Archive for giugno, 2018

 

29/06/2018

 

OGGI MI SENTO DI DIRE CHE CI VORREBBE UNA BELLA RIPULITA DA COLORO CHE FANNO DEL MALE A PERSONE INDIFESE!

 

 

29.06.2018

TU E IL 2018-19 COSA VUOI SAPERE?

Author: Elena Lasagna

29/06/2018

 

IL TUO 2018-19 FATTO CON IL

 

CUORE

 

 

 

 

N° 82

 

Sono Annalisa di quarantotto anni,  nata sotto il segno dei Pesci con ascendente  Toro.  Sono sposata da quasi trent’anni,  ho due figli e un marito meravigliosi.  So di essere egoista sotto certi aspetti,   ma guai a chi mi tocca la mia famiglia e soprattutto i miei figli.  Li abbiamo educati bene,  frequentano la chiesa ogni domenica,  ecc.  perché non vorrei stancarti.  Ho un pensiero che mi tormenta:  quando si sposeranno i miei figli per me sarà una cosa quasi come assistere ad un funerale,   non per un’eventuale lontananza,  ma  è con chi si sposeranno!  Ci sono persone perfide che cambiano i loro e le loro partner in modo totale come fosse un lavaggio del cervello.  Vorrei tanto che mi dicessi che mi sto sbagliando,  so che sarai sincera.  Grazie!

 

Annalisa,  hai quarantotto anni ma sembra che tu ne abbia 148.  Mentre leggevo la tua lettera,  mi chiedevo dove fosse il problema,  ma ho capito che il problema non è la tua famiglia ma sei tu,  sono loro che avrebbero dovuto scrivermi e preoccuparsi.  Comunque dai,  l’apprensione fa anche parte dell’affettività,  quel timore che la vostra felicità si trasformi in un incubo da un giorno all’altro,  ti fa vivere a metà.  I tuoi figli sono intelligenti molto,  sanno scegliere la persona giusta per la loro felicità,  quindi Annalisa chiudi l’ombrello quando non piove e quando non c’è il sole!  O non riuscirai a vedere bene da lontano!  Quell’apprensione esagerata nei confronti dei tuoi figli come se volessi tappare loro le ali credo che sia fuori posto!  Spero solo che la tua non sia una strategia astuta,  ma una lieta e ingenua sincerità!  Siete una bella famiglia,  conservala così,  i risultati dipendono anche da te!   L’amore è libertà!  Ciao,  buona estate!

 

Elena  Lasagna

 

03/07/2018

 

Sono Maurizia di quarant’anni,  sono nata sotto il segno del Cancro con ascendente Ariete.  Quante volte sento parlare di donne bravissime,  catapultate nelle fauci di uomini bassi di intelletto,  uomini che hanno famiglia e le loro donne non portano nemmeno le suole delle scarpe in confronto a quelle che loro denigrano.  Vorrei tanto che il fato,  chiamalo come vuoi,  possa un giorno fare giustizia per sempre!  Anch’io come te amo molto la giustizia,  ma sembra che su questa Terra c’impieghi un po’ tanto ad arrivare!  Confido in te!  Grazie.

 

Non vorrei spaventarti,   ma in quanto a giustizia c’è chi è messo ancora peggio di te!  Nel tuo ,  vostro caso,  avete avuto la sfortuna d’incontrare persone molto ignoranti e ottuse,  e vedendo in voi un po’ di leggerezza  vi hanno subito attribuito quello che invece avrebbero dovuto pensare delle loro famiglie  (mogli e figlie).  Sai la leggerezza non è sempre superficialità,  guai a chi dopo aver passato lunghi periodi a lavorare intensamente con responsabilità non sfoggiasse un po’ della sua  allegria!  Ci sono persone allegre,  diciamo gioiose,  belle dentro,  con una profondità che quelli nemmeno sanno che possa esistere.  Il fatto è che l’ottusità non va d’accordo con l’intelligenza e la cultura.  Certe volte ci vuole qualcosa che rompa la routine,  quell’equilibrio che tiene molte persone legate al lavoro in maniera stressante come fossero corde tese;  se non si abbattesse quel muro per uscire da quel sistema ci si ammalerebbe.  Certo,  a quelli non lo potrai mai far capire!  Non sprecarti a pensare a certa gente,  non sei nata per farti limitare da certi babbei che non sanno nemmeno l’alfabeto della vita! Ascolta solo la tua coscienza,  continua la tua strada con determinazione,  sei combattiva è una delle tue caratteristiche,  non hai bisogno di premurose protezioni!  Il tempo ti  arrecherà giustizia perché a vincere sarà il tuo buonsenso.  Auguri di una bella vita!

 

Elena  Lasagna

 

Sono Aldo di cinquantacinque anni,  sono nato sotto il segno dei Pesci con ascendente Cancro.  Da circa tre anni sono disoccupato,  ormai ho perso la speranza di poter un giorno andare in pensione.  Ho cercato lavoro ovunque,  in questo lasso di tempo ho accettato tutti lavoretti e lavoracci che mi sono capitati perché ne avevo e ne ho bisogno per tirare avanti.  Ho chiesto ovunque,  ma sembra che uno della mia età non faccia piacere a nessuno.  Vorrei tanto che mi accendessi uno spiraglio di speranza,  sono stanco di questi rifiuti, non vorrei cadere in basso,  anche perché alla mia età si è molto vulnerabili  specialmente se ci sitrova nella mia situazione.  Grazie!

