Archive for the 'Il rispetto per le persone e l’ambiente' Category

17/12/2016

L’AMBIENTE RISPECCHIA LA TUA PERSONALITÁ

 

 

PERCHE’ IL CITTADINO DI VALORE DEVE RACCOGLIERE QUELLO CHE TU LASCI CADERE NELL’AMBIENTE PUBBLICO?  CARTACCE  BORSINE COLME DI RIFIUTI,  MOZZICONI ECC…

 

PER LA SALUTE DEI TUOI FIGLI

 

 

Noi siamo il nostro ambiente!

 

20/12/2016

 

 In auto con mia madre ho scartato un gelato, le chiesi dove potevo mettere la carta,  lei mi ha risposto di abbassare un attimo il finestrino e gettarla via.

 

Pinco  Pallino

 

Spero che un giorno tu sia migliore di tua madre.

 

Elena  Lasagna

 

20/12/2016

 

Un mese fa circa ho visto un uomo parcheggiare un furgone bianco, poi,  munito di guanti l’ho visto mettere della melma in una cassetta della posta di una villa.

 

F.

 

Lascialo fare,  un giorno quella melma gli coprirà gli occhi.

 

Elena  Lasagna

 

23/12/2016

La bellezza di un paesaggio sono anche i tuoi sogni che si stanno realizzando.

 

Elena  Lasagna

 

27/12/2016

 Tenere pulito l’ambiente è il tuo portafortuna chiunque tu sia!

 

Elena  Lasagna e migliaia di persone.

 

03/01/2017

 

Se togli dalla via un rifiuto al giorno,  ti ritroverai con tanta ricchezza intorno!

 

Elena  Lasagna

 

20/01/2017

 

Che cosa trovi in questi paesi di più degradante e irritante per quel che riguarda la salute dell’ambiente?

Greta

 

Trovo che sia la ripetitività di certi gesti, fatti da persone che  in presenza di altri dicono di amare l’ambiente in tutte le sue forme,   mentre invece continuano a cadere così in basso distruggendo e insudiciando tutto il bello e il pulito che trovano e questo richiama davvero quei due aggettivi,   io ne aggiungo un altro e dico che questo è il vero handicap di cui sono affette certe persone!…

Elena  Lasagna

31/01/2017

 

Che cosa saresti disposta a fare per tenere l’ambiente pulito da cartacce e tutte le immondizie che si vedono per terra?

Dott.  Robert

 

Se fosse per me applicherei delle contravvenzioni da sballo a chi trasgredisce gettando  per terra anche il più piccolo rifiuto come un fiammifero spento!

Elena  Lasagna

 

27/02/2017

 

 

Quando saccheggi l’ambiente c’è sempre qualcuno che ti guarda!

 

Elena  Lasagna

 

24/03/2017

 

Quest’estate ho visto una ragazza (saprei riconoscerla) saccheggiare le piante dei vicini. Volevo farmi gli affari miei ma non ci riesco perché certi atti dovrebbero essere puniti dalla legge!

F.

 

Non molto  tempo fa ho scritto che la malattia del secolo non è solo il cancro ma  le malattie mentali. Ora aggiungo la cattiveria e l’inferiorità,  che meno di così un uomo e una donna non si potrebbero neanche classificare come esseri umani con un  cervello ma cose da gettare via!

Elena  Lasagna

 

19/07/2017

 

I veri handicappati sono quelli che gettano in suolo pubblico tutto quello che dovrebbero gettare nella spazzatura.  A volte mi capita di vedere uomini vestiti a festa che si danno arie da chi non so,  e poi ti cascano come piscio di cane perché li vedi buttare per terra il mozzicone della sigaretta;  per me non hanno alcun valore!

Elena  Lasagna

 

 

 

 

 

 

19.08.2011

FIORI BIANCHI PER LA TUA NUOVA VITA

Author: admin-ele

19/08/2011

Ho quasi cinquant’anni ed abbiamo un figlio di ventotto anni. Mio marito e io abbiamo fatto molti sacrifici per mandarlo all’università, ora che si è laureato con il massimo dei voti vuole abbandonare tutto e dedicarsi alla campagna: vuole fare il contadino. Si è chiuso in se stesso ed ha amici che non sollecita mai, è sempre insoddisfatto, non prende iniziative oltre a quell’irremovibile idea di dedicarsi alla terra. Se provo a parlargli dice che ha scelto questa facoltà per farci piacere. Dove abbiamo sbagliato? Come posso rimediare a questa mancanza di amore che ha profondamente ferito mio figlio? Grazie! Antonietta.

