autosuggestiona , non mi sono mai trovata in uno stato alterato di coscienza,  inconsapevole, se non per cose gravi.  Chissà cosa avrei dato per avere ripreso tutto dall’inizio questo meraviglioso spettacolo naturale ! Mi arrabbiai con me stessa per non avere mai con me quello che serve al momento giusto, ma poi la rabbia diventò nulla in confronto alla gratitudine che dovevo alla vita per avermi fatto alzare gli occhi in quel pomeriggio d’estate. La natura è uno spettacolo meraviglioso !

Elena  Lasagna

30.11.2009

Nella mente e nel cuore – riflessioni

Author: admin-ele

Qual è la cosa che più ti piace?

La bellezza vera: quella dell’anima perché non si può simulare.

Cos’è quello che più ti ripugna?

E’ la superficialità: perché giudica l’apparenza, ed è la madre della stoltezza, s’illude che tutto le sia dovuto, quasi sempre succube della massa comandata da un potere distorto o subdolo mentre non riesce a capire che sta conducendo il gregge sulla strada di un futuro senza futuro.
………………………………………………………………………………….

La tua stirpe è italiana al 100%?

Per quello che mi riguarda si, ma per i miei avi non posso risponderti con esattezza perché  non ho consultato profondamente il mio albero genealogico.

Cos’è la vera ignoranza per te?

Se leggi accuratamente quello che scrivo troverai la risposta; tuttavia rispondo con piacere. L’ignoranza per me non è solo il non sapere, a questo c’è sempre un rimedio, la vera ignoranza è quella che cerca di spezzarti le ali per non farti volare, diventando così un tuttuno con la stupidità.
………………………………………………………………………………….

Che cos’è l’intelligenza ?

Per me l’intelligenza viene da una mente libera, da una mente senza pregiudizi, liberarsi dalla grande opinione di se stessi, liberarsi da paure, non avere modelli da seguire, ecc. senza dubbio l’intelligenza sopravviene quando si comprende e ci si distacca da tutta questa stupidità.
…………………………………………………………………………………

Ci sono più imbecilli incorniciati sopra un muro, che non in un campo di asini…
…………………………………………………………………………………..

Cosa risponderesti ad una persona che durante un dibattito esce con questa frase? Tu non sai chi sono io!

Risponderei semplicemente così: se prima non lo sapevo, ora lo so.
………………………………………………………………………………….

Sai? Tempo fa ho avuto una visione celeste; l’ho confessato ad un prete e ad una suora ma ho capito che non mi hanno creduto, ho detto la verità! Sono amareggiata.

Io non ti conosco ma ti credo, in questo mondo tutto è possibile, e loro non hanno lo Spirito Santo in tasca.
………………………………………………………………………………….

Che cos’è la vera amicizia?

Per me l’amicizia vera è condividere in silenzio, da lontano sentire il tuo pianto che bagna i miei occhi, è sentire la tua gioia che allieta il mio cuore.
Elena Lasagna 1 / 12 / 2009
………………………………………………………………………………….

Come ci si libera dal risentimento?

Il risentimento non è certo una consuetudine sana, danneggia non solo il nostro spirito ma anche il nostro corpo. Io credo che un rimedio sano sarebbe quello del pensiero: pensando positivo, perché se noi coviamo vendetta e altre cose sgradevoli, potrebbero influire negativamente, fino a ritorcersi contro di noi. Anche l’esercizio fisico è un ottimo rimedio, il consumo di energia allevia lo stress del risentimento, e rafforza l’autostima.

Se accetti di perdere una battaglia, sarai più nobile di chi ha voluto vincere con ogni mezzo…perché sarà lui il vero perdente.

Dal mio diario di agosto 2007
…………………………………………………………………………………..

E’ più importante essere o apparire?

Conosco persone famose e non, che con l’intelligenza e le loro braccia hanno costruito un impero; altre invece sono salite perché qualcuno le ha fatte saltare, ebbene, io preferisco le prime.
…………………………………………………………………………………..

Si commenta da sè il fatto di violenza sui bambini di Pistoia. Quello che più mi rattrista è che non è stato il primo caso, e purtroppo non sarà nemmeno l’ultimo.

…………………………………………………………………………………..
Che cosa significa essere grandi?