 

Capisco come ci si può sentire a essere rifiutati per anni,  ma forse non sai che a cinquantacinque anni si è ancora giovani e forti.  Non arrenderti e non accettare strade traverse da cui non ne uscirai più.  La tua situazione è non delle migliori,  ma sei anche tu che ti piangi addosso,  quindi,  rivoluziona la tua mente,  sii positivo  e vedrai che perderai il senso della tristezza.  Dopo l’estate in certe aziende ci sarà una ripresa significativa,  dovrai mostrarti pieno di energia per affrontare tutto senza abbatterti.  Per conquistare un posto di lavoro serve determinazione e  un’aria diversa da quella che tieni adesso;  sii più forte!  Ci vuole temperamento,  non c’è tempo per demoralizzarsi.  Prima di fine anno gli ostacoli si faranno da parte per fare spazio ad interessanti opportunità;  via le ombre e la timidezza,  con un’identità diversa  sono certa che non esisterà più l’irraggiungibile.  Auguri di buon proseguimento e di una vera occupazione.

 

Elena  Lasagna

 

05/07/2018

 

Sono Amedea di trent’anni,  nata sotto il segno dei Gemelli con ascendente Acquario. Io non so perché molte persone vedono il mondo e le cose a modo loro e non com’ è veramente.  Abito in un palazzo di ventiquattro famiglie, da non molto ho dei nuovi dirimpettai;  non si sa da dove arrivino nel senso che sono ottusi e lugubri dentro, indietro almeno due secoli.  L’altro giorno la moglie ha sgridato il marito dicendogli:  non devi guardare le donne in faccia,  potrebbero farti il malocchio!  Appena arrivati qua,  ho incrociato lo sguardo del marito,  lui  ha fatto un cenno di saluto,  io gli ho chiesto qualcosa come dare loro il benvenuto;  e fino a qui ci siamo.  Il giorno successivo ho cercato di salutare la moglie ma si girò dall’altra parte,  poi quando incrociai la figlia mi guardò con uno sguardo intimidatorio;  adesso però mi sono stancata,   ora il saluto se lo pigliano…  Tu cosa pensi di quella gente?  Può diventare pericolosa!  Grazie!

 

Conosci questo proverbio? :  male non fare e paura non avere!  Però hai ragione tu i veri matti sono sempre stati fuori!  Tu possiedi una dote straordinaria,  molto rara,  hai la capacità di vedere le cose e la gente come sono realmente;  sei anche sincera, oculata ed estroversa.  Certo,  non meritavi dei vicini così stronzi!  Ad ogni modo lascia perdere,  non hai bisogno di comunicare con quei tirapiedi:  l’uomo bugiardo e le donne invidiose!  La gente così incallita non cambierà mai!  Continua a frequentare le persone di sempre,  sarà sicuramente più costruttivo per te e per loro.  Le vostre idee si intrecciano in una vita di cultura con enigmi di gente molto intelligente,  e con la loro semplicità mirano a diventare sempre più grandi!  Vi auguro una felice estate,  se occorre graffiante,  ironica e che dia quella carica per riprendere il lavoro con più  gioia e  con più energia!  Ciao!

 

Elena  Lasagna

 

06/07/2018

 

Sono Milena,  nata ventisette anni fa sotto il segno del Capricorno con ascendente Acquario.  Dal momento che non riesco a trovare lavoro per ciò che ho studiato e che mi sono laureata,  approfitto della proposta che mi ha fatto mio padre:  mi mette a disposizione un appezzamento di terreno per diventare un’imprenditrice agricola.  Lo adibirò a coltivazione ortofrutticola.  Il fatto è che noi  non sappiamo nulla di agricoltura,  ma conosco dei contadini che lo fanno e sono lieti di darmi una mano.  Dovrei sapere tutto su ogni tipologia di verdure e su ogni tipologia di frutta,  conoscere bene tutto ciò che riguarda questa professione.  Io ci metterò tutto l’impegno possibile,  ma riuscirò a concludere qualcosa prima delle coltivazioni della prossima primavera?  Grazie!

 

 

Io credo proprio di sì.  È una bella svolta quella che stai dando alla tua vita,  brava!  Gli insegnamenti dei contadini sono molto preziosi,  ne sanno una più del diavolo:  conoscono la terra come conoscono loro stessi,  sanno che cosa è meglio per questo e per quello ecc.  Il loro è un mondo dove non solo vige una completa sapienza per il rispetto della terra,  ma anche per quel che riguarda tutto ciò che c’è da sapere.  Coltivare la terra a ortofrutta è un lavoro molto affascinante,  che dà molte soddisffazioni,  ma ovviamente anche tante delusioni  sto parlando di calamità naturali  se non si corre ai ripari con delle vere protezioni si rischia di lavorare per il nulla.  Per tutto questo occorre impegnare una certa cifra  per la protezione delle piante fruttifere e per le coltivazioni adibite a orto.  L’amore che nasce per portare avanti una professione difficile e di sacrificio come l’imprenditrice agricola ti insegnerà molto,  ciò che più conta è farlo con amore e non demoralizzarsi al primo inconveniente,  poi anche il cielo ti darà una mano.  Sei una donna coraggiosa che al giorno d’oggi sa proporsi un modello di vita che si sa non è facile,  ma io credo che tu riesca!  L’amore abbatte tutti gli ostacoli! Grazie a te per avermi permesso di scrivere questa tua bellissima impresa!  In bocca alla fortuna e che non muoia mai!

 

Elena  Lasagna

 

 

 

28.06.2018

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI QUATTRO

Author: Elena Lasagna

28/06/2018

 

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI

 

QUATTRO

 

 

Cocktail analcolico numero 25

 

COCKTAIL BREZZA DELLA SERA

 

 

 

 

 

Ingredienti:  30% di succo di melone,  30% di succo di ananas,  20% di succo di fragole, 10% di acqua tonica con il 10% di succo di genziana,  ghiaccio.