Antonietta! Hai detto giusto, bene: ” quella mancanza di amore  che ha così…”

Io credo che il problema non stia in tuo figlio ma il problema è in te che non riesci ad accettare la sua  scelta. Io credo che lui sappia bene quello che vuole, e certamente vorrebbe la tua, la vostra approvazione. L’unica angoscia siete voi, perché non vuole deludervi. Invece di addossarti questo “delirio di colpa ” ama molto tuo figlio per ciò che è e per tutte le sue scelte che mi sembrano a dir poco intelligenti. Tu parli della terra come se fosse una cosa proibita a tuo figlio mentre fare l’agricoltore è una delle professioni più pulite e faticose, con la cultura che si ritrova un giorno sarà molto soddisfatto di questa scelta. Alla sua felicità non pensi? Se dentro di te non hai quell’amore vero da  dimostrargli la tua approvazione allora ti consiglio di chiedere al tuo medico di suggerirti uno psicoterapeuta.

Elena  Lasagna

Quando una nostra scelta fa soffrire chi ci sta vicino, per una decisione giusta ma che pesa troppo sugli altri, in noi può scattare il senso di colpa,  una specie di rimorso grande che ci sommerge. E quando quella sensazione si impadronisce di noi non è facile farvi fronte. Forse occorrerebbe provarci. L’unica soluzione è imparare a tollerare il conflitto tra la propria strada e quella degli altri. Imparare che differenziando le nostre scelte personali è inevitabile generare sofferenza. Per neutralizzare il senso di colpa è importante imparare a rispettare gli altri, il loro modo di pensare, la loro personalità ascoltando le loro esigenze.

Elena  Lasagna

……………………………………………………………………………………………………………

01.08.2011

Assassini si nasce?

Author: admin-ele

01/08/2011

Mi hanno chiesto cosa ne penso della strage di Oslo e di Utoya per mano di Anders Behring Breivik.

Non si può certo dire che quest’uomo (sempre che sia un uomo) sia solo una persona con una certa tendenza all’egoismo, con un individualismo molto accentuato senza nemmeno un briciolo di spiritualità, un annoiato? Si può essere devianti per scelta: vivere facendo esattamente il contrario di ciò che aspira  la gente normale e cioè sfuggire alla trivialità per ritornare all’essenziale. Ma la sua personalità spinge a perdere il valore delle cose, della gente io credo che alla base di queste personalità ci sia: confusione, infelicità, intolleranza, violenza e ostinazione.  Un infelice che non sa che vivere sempre sopra le righe si perde il controllo dell’equilibrio, e quelli come lui sono più portati ad agire che a riflettere. Il principio che guida la sua esistenza è il bisogno di puntare più in alto possibile per sentirsi grande e questo lo spinge ad assumere atteggiamenti e atti rivoluzionari. Lui non sa che non è così che si diventa dei ” grandi “. Io penso che queste persone siano degli psicopatici crudeli.

Elena  Lasagna

02/08/2011

Ancora una volta chiamiamo al banco degli imputati la famiglia, il grande assente che si chiama ” padre “. Sì, il padre più delle responsabilità materne sembra che sia il più responsabile delle inquietudini adolescenziali. Il padre non il modello autoritario tradizionale, ma il padre affettivo che educa per amore non per necessità; che ottiene dai figli un rispetto e un potere ” elettivi ”  anziché assoluti. Io credo che non esistano adolescenti impossibili ( se presi in tempo ). Mi sono accorta che le tematiche più ricorrenti riguardano la depressione e la solitudine, uno stato di forte disperazione legato alla mancanza di affettività, quella ” vera ” .  Un padre che ignora il figlio mina la sua autostima, gli tarpa le ali per sempre. Io credo che la chiave per trovare l’intesa nell’educazione sia il comunicare, il non chiudersi e guardarsi con l’occhio bovino o non guardarsi affatto. Ma occorre sradicare i problemi, aprirli per trovare la retta che porta sulla strada della verità, per diventare ” Donne e Uomini veri “.