Io credo che la nostra intelligenza abbia dato i suoi frutti, quando si riesce a comprendere la nostra dipendenza psicologica nei rapporti; comprendere la limitatezza del pensiero, solo allora c’incammineremo verso la grande strada.
…………………………………………………………………………………..

La bellezza suggestiva che dalla natura emana in ogni momento della nostra esistenza, esercita un fascino sull’animo di chi è capace di coglierne il profondo aspetto.

E. L. 07 / 01 / 2010.

30.11.2009

Nella mente e nel cuore – riflessioni

Author: admin-ele

Complotto, delirio di potere, spiare la gente nella vita di tutti i giorni determinando la vita altrui, creando sovversione sconvolgendo intere famiglie; io dico che queste persone non hanno una visione chiara e profonda della cultura costituzionale, dovrebbero adeguarsi o tornarsene da dove sono venute a prescindere dal livello culturale e dal ruolo che essi ricoprono nella società. Ed a prescindere dalla loro provenienza queste persone dovrebbero pensare alle loro di famiglie e non limitare e cercare di distruggere le vite degli altri intruffolandosi come microorganismi che tormentano e cercano di separare le famiglie con i loro sporchi giochi di potere. Sono sicura che il destino li si ritorcerà contro! E poi non dicano che qualcuno li porterà scalogna! Poveri diavoli!

Questa terra è di tutti quelli che sono riusciti a guadagnarsela con il sudore della fronte e della mente ed è fatta perché ci si possa vivere una vita felice, ricca, senza conflitti. E l’amore per la terra e per tutte le cose che la popolano deve venire da dentro, solo in questo modo ci sarà apprendimento per la vita vera.
………………………………………………………………………………….
Se qualcuno ti ferisce porgi l’altra guancia?

Prima di tutto devo vedere chi è la persona che mi offende: se ne vale la pena, in tal caso, aspetto prima di reagire perché sono paziente, poi se l’offesa continua allora non porgerò l’altra guancia ti assicuro!
……………………………………………………………………………………………………………………
Quanto è grande la tua fede?

La fede è un mistero. La fede che c’è in ognuno di noi solo Dio conosce e misura!
………………………………………………………………………………………………………………….
Che ne pensi di quelli che sanno leggere il pensiero?

Penso che sia gente che conosce bene se stessa, credo sia fondamentale e credo anche che si possa leggere il pensiero in profondità sempre se è limpido, ma se è offuscato da meschinità e crimini, quelli fanno senza coprirsi il viso perché con il fango che c’è non si vede niente. In futuro spero di riuscirci anch’io.
…………………………………………………………………………………

Ciao! Sono Laura, vorrei sapere come è nata la poesia << La stessa luce mi ha portato da te >>. Grazie!

Questa poesia è nata nel maggio del 92, a Roma, ero in vacanza con una mia amica. Eravamo davanti alla Scala Santa, e davanti a noi una scolaresca mista di seconda liceo; alcuni ragazzi stavano salendo in ginocchio la Scala Santa, in particolare mi rimasero impressi nella mente un ragazzo cieco e la sua compagna che si tenevano per mano. Il volto del ragazzo si rivelò per me uno specchio interattivo, inviò una serie di stimoli al mio profondo che appena arrivata in camera presi carta e penna e misi su quel foglio tutto quello che avevo nell’anima in quel momento. Questa poesia l’ho dedicata proprio a loro.
…………………………………………………………………………………..
Una cosa stupida?
Roberto da Mantova

Dare per scontato che qualcuno ti capisca solo guardandoti negli occhi, mentre tu non lo sai fare.
…………………………………………………………………………………..
La nostra verità è nei nostri silenzi; la perseveranza la chiave dei nostri sogni; i desideri l’incantesimo del nostro tempo.
E. L.
…………………………………………………………………………………..
Perché le persone per essere felici vogliono accumulare sempre di più?
Gina di Suzzara MN

Forse cara Gina è perché non si è ancora raggiunto la vera ricchezza. Il bisogno di essere ricco, qualcuno, sempre più potente per la propria soddisfazione e per sentirsi migliori agli altri, appoggiandosi a queste cose materiali crediamo di diventare interiormente ricchi e felici, mentre questo non è altro che uno stato di dipendenza, perché è la vera ricchezza consiste in una << grande semplicità interiore >>.

Io credo che la vera felicità sopraggiunga quando, le pretese del nostro io saranno messe da parte.