 

 

Cocktail analcolico numero 26

 

COCKTAIL DEI GIORNI PIÚ LIETI

 

 

Ingredienti:  40% di succo di cocomero,  20% di succo di limone,  20/ di succo di lamponi,  20% di succo di banana,  ghiaccio e seltz.

 

29/06/2018

 

Cocktail leggermente alcolico numero 27.

 

 

COCKTAIL  DI SAN PIETRO

 

 

Dedicato a mio nonno Pietro.

 

Ingredienti:  40% di liquore allo zabaione fatto in casa,  40% di crema caffè,  20% di panna,  ghiaccio e seltz.

 

 

Cocktail leggermente alcolico numero 28.

 

 

COCKTAIL DELLA PAZIENZA

 

 

 

Ingredienti:  30% di limoncello fatto in casa,  40% di succo di pompelmo giallo,  30/ di succo di ananas,  ghiaccio e soda.

 

30/06/2018

 

Cocktail leggermente alcolico numero ventisette.

 

 

COCKTAIL DELLA LUNA

 

 

 

Ingredienti:  40% di porto,  40% di succo di ciliege,  20% crema di cacao,  ghiaccio e seltz.

 

 

Cocktail analcolico numero 30.

 

 

COCKTAIL DEL SOLE

 

 

 

Ingredienti:  40% di succo di susine gialle “goccia d’oro”,  20% si succo di melone,  20% di succo di clementine,  20% di succo di mela golden gialla,  ghiaccio e seltz.

 

02/07/2018

 

Cocktail leggermente alcolico numero 31

 

 

COCKTAIL DELLA CAMPAGNA

 

 

Ingredienti:  30% di caffè forte di carruba,  30% di succo di lamponi,  20% di succo di banana,  20% di gin,  ghiaccio e seltz.

 

 

Cocktail  leggermente alcolico numero 32.

 

 

COCKTAIL DELLA NOSTALGIA

 

 

Ingredienti:  20% di succo di melone,  20% di succo di albicocche,  20% di succo di pesche nettarine,  30% di cognac,  10% di succo di frutto della passione,  ghiaccio e seltz.  E con questi sapori meravigliosi si conclude qui anche questo quarto articolo dei miei cocktails.  I  prossimi li scriverò quando inizierò gli articoli di cucina.  A tutti voi che li avete apprezzati auguro una buona estate!

 

Elena  Lasagna

 

 

 

 

24/06/2018

 

Mi dispiace deluderti!  Ma

 

l’intelligenza per me è una cosa

 

innata!

 

25/06/2018

 

Tutto ciò che è pilotato è subdolo!

 

Puoi girare e rigirare la frittata

 

che non ci crederà più nessuno!

 

26/06/2018

 

Se ti credi un dio non sei nato

 

genio!

 

26/06/2018

 

Se ti lasci destabilizzare non

 

sai quello che vuoi e ovviamente

 

non hai raggiunto quella

 

profondità che rende padroni di

 

se stessi!

 

26/06/2018

 

Ripeto  ancora una volta

 

questo proverbio indiano: ” Puoi

 

fare ciò che vuoi ma il risultato

 

sarà sempre lo stesso”!  La

 

corruzione non farà di te un

 

uomo libero!

 

27/06/2018

 

Se preghi con umiltà qualcuno

 

ti ascolterà!

 

28/06/2018

 

Se in una coppia c’è orgoglio

 

 e indifferenza,  l’amore

 

tra di loro ha firmato la sua

 

assenza!

 

01/07/2018

 

Una persona che dice di esserti

 

amica,  pe te  desidera il meglio

 

non spera che tu cada negli abissi!

 

Se non c’è amore per nessuno

 

non può esserci nemmeno per

 

se stessi!

 

02/07/2018

 

Certi esseri umani sono

 

delle bestie!

 

03/07/2018

 

Prima di fare false deduzioni

 

sulla vita delle altre donne

 

guardate meglio le vostre e

 

scoprirete che ho ragione

 

da vendere!

 

05/07/2018

 

Chi è abituato a mentire

 

purtroppo, non vedrà mai le cose

 

come veramente sono ma come

 

vorrebbe che fossero!

 

06/07/2018

 

Tu guarda l’ignoranza che scherzi

 

gioca!  Certe donne cercano di

 

proteggere i loro mariti e i

 

loro figli da donne per bene!

 

Ma dovrebbero proteggerli

 

da “quelle” come loro che

 

sembrano sempre cagne in

 

calore!

 

07/07/2018

 

Guardati da chi è collegato a quei

 

gruppi di persone che ti trovano

 

lavoro e casa,  e che in cambio

 

danno informazioni errate

 

sui vicini bravi e per bene perché

 

sono invidiosi e fanno carte

 

false con tutti per abbatterli e

 

mettersi in risalto per dimostrare

 

non ciò che sono ma   ciò

 

vorrebbero essere!

 

09/07/2018

 

Quando la religione diventa

 

ossessione,  lì non c’è fede ma è

 

un pretesto  per fregare

 

il prossimo!

 

10/07/2018

 

Chi danneggia il prossimo

 

non ha molto cervello!

 

 

22.06.2018

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI TRE

Author: Elena Lasagna

22/06/2018

 

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI

 

TRE

 

Cocktail analcolico n° 17

 

 

IL COCKTAIL DELLA SALUTE

 

 

 

Ingredienti: 40% di frutti di bosco misti:  lamponi,  mirtilli more, e ribes nella stessa quantità;  30% di succo di pesca,  30% di succo di arancia,  ghiaccio e soda.