La seconda ipotesi: non escludo che assassini si nasca, in questo mondo tutto è possibile!

Elena  Lasagna

28.07.2011

RISPETTIAMO L’AMBIENTE

Author: admin-ele

28/07/2011

Rispettare l’ambiente è rispettare la popolazione e l’economia locale; e non è un fenomeno da”  iniziati ” ma un modo di muoversi con civiltà. Diverse sono le sfumature per il muoversi nel rispetto dell’ambiente e della gente. Spero che questo concetto stia entrando nell’immaginario comune con conseguente moltiplicarsi delle possibilità di scelta e con la certezza che fra un pò di tempo sarà facile per i più abilitarsi a viaggiatori educati ecologicamente.  C’è d’augurarselo perchè il nostro pianeta sta gridando aiuto! Fino a dieci anni fa circa i promotori di realtà ecosolidali erano visti come dei fanatici o addirittura degli snob. Secondo questa visione a dir poco ristretta chi affronta una vacanza con uno spirito un pò etico è addirittura un masochista o un illuso che sceglie non una vera vacanza ma uno stancante progetto di volontariato sociale mascherato da soggiorno di piacere. Ma siamo lontani dalla realtà; fa sempre piacere essere in sintonia col mondo, immergersi in una realtà diversa, rispettando usi e tradizioni locali e non pretendere di trovare  abitudini di casa propria dall’altra parte del mondo. Purtroppo ancora oggi sono le caratteristiche di una categoria di vacanzieri…

Elena  Lasagna

14.06.2011

RISPOSTE AI LETTORI 36

Author: admin-ele

  14/06/2011

SOS  AGRICOLTURA

Rispondo urgentemente a Patrizia che mi ha raccontato:

Abito in un fondo valle. Oltre il confine della mia terra, attraverso macchie di cespugli e alberi di alto fusto, si schiarisce una radura che dovrà essere coltivata a cereali. Questa notte, verso l’alba ho sentito il rumore di un’autobotte, mi sono affacciata alla finestra che si specchia sul confine  ed ho visto un getto che si espandeva a curva lasciando nell’aria un fetore inverosimile. Dopo circa un’ora mio marito ed io incuriositi ci siamo recati sul posto ed i nostri sospetti hanno trovato la conferma. Era un’espansione abusiva dei pozzi neri. Questi fuorilegge forse non sanno che ciò che hanno seminato, un giorno potrebbe ritrovarsi sulla propria tavola e potrebbe  ritorcersi sulla propria salute! Non credi che questa gente andrebbe punita con sanzioni da capogiro?

Io credo che dovresti avvisare le autorità competenti perché il contenuto dei pozzi neri non va disperso in mezzo ai campi; ci sono mezzi autorizzati che non lasciano tracce olfattive né visive e vanno destinati in posti stabiliti dalle leggi.

Elena  Lasagna

…………………………………………………………………………………………………………………………….

17/06/2011

Abito in una cascina a trecento mt. dalla provinciale. Di notte il mio cortile è invaso da un andirivieni di persone ignote che curiosano nella mia azienda, a volte li sento salire sopra ai balconi. Sono preoccupato per mia moglie ed i miei figli; cosa potrei fare per dare loro maggiore protezione oltre al dispositivo di allarme e il blindaggio di porte e finestre?

Silvano da Mantova

Esistono in commercio apparecchiature geniali tipo telecamere, puoi collocarle dove vuoi perché sono invisibili.

Elena  Lasagna

………………………………………………………………………………………………………………………………….

17/06/2011

E’ vero che i fiori dei melograni che cadono se lasciati per terra attirano le mosche?

Angela di R. E.

I fiori dei melograni hanno una base coriacea amarissima che fanno da insetticida, i petali invece sono come quelli delle rose si disperdono nel terreno e sono belli da vedere perché simboleggiano l’abbondanza universale.

Ad attrarre le mosche è tutt’altra cosa! Le larve delle mosche proliferano per la sporcizia, e anche per la frutta matura lasciata marcire sotto gli alberi.

Elena  Lasagna

………………………………………………………………………………………………………………………………

 20/06/2011

Sai cosa me ne faccio io delle vostre regole? Piuttosto quando avremo  la formula giusta?…

Francesco dalla provincia di Brescia

Tu ed io abbiamo parlato diverse volte, e come ti ho già detto sei libero di fare ciò che credi giusto. Non posso pensare che un ragazzo che sta per mettere su famiglia agisca in questa maniera. Tu vivi in superficie, la vita, quella vera che un giorno dovrai insegnare ai tuoi figli, ( se ne avrai ) è fatta di regole. Che cosa t’importa della formula giusta se non hai rispetto delle regole? Impara ad osservare le regole ! Ecco la prima  parte della formula! O vorresti essere come quelli che incolpano gli altri per i propri errori? Non sarebbe costruttivo soprattutto per te perché non capiresti mai ciò che è bene e ciò che è male, e continueresti a sbagliare lasciando che gli altri decidano per te!

Elena  Lasagna

…………………………………………………………………………………………………….

 23/06/2011

Ti irrita se gli altri non apprezzano i tuoi sacrifici?

Roberto

No, purché non pretendano di giudicare e di avere tutto senza fare niente.

Elena  Lasagna

……………………………………………………………………………………………………..

Come ti senti quando qualcuno ti apprezza perché ti crede diversa da come sei in realtà?

Filippo

Io non vorrei mai essere apprezzata per ciò che non sono, né vorrei essere disprezzata per ciò che non sono. Accetto le critiche positive e negative solo da persone più colte di me, ma non accetto di essere giudicata da gente incolta, autorizzata solo perché ha dei pezzi di carta appesi alle pareti ed ha avuto l’opportunità di occupare un posto di potere, senza conoscere profondamente la letteratura quella vera.

Elena  Lasagna

…………………………………………………………………………………………………….

 25/06/2011

E’ vero che le persone che camminano guardando in alto hanno più dignità?

Evelina 10 anni

No, io credo che sia soltanto un modo di dire. Conosco persone che spesso camminano a testa bassa perché hanno molte cose a cui pensare svolgono professioni importanti, ed hanno anche grande dignità. A volte chi cammina a testa alta potrebbe essere anche il presuntuoso.

Elena  Lasagna

………………………………………………………………………………………………………..

27/06/2011

Certo! Quale miglior cosa per un imbecille prendersi il lavoro degli altri e poi affermare  il contrario. Ma esistono le prove della sua imbecillità. Anche le foto non sono tue, perché sono del mio giardino e tu resti un pezzo di …

Dovresti smetterla di far credere  che sei una brava persona, tanto prima o poi la neve si scioglierà anche sopra di te. Ti dovresti vergognare di gettare il tuo fango sulla gente onesta! Non sei degno di quell’incarico! E’ tempo  di respirare una boccata di aria pulita anche qua nei nostri paesi.

Elena  Lasagna

………………………………………………………………………………………………………

 29/06/2011

Possiamo fidarci ad acquistare l’olio in quelle aziende artigianali

sparse un po’ ovunque nel nostro paese?

Liliana

Io credo che le aziende artigianali produttrici di olio extravergine d’oliva siano controllate quanto le aziende industriali. Il prodotto viene analizzato da persone competenti e messo sotto controllo dagli agenti N.A.S. prima di essere sottoposto alla vendita al pubblico. Viene analizzato anche il terreno dove sono piantati gli alberi di ulivi, per escludere…. Poi, ovviamente tocca al consumatore osservarne il colore, il gusto indipendentemente dalla qualità delle olive.

Elena  Lasagna

……………………………………………………………………………………………………….

……………………………………………………………………………………………………….

Chiudo questo articolo mandandovi un caloroso abbraccio augurando a tutti quanti   buone vacanze! Ci rivedremo a settembre, ne sentirete delle belle!

Ciao!  Elena  Lasagna

N.B. Le foto di questo articolo sono state scattate nella campagna e sulle colline dove abitano i nostri amici.

……………………………………………………………………………………………………..

Ti piacerebbe diventare mamma adesso?

Filippo

No grazie! Adesso mi piacerebbe diventare nonna, oppure zia. Ciao! A settembre.

Elena  Lasagna

04/03/2013

Non posso ancora crederci che ci siano persone così incoscienti da vuotare i pozzi neri abusivamente per inquinare i campi; per risparmiare ! E pensare che parlano così perfettini! Che schifo! Ma com’è possibile che nessuno faccia niente per fermarli? Questo accade la sera, proprio perché,  pensano di agire indisturbati, che incoscienti!