30.11.2009

Nella mente e nel cuore – riflessioni

Author: admin-ele

Mi hanno scritto: qual’è la differenza tra il vero signore e il cafone?

La mia risposta:

Carissima…, sono i due estremi che però si ritrovano più vicini agli altri: il cafone ci nasce e ci resterà, con o senza soldi; ed è così anche per il vero signore ci nasce e ci resterà per sempre, con o senza beni. Se ti conosci abbastanza saprai darti una risposta.

Ciao! Alla prossima. Elena L.

Che cos’è per te la cattiveria?

La cattiveria è sinonimo di irrazionalità, oppure potrebbe essere un’alterazione del temperamento dovuta alla perdita dell’anima in seguito a malattie psichiche.
Lo psichiatra ti darà senz’altro una risposta completa.
………………………………………………………………………………….
Il cantastorie da strapazzo spesso canta le vite in brandelli, la realtà è che si pulisce la sua coscienza con i loro indumenti…
………………………………………………………………………………….

Se qualcuno ti dice che hai paura è perchè è la sua di paura che vede nei tuoi occhi.

Elena Lasagna
………………………………………………………………………….

DEDICATO AI GIOVANI

Ho conosciuto giovani splendidi: ragazze e ragazzi, studiosi, lavoratori, si frequentano, insieme si divertono, nonostante la loro età rivelano chiaramente ragazzi di penetrante visione, obiettiva comprensione; in loro si avverte la forza dell’anima, spinti da un sincero e costruttivo proposito, motivato dalla volontà di fare, di costruire un nuovo futuro. Saranno loro il fututro del nostro pianeta e sempre loro cercheranno di ripulirlo dalle parti avariate…
Con tutta la mia stima.

Dedicato a voi

Gioventù è avere sempre nuove cose da realizzare
accogliere le danze della vita affinché il buio non ne
possa mai gioire. Le finestre come interminabili spazi
nei silenzi della notte, mentre i sogni sorgeranno al –
l’orizzonte del domani.

L’entusiasmo degli anni verdi fa rifluire la vita di un’altra
generazione; oppressa per l’amore che ti porta, con le
fatiche fisiche, aneliti travagli di nebbie e risalite.

Al di là di tutto questo vorrebbero di riflesso una metamorfosi
e planare insieme a te; un contrappunto che porterà ad una
nuova vita: come la luna rossa a primavera e ritrovar la via di
una vera serenità.

Il giovane sa che proiettarsi solo nel presente sarebbe come camminare sopra un filo senza essere un equilibrista, sa che cadrebbe in fretta o si aggrapperebbe a quella fune come una trasgressione ad ogni costo, o come un modello da seguire. Indagherà e camminerà, come l’immensità del mare ritroverà la sua verità.
Un fiume di luce che scorre nella sfera della vita, energia positiva che porterà lontano; questa è la tua terra! Questa è la tua vita! Speranze, desiderio di raggiungere, progetti sempre più preziosi, un nuovo mondo di ideologie, di sogni con un futuro non già costruito, incominciare con entusiasmo e fantasia.

Ora vorrei dirti una cosa mia: non prestare mai il tuo io nemmeno al tuo migliore amico, prendilo per mano e allontana il buio e la noia che si porta dentro e digli questo anche per me: amico mio ringrazia loro che ci sei perché se vuoi puoi essere anche tu il mondo!

Elena Lasagna

Berchet, nella Lettera semiseria di Grisostomo, che è considerata il manifesto del nostro romanticismo, chiarisce che la poesia può essere sentita da tutti, esclusi però i selvaggi, i razionalisti e certi filosofi che ormai non sono più sensibili alla poesia.

29.11.2009

Nella mente e nel cuore – riflessioni

Author: admin-ele

Dedicato a tutti i bambini soli

 “BAMBINI  SOLI”

Non passa un sol giorno
che il mio cuore non s’inquieti.
Avevi le tue ali, qualcuno le strappò.

 

Quante ninna nanne l’amore ti rubò!
Come il mare accarezza le sue onde
il vento della notte i campi in fiore.

 

Un bacio, una carezza, una lode si son persi.
Il cuore esplode di amara gioia, il corpo si consuma
l’anima vola sonnambula tra gli alberi e le case
si perde nel buio della notte.

 

Prendi la mia mano, la dolcezza e il sonno non ti ruberà
non sentirai il sudore del sole, sognerai di volare
cavalcando sui tuoi sogni.

 

Ti sveglierai con una carezza e la gioia dentro agli occhi.

Da “nella mente e nel cuore  ©”2009”

……………………………………………………………………….

Se un bambino ruba perchè ha fame non è un ladro
lo è chi lo punisce in maniera crudele.

Elena Lasagna.

Vorrei incontrarti nel tempio
dei miei sogni, per farti ascoltare
la mia musica, se vorrai sognare,
allora, costruiremo una nuova canzone
e la doneremo a tutti i bambini soli del mondo!
06/ 12/ 09.
………………………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………..
Mi hanno domandato se credo ai vampiri: da sempre credo che sia opera dei deboli, seminare terrore per esercitare potere e colpire senza essere incriminati. Le profanazioni delle tombe e dei cadaveri sono macchinazioni dei vivi; i morti in stato di decomposizione non tornano in vita, ci vorrebbe la macchina del tempo. Per i credenti solo l’anima vaga nell’immensità, i morti e le anime non hanno mai fatto del male a nessuno.
Però credo che si debba avere la libertà di pensare fuori dalla norma, anche per me l’immaginazione è importante perchè non pone dei limiti.
………………………………………………………………………………….

Qualcuno disse: il mondo è bello perchè è avariato. Io non sono mai stata d’accordo; ci sono mille modi per essere brillanti! Ad esempio Einstein non gioiva per la stupidità umana, non la usava, la combatteva poi alla larga. E’ quella che trasforma gli esseri umani; mentre il mondo fisico va a pari passo con i granelli di sabbia, ci accompagnano nella saggezza e ci spianano la strada per la lunga vita…
………………………………………………………………………………….

Ricordo ai gentili lettori che una cospicua parte del ricavato dalle vendite de ” I Poteri dell’anima” sarà devoluta per sostenere i bambini lavoratori dell’America Latina. Mentre quella di ” Nella mente e nel cuore” si contribuirà a sostenere la ricerca sulle malattie cardiovascolari.
Grazie!
Elena Lasagna
………………………………………………………………………………….

Perchè proprio L’America Latina? Perchè no? Mi ci sono trovata in mezzo non ho potuto scegliere, e non voglio scegliere; per me i bambini che soffrono sono degli Angeli, e sono tutti uguali.

Chi odia l’umanità è perchè odia se stesso!

CESARE PAVESE

29.11.2009

Nella mente e nel cuore – riflessioni

Author: admin-ele

Qual’è la differenza tra il vero rispetto e quello fasullo?

Nel vero rispetto c’è amore, le persone sono tutte uguali: l’analfabeta, il servo, il contadino ecc…, ma, se si prova rispetto solo per la persona celebre, il ministro, lo scienziato… è perché si spera di ottenere qualcosa; allora è una forma di paura, avidità, insicurezza dell’essere, è superficialità e vuoto perché l’amore non chiede nulla in cambio.
…………………………………………………………………………………
L’uomo di valore: è quello che lotta a viso aperto, solo contro cento, e non subdoli cento contro uno!

………………………………………………………………………………….
L’anima dell’uomo è come l’universo, ogni giorno si scopre una parte nuova…
Il desiderio della vita è il nettare della saggezza, alimenta la poesia nascosta nel profondo del cuore e dell’anima. Le sue parole affioreranno nel tuo silenzio e viaggeranno per l’eternità.

Elena Lasagna
………………………………………………………………………………….

Il testo uscirà all’inizio di giugno 09, lo troverete nelle librerie indicate nella pagina seguente.

Da “Nella mente e nel cuore”

“Lettera per te”

 

Ho fatto il ritratto nei miei sogni
come se tu fossi tante vite in una sola
ma non si consuma nell’ambiguità.

 

Un insieme di anime divise nei quattro punti cardinali
che si diffondono in un unico orizzonte.
Il tuo cuore si congiunge alla tua mente
il fiume sfocia nel suo mare.

 

Ami molto intensamente tutto quel che fai.
Sei come un fiore che fiorisce, profuma, poi sposa la sua terra.
Come la sorgente che darà sempre l’acqua fresca

Elena  Lasagna © 2009  da  ” Nella mente e nel cuore “