 

Cocktail analcolico numero 18

 

 

COCKTAIL MERAVIGLIA

 

 

 

Ingredienti:  30% succo di mela verde,  30% di latte e vaniglia del Madagascar,  20% di pesca,  20% di succo fresco d’arancia, menta dolce centrifugata una punta di cucchiaino,  ghiaccio e  seltz,  aroma limone sopra il bicchiere.

 

23/06/2018

 

Cocktail analcolico n° 19

 

 

COCKTAIL DOLCE SOGNO

 

 

 

Ingredienti:  30% di acqua tonica con cacao,  30% succo di maracuja,  40% succo di pesca,  ghiaccio e panna light.

 

Cocktail analcolico numero 20

 

COCKTAIL DELLE ROSE

 

 

 

Ingredienti:  40% sciroppo di rose rosse,  30% succo di pesca,  30/ succo di susina S. Rosa,  ghiaccio, una goccia di tabasco e seltz.

 

25/06/2018

 

Cocktail analcolico n° 21

 

 

COCKTAIL DOLCE ESTATE

 

 

Ingredienti:  25% di sciroppo di albicocche,  25%sciroppo di pesche,  50% di acqua tonica,  ghiaccio qualche goccia di lime.

 

Cocktail analcolico n° 22

 

COCKTAIL  REMEMBRANCE

 

 

Ingredienti: 30% succo di banana,  30% succo di susine verdi aspre,  30% latte parzialmente scremato,  10% vaniglia,  ghiaccio e seltz.

 

26/6/2018

 

Cocktail analcolico n°23

 

 

COCKTAIL DEL BOSCO

 

 

Ingredienti:  30% di succo di more,  30% di succo di mirtilli,  30% di succo di ribes, 10% di succo di bergamotto,  ghiaccio e seltz.

 

Cocktail analcolico n° 24

 

COCKTAIL DELLA SPERANZA

 

 

Ingredienti: 30% succo di lime,  30% di sciroppo di menta,  20% di acqua brillante,  20% di succo di cedro,  ghiaccio.  E con questo meraviglioso cocktail chiudo anche questo terzo articolo dei miei nuovi coccktails estivi,  arrivederci al prossimo articolo,  con cocktails ancora più belli, buoni e ricchi di salute.  Ciao!

 

 

 

21.06.2018

RISPOSTE AI LETTORI CENTOCINQUANTATRE

Author: Elena Lasagna

21/06/2018

 

Secondo te è meglio essere scupolosi oppure avere quell’incoscienza che fa vivere bene,  in leggerezza?

 

Alessandra e Giovanni

 

Sarebbe bello fare tutto ciò che ci piace come i bambini,  ma si deve pur crescere,  perché poi la vita senza scrupoli non credo che sia tutta rose e viole come si suol dire.  Se per ogni cosa importante che fai non ti fai sorgere delle domande,  io credo che i risultati saranno disastrosi e sto  parlando di gente onesta.  Ma parliamo  di gente disonesta  senza scrupoli come ad esempio spacciare droga e altro,  se non si pongono degli scrupoli sono già o diventano  persone di poco valore perché fanno del male gratuito agli innocenti,  purtroppo ci sono anche di questi, senza  dignità e vivono con denaro sporco.  Per me gli scrupoli sono maturità,  onestà e libertà!

 

Elena Lasagna

 

21/06/2018

 

Mi è stato chiesto molte volte anche da bambini se credo alle apparizioni Mariane e di altri Santi. Io ho già risposto che non si può non credere ma non si può neanche credere a tutti.  Di certo non lo sappiamo perché i non credenti credono che sia una proiezione del nostro io,  una cosa nostra che ci fa vedere quello che vorremmo vedere e vorremmo credere.  Io la penso diversamente e credo che la Vergine SS. sia scesa tra di noi in mezzo alle rose,   abbia parlato davvero con molte persone,  e abbia scelto quelle semplici e leali; di quelle persone ne  sono state credute almeno la metà ed erano sincere,  almeno loro lo credevano,  io credo fermamente alle apparizioni Mariane e ai miracoli .

 

Elena  Lasagna

 

23/06/2018

 

Sono antipatiche,  anzi insopportabili quelle persone che disprezzano ciò che non capiscono e che a loro è lecito tutto!

 

Dott.  Robert

 

Per gli ignoranti è sempre meglio attaccare per primi che non cercare di capire!  E poi quando hanno il bullismo facile e sono merdosi,  qualsiasi cosa tu faccia o come la faccia c’è sempre qualcosa che non va,  spesso lo fanno per impossessarsene!  Ecco perché è meglio che stiano zitti e che lascino giudicare a chi possiede una cultura vera.

 

Elena  Lasagna

 

24/06/2018

 

Hai mai ceduto alle lusinghe fatte da persone del tuo stesso sesso?

Dott.  Robert e Linda

 

Assolutamente no!  Ne prima e né mai! Sarà perché a me fanno senso! Non faccio altri commenti;  in quanto ad altri uomini,  ho un marito e mi basta.

 

Elena  Lasagna

 

Secondo te gli assassini che continuano a mentire cercando di denigrare le loro vittime e chi non c’entra niente,  come si potrebbero chiamare?

 

Alessandra e Giovanni

 

Ne abbiamo parlato molto ieri sera,  e continuerò a ribadire che quelli sono assassini due volte perché non hanno una coscienza!

 

Elena  Lasagna

 

25/06/2018

 

In tutte le scuole che mio figlio ha frequentato,  è sempre stato vittima di bullismo,  come si spiegano certe cose?  Che colpe possono avere tutti quelli che subiscono questi atti gratuiti?

