15.10.2018

RISPOSTE AI LETTORI CENTOCINQUANTASETTE

Author: Elena Lasagna

15/10/2018

 

Soffri d’insonnia? Perché ci hanno detto che lavori in casa di notte.

Alessandra e Giovanni

 

Ma io dormo dalle sei alle otto ore al giorno,  senza bisogno di psicofarmaci o altro,  è il corpo che me lo chiede.  Rispondo a questa domanda perchè siete voi e vi ringrazio per avermelo chiesto. A volte lavoro di notte perché riesco meglio a percepire sensazioni più veritiere,  ed è la smania di comporre qualcosa che non mi fa dormire; anche le poesie escono meglio di notte,  poi,  per scrivere a volte preferisco il silenzio della notte per potermi ascoltare.

 

Elena Lasagna

 

Prenderesti una decisione sbagliata solo per denaro?

 

Dott.  Robert e Linda

 

No,  non l’ho mai fatto,  perché solo su una base di stima reciproca  si possono realizzare molte iniziative,  come per esempio quella di studiare medicina con voi due.  La vostra collaborazione mi ha dato molto di più della frequentazione,  io l’ho sempre considerata molto in alto perché lo è,   lo sarà sempre e non dimenticherò nulla di ciò che ho imparato e che continuerò ad imparare da voi.  Ho rifiutato sempre tutte le cose facili che mi sono capitate e anche se questo ha dato inizio a persecuzioni e ad altre cose,  sono felice perché non  devo romproverare nulla alla mia coscienza. Voi avete contribuito molto  a farmi acquisire quella forza di superare tutti i dettagli quotidiani spesso irritanti ma in un modo o nell’altro ho sempre avuto giustizia,  quella vera,  grazie!

 

Elena Lasagna

 

28/10/2018

 

Al giorno d’oggi più una persona mente,  ruba,  fa del male al prossimo,  più fa fortuna  e   sembra più furba degli altri!  Dico così per quello che è successo:  che fastidio potevi dare a gente come quella che si trova già in un posto dove pochi possono arrivare?  Eppure guarda che cosa ti hanno fatto!  E non sembrano nemmeno loro,  si comportano come se nulla  fosse successo,  e pensare che quando li guardavo capivo sempre che usavano tutto ciò che facevi per prima,  specialmente quella!   E mai nessuno li ha fermati.

Marco 11 anni

 

No Marco,  qui ti stai sbagliando,  forse può sembrare  in un primo momento ma in realtà non è così!  La gente prima o poi rivela sempre in qualche modo di che pasta è fatta e credimi le persone false non valgono tanto perché è tutta superficialità,  senza amici potenti che li affianca non sono nessuno.   Quello che conta per me è essere e non solo apparire, solo questo può dare la vera felicità!  Per carità,  ci sono solo alcuni di loro ad essere  così,  gli altri li adoro.

Elena Lasagna