 

Anonima

 

Quasi tutti quelli che subiscono atti di bullismo  non hanno alcune colpe,  ma nel tuo caso anche voi lo avete esercitato su persone innocenti,  tu,  e tutta la tua famiglia!  Ora di che ti lamenti?  Questi che avete fatto arrostire  erano cittadini di secondo grado?  Chi credete di essere?  Ora ve lo dico con franchezza se ancora non lo sapete:  siete delle merdacce!  Sai com’è il proverbio?  Un po’ corre il cacciatore e un po’ corre la lepre!

 

Elena  Lasagna

25/06/2018

 

Come si fa ad accorgersi subito quando una persona che ti corteggia è gay e lo fa solo per prenderti in giro?

 

Susanna di 29 anni

 

Se non lo sai,  io non saprei proprio come fartelo capire,  è una cosa che si sente a pelle!  Non puoi non sentirla!  Secondo me non eri innamorata nemmeno tu,  oppure pensavi altrove.

 

Elena  Lasagna

 

Non sopporto quelle santarelline che hanno fatto di tutto ed ora che sono diventate vecchie vorrebbero far credere di essere state delle perle  disprezzando tutte le altre donne!

 

Gina

 

Quelle sono le peggiori anche se credono di ingannare tutti   non ci crede più nemmeno la metà della gente e c’è di peggio:  se prima la miglior cosa da fare era quella di… ora si consolano andando in chiesa,  portandosi con loro quell’aria mistica e falsa!

 

Elena  Lasagna

 

26/06/2018

 

Sembra che i “no” ricevuti nell’età dell’adolescenza siano efficaci,  aiutano a crescere più responsabili in modo equilibrato e sano.  Tu quanti “no” hai ricevuto nella tua infanzia e adolescenza?

 

Dott.  Robert

 

Non molti,  non vedi quanto sono squilibrata?  A parte tutto,  non ho ricevuto molti no,  perché  mi bastava riceverlo una sola volta che poi  per la prossima cercavo di capire se era possibile un sì oppure se era meglio non porre loro nessuna domanda e magari  cercare di chiedere in altre circostanze ecc.

 

Elena  Lasagna

 

28/06/2018

 

Certe coppie non litigano mai,  mai un battibecco,  ma solo tanta indifferenza:  lui non si cura di dove e con chi esce lei,  e lei prova la stessa cosa nei suoi confronti,  ma si ameranno o fingono,   si può chiamare amore l’indifferenza?

 

Gabri

 

Per me l’indifferenza non è amore. Se mi dici che si vogliono bene e ognuno fa la propria vita,  contenti loro!  Forse certe persone prima di separarsi riflettono di più e raggiungono dei compromessi  che per me oggi sarebbero indecenti.

 

Elena  Lasagna

 

28/06/2018

 

Vorrei tanto sapere se davvero la Chiesa e la scienza sono in opposizione. Grazie!

 

Vanessa

 

Le teorie sui meccanismi dell’evoluzione e sull’origine dell’uomo,  che sconvolsero il mondo,   ancora oggi questa polemica rimane accesa,  anzi di più.  Integralisti cattolici e protestanti rifiutarono l’idea di un’evoluzione delle specie che fu ormai quasi universalmente accettata,  dall’altra parte  assistemmo alla nascita di una vera fede nella scienza, a  cui  chiese di rispondere a degli interrogativi sul destino ultimo dell’uomo e sulla nascita dell’universo.  Ma per scoprire la verità bisognerà ripercorrere molti secoli di storia del pensiero scientifico incontrando le idee e i pareri di grandi uomini di scienza come Einstein ecc. e a grandi della religione,  ma la grandezza di idee se unita si potrebbe pensare che abbia trovato una via d’intesa o meglio dire una via opposta che poi alla fine se si riflette sugli  uni e sugli altri,  si ritrovano a ripercorrere due strade che conducono allo stesso punto!  Io penso che questa perfezione assoluta sia opera del cielo,  i veri grandi hanno aperto i confini per portare l’evoluzione di cui facciamo parte ancora  oggi,  ed è dovere  della scienza cercare di non rovinare questo disegno!  Religione e scienza contemporanea,  sì,  sono in opposizione.

 

Elena  Lasagna

 

30/06/2018

 

Perché certe persone ricordano solo ciò che a loro fa più comodo?  Molta gente non è stupida,  riesce a capire ciò che corrisponde a verità!

 

Alessandra

 

Questo non è un grande rebus da risolvere,  ma piuttosto  una via facile per non giungere a svelare verità che potrebbero essere terrificanti!

 

Elena  Lasagna

 

01/07/2018

 

Certe donne dell’est quando vengono al mercato cercano sempre uno sconto irragionevole,  ma noi non possiamo stare lì sotto il sole e sotto la pioggia per ore per poi non guadagnare nulla,  ma chi le ha mandate qua?

 

Gennaro

 

Io non credo che siano tutte così,  ma se lavorano ed hanno uno stipendio dovrebbero cercare di vivere con dignità invece di elemosinare sempre!  C’è chi non ha alcun pudore né vergogna!  Quindi in realtà sono capaci di tutto.

 

Elena  Lasagna

 

01/06/2018

 

Credevo di amare la mia famiglia,  ma loro non me ne hanno dato motivo,  ho sempre lavorato molto anche durante le ferie,  consegnando sempre tutto ai miei genitori mentre i miei fratelli hanno avuto tutto e di più  e diciamo la verità non si sono mai sforzati più di tanto.  Quando mi sono sposato sono uscito da quella casa solo con lo stipendio del mese corrente e loro andavano in vacanza ecc.   Come si può essere figli di seconda categoria?

 

Anonimo

 

Non sentirti di seconda categoria,  sono quelli che vivono sulle spalle altrui che sono di categoria bassa e resteranno sempre degli imbranati!  Devi essere orgoglioso di te!  Orgoglioso di sentirti libero,   le persone libere sono le più leali.

 

Elena  Lasagna

 

03/07/2018

 

Sei riuscita poi a scoprire chi erano quelli che andavano di notte sui balconi delle case cercando poi di incolpare chi non c’entrava niente?

 

Dott.  Robert

 

Sì,  e proprio nello stesso paese e cioè a Pegognaga, c’è un tale sui cinquantacinque anni con lo sguardo molto cattivo perché sa che io so,  di statura medio bassa,  capelli scuri mossi ,  con carnagione altrettanto scura,   si appresta a difendere i colpevoli cercando appunto di gettare la colpa su persone innocenti e molto estranee ai fatti.  Come si fa a pagare le tasse quando in un paese esistono persone di quello stampo in libertà!

 

Elena  Lasagna

 

 

19/06/2018

 

Sono Luisella,  l’anno scorso nei mesi estivi mi sono ammalata con la febbre alta,  avevo preso un’infezione dal mio cane,  questa infezione può essere recidiva?  Grazie.

 

Dovrei sapere di che cosa ti sei infettata,  è stato un morso da zecche?  Credo di sì.  Questa malattia infettiva è causata da Rickettsia conori che viene introdotta  attraverso la cute tramite il morso di zecche del genere Rriphicephalus sanguineus, che sono gli abituali poarassiti del cane.  È frequente nei mesi estivo-autunnali in persone che sono a contatto con cani o che hanno l’abitudine di vivere all’aria aperta,  come in boschi o campagne.  Hanno un periodo di incubazione che va dai sette ai dieci giorni,  la malattia inizia con febbre che si alza rapidamente,  segue poi la comparsa di macchie color rosso bordeaux  che tende al colore del vino,  si manifestano sul tronco e sugli arti,  compresi mani e piedi.  L’infezione si esaurisce abitualmente nel corso di una o due settimane,  raramente si osservano complicazioni. Nel sangue dei malati si ritrovano anticorpi diretti contro alcuni ceppi di Proteus.  Sì,  questa malattia può essere recidiva.

 

23/06/2018

 

Di sciatalgia si guarisce o resterà per sempre?  Grazie!

 

Anonima

 

La sciatalgia è una nevralgia da irritazione del nervo sciatico.  Si manifesta con dolore superficiale e profondo,  trafittivo e intenso lungo il decorso del nervo e delle sue branche terminali.  All’inizio è localizzato alla regione lombare,  poi a quella glutea,  alla fascia posteriore della coscia ed esterna della gamba e del piede,  mentre in sede lombare tende a diminuire;  infine in fase regressiva alle regioni alte dell’arto.  Oltre alla sciatica vera esistono altre due forme cliniche di sciatica radicolare,  sostenuta da fattori artritici,  artrosici,  ernia discale,  ecc.  a carico del rachide lombosacrale,  caratterizzata da una fase lombare del dolore molto più lunga e da un’insorgenza da sforzi muscolari.  La sciatica plessurale, legata ad artrite sacroiliaca di solito scatenata da un brusco movimento di torsione del tronco o da altre cause occasionali, si manifesta con dolori diffusi nella parte alta della natica.  Ci sono forme che guariscono,  la tua forma è dovuta a complicazioni artrosiche e non solo,  perciò temo che dovrai conviverci periodicamente,  anche se farai tutte le cure possibili,  ma i miracoli avvengono!

 

25/06/2018

 

Sono Maurizio,  ho lavorato per trent’anni in un’officina meccanica,  molto rumorosa,  oggi mi ritrovo in mezzo a una strada per mancanza di lavoro e con il timpano malandato.  Riuscirò a guarire?  Come potrò ricominciare se mi sono ammalato? Non ho ancora trovato un altro lavoro,  mi chiedo quando andrò in pensione se mi mancano dieci anni e ho già un disturbo da vecchi?  Grazie!

 

Maurizio,  abbi fede e curati poi il lavoro lo troverai.  Il timpano è una lamina che costituisce la parete divisoria tra la cassa del timpano e il condotto dell’orecchio;  quando è colpita dai suoni,  vibra e trasmette sollecitazioni all’orecchio medio. Nella cassa del timpano che è una cavità interna dove si trova la catena dei tre ossicini,  la quale comunica,  mediamente la tuba uditiva detta di Eustacchio.  Quando il timpano e la mastoide si infiammano si manifesta con dolore profondo e gravativo in regione retroauricolare e parietale,  si avverte un malessere generale con febbre molto alta,  un aumento della fuoriuscita di pus attraverso la perforazione del timpano.  Quando invece c’è una sclerosi della membrana del timpano, viene diagnosticata come  processi flogistici catarrali acuti e cronici o di otiti medie purulente con alterazioni del timpano quali ispessimenti, zone di atrofia, aderenze agli ossicini e al promontori perforazioni   o formazione di placche calcaree ecc.  Questa patologia si manifesta con sordità  di trasmissione,  progressiva o di tipo misto,  e con acufeni.

 

26/06/2018

 

Sono un po’ depressa,  il mio medico mi ha detto che soffro anche di psicosi,  si può curare?  Grazie!

 

Daniela

 

Non voglio certo andare contro il tuo medico,  ma non riesco a capire che cosa intende per un po’ di psicosi,  una leggera psicosi?  La depressione con psicosi di solito si chiama maniaco depressiva.  Questa forma di psicosi è caratterizzata nella sua forma più comune,  da alternanza di periodi di mania e di malinconia.  Il disturbo dominante di questa patologia è legato alla sfera affettiva e tale forma viene considerata “psicosi distimica”.  I periodi di mania e di depressione insorgono senza nessuna causa apparente e sono intervallati  da altri periodi di normalità,  nei quali comunque il paziente rivela una personalità di tipo “ciclotimico”  (alternanza di depressione a buonumore,  socievolezza,  risonanza affettiva con l’ambiente).  Nel periodo maniacale il soggetto è eccitato, euforico con ideazione vivissima, incostanza,  fuga di idee ecc.  tale eccitazione può giungere fino a crisi di furore,  nelle quali il soggetto può diventare pericoloso.  Nelle fasi depressive,  il sintomo dominante è la malinconia,  con sentimento intenso di tristezza,  povertà ideativa,  spesso è ansioso.  La prognosi è favorevole per ciò che concerne i singoli episodi,  ma sfavorevole per quel che riguarda la forma nel suo complesso.  La diagnosi è agevole nelle fasi di mania o di depressione conclamante,  soprattutto poi se l’anamnesi indica la preesistenza di un’alternanza di fasi.  Spesso è sufficiente ricorrere a spicofarmaci.  Auguri!

 

27/06/2018

 

Se una persona è affetta di otosclerosi,  cosa le hanno diagnosticato?

 

Linda e dott. Robert

 

Questa cosa è un processo degenerativo dell’apparato auricolare.  Colpisce più di frequente il sesso femminile fra i venti e trent’anni circa e tende a peggiorare nel periodo della gravidanza e di allattamento;  spesso ha carattere familiare.  Si manifeata con sordità di trasmissione progressiva,  paracusia  (il paziente ode meglio in ambiente rumoroso),  acufeni;  la membrana timpanica risulta in genere normale.  La diagnosi ovviamente si formula con l’indagine clinica e con esame audiometrico.

 

30/06/2018

 

Da tempo ormai soffro di infiammazione dell’articolazione dell’anca,  quando si fa sentire mi rende invalidante perché non riesco a camminare,  dici che guarirò o dovrò operarmi?  Grazie!

 

Liliana

 

Tutto dipende di che natura è:  se infettiva,  reumatica o tubercolare.  Se è da streptococco,  gonococco o stafilococco,  che sinceramente è rara,  è caratterizzata  da febbre alta,  edema pseudoflemmonoso della coscia,  limitazione nei movimenti con rapida distruzione della superficie articolare,  che poi sfocia in osteonecrosi.  Se invece è di natura tubercolare,  inizia con un focolaio osseo,  quindi si diffonde all’articolazione usurandola.  All’inizio è caratterizzata da limitazione dei movimenti,  dolore e atrofia muscolare,  e col progredire della malattia,  si accentuano i sintomi fino a deformare l’arto con la formazione di un ascesso freddo.  Le modalità di guarigione sono diverse secondo l’evoluzione del processo distruttivo.  La forma reumatica invece è caratterizzata dal dolore all’anca presente anche durante il riposo,  segni bioumorali di infiammazione e risentimento dello stato generale.

 

02/07/2018

 

Non so cosa sia avvenuto nel mio corpo,   di certo è un grande cambiamento,  perché non riesco più ad abbronzarmi,  nemmeno con le creme ecc.  Tempo fa solo che mi esponessi al sole per qualche minuto vedevo subito la differenza,  prendevo un colorito bellissimo proprio come piaceva a me.  Cosa può essere successo?  Cosa deve pensare?  Tutto questo è negativo?  Grazie!

 

Mariarosa

 

Le alterazioni patologiche dell’ipofisi e della corteccia surrenale possono provocare l’aumento o la diminuzione della sintesi delle melanine,  con caratteristici effetti sulla pigmentazione cutanea. Si conoscono sostanze naturali e sintetiche capaci,  in presenza di luce,  di attivare i processi di biosintesi delle melanine;  tra queste sostanze vi sono quelli adoperati in campo cosmetico come abbronzanti,  e in medicina per combattere alcuni disturbi della pigmentazione cutanea,  come la vitiligine.

 

04/07/2018

 

Sono Laura di ventinove anni,  il ragazzo della mia amica è un sadico masochista,  questa perversione può sfociare nella malattia mentale?

 

 

Questa perversione sessuale il cui soddisfacimento è legato alla sofferenza o all’umiliazione inflitta ad altri,  spesso è associato alla perversione opposta,  il masochismo,  che consiste provar piacere subendo sofferenze fisiche e morali; in tal caso si parla di sadomasochismo.   Secondo la psicanalisi,  elementi sadici sono sempre associati al normale sviluppo psicosessuale e hanno una particolare rilevanza nella seconda fase dello sviluppo sessuale infantile.  Nell’adulto il sadismo diventa perversione ed è dovuto a esperienze legate al complesso di castrazione:  il sadico,  torturando l’oggetto dell’impulso proibito, si libera dalla paura della castrazione.

 

10/07/2018

 

Vorrei sapere se di neurosi si guarisce.  Grazie!

 

Anonimo

 

Si guarisce se la si cura. Questa turba mentale con sintomatologia estremamente variabile,  è solitamente caratterizzata da ansia e insicurezza.  Secondo la psicanalisi,  che è la scuola che più si è occupata dei disturbi nevrotici,  le neurosi hanno un’origine psicogena e derivano dal conflitto tra le pulsioni istintuali rimosse e le istanze etico-sociali.  Tale conflitto può essere ricercato nell’infanzia del paziente e si hanno le psiconevrosi;  nell’inadeguatezza attuale del soddisfacimento di molte cose e si avranno nevrosi attuali,  distinte in nevrosi  d’angoscia,  neurastenia e ipocondria.  Una distinzione importante nella classificazione psicanalitica delle nevrosi è tra isteria di conversione,  in cui si ha somatizzazione dei sintomi,  isteria d’angoscia,  caratterizzata dalle fobie,  e neurosi ossessivo-compulsive,  caratterizzate da idee ossessive e azioni  che diventano coatte.

 

11/07/2018

 

Mi spieghi per favore che cos’è il “cherion Celsi?  io questi termini medici non li capisco,  ho molto altro per la testa.  Grazie!

 

Il cherion Celsi è una follicolite micosica da tricofiti al cuoio cappelluto e a volte anche al viso,  caratterizzata da tumefazioni essudative,  nodulari,  tondeggianti a margini netti.  Questa malattia è una forma particolare di follicolite raggruppata, suppurante con pustole e cunicoli,  da cui se si comprime esce pus denso e abbondante. Il cherion Celsi non è doloroso,  spesso è indolore;  si cura con antibiotici e antimicotici  per via orale.

 

 

 

 

 

19.06.2018

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI DUE

Author: Elena Lasagna

19/06/2018

 

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI

 

DUE

 

Cocktail numero nove alcolico

 

COCKTAIL PASSIONE

 

 

Ingredienti: 50% chardonnay del Trentino, 30% Cherry,  seltz,  ghiaccio,  due gocce di tabasco,  10% arancia succo,  10% succo di limone dolce e ghiaccio.

 

Cocktail n° dieci  leggermente alcolico

 

COCTAIL COMPAGNIA

 

 

Ingredienti:  30% amaretto,  40% succo di pere  fresche S.Giovanni,  due pizzichi di cannella,  30% cioccolato fondente liquido, ghiaccio,  una spruzzata di caffè.

 

Undicesimo cocktail leggermente alcolico

 

COCKTAIL DELL’AMICIZIA

 

 

Ingredienti: 30% vermouth,  30% caffè forte,  30% succo di maracuya, 10% limone,  soda, e ghiaccio.

 

20/06/2018

 

Dodicesimo cocktail  leggermente alcolico

 

COCKTAIL INTRIGANTE

 

 

Ingredienti:  30% di succo di papaya,  30% di latte di cocco,  20% succo puro di lamponi,  20% di limoncello fatto con i limoni di Sorrento,  ghiaccio e soda.

 

Tredicesimo cocktail analcolico

 

 COCKTAIL PRIMA STAGIONE

 

Ingredienti:  dieci% succo di melissa,  trenta% succo di limone,  quaranta %succo di maracuja,  venti% succo di pesca,  ghiaccio,  seltz.

 

Quattordicesimo cocktail 30% alcolico

 

COCKTAIL RILASSANTE

 

 

 

Ingredienti: 30% di liquore alle banane,  30% di latte di mandorle,  20% di succo di mela rossa,  20% di succo di mango,  soda e  ghiaccio.

 

21/06/2018

 

Quindicesimo cocktail alcolico

 

 

COCKTAIL  MISTERO

 

 

Ingredienti:  50% marsala,  50% di moscato rosato fatto in casa,  ghiaccio,  soda.

 

Sedicesimo cocktail analcolico

 

COCKTAIL  ESTASI

 

 

Ingredienti:  succo di melone 30%,  latte di cocco 20%,  susine regina Claudia 20%,  mela del trentino 20%,  arancia 10%,  ghiaccio e seltz. E con questa delizia chiudiamo il secondo articolo dei miei cocktails.

 

 

 

 

 

16.06.2018

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI

Author: Elena Lasagna

16/06/2018

 

 

I MIEI NUOVI COCKTAILS ESTIVI

 

POMERIGGIO AL SOLE

 

Primo cocktail non alcolico

 

Ingredienti:  30% di coca,  30% di maracuja, 20% di succo puro di fragole, 10% di limone e 10% di lime,  ghiaccio e un pizzico di pepe.

 

Federica  posso dire fin dall’inizio che questi tuoi cocktails sono molto ma molto buoni e salutari,  gustosi e freschi;  ottimi per quasi tutti.  Li ho testati tutti.

 

Elena  Grazie dolce Fede.

 

Secondo cocktail non alcolico

 

MATTINO D’ESTATE

 

 

Ingredienti:  30% succo di ananas,  20% succo di limone,  20%succo di mela verde, 10% lime,  e 20% di succo di papayia,  ghiaccio e foglie di basilico.  Saporito e fresco adatto anche per i bambini.

 

Terzo cocktail non alcolico

 

COCKTAIL ORE PICCOLE

 

 

Ingredienti:  30% di latte intero,  30% di succo di

pesca,  20% di banana,  20% di succo di ananas,  un soffio di cacao amaro e ghiaccio.

 

Quarto cocktail alcolico al 50%

 

COCKTAIL DI MEZZANOTTE

 

 

 

Ingredienti: 50% di prosecco,  30% succo di pesca

fresca,  10% succo d’arancia e 10% di succo di

limone.  Ciao alla prossima!

 

18/06/2018

 

Quinto cocktail alcolico al 30%

 

COCKTAIL QUATTRO STAGIONI

 

 

Ingredienti:  30%di spumante,  20% succo di melagrana,  30% succo di susine un po’ verdi,  20% ribes,  selts,  ghiaccio,  un pizzico di sale.

 

 

Sesto cocktail non alcolico

 

COCKTAIL  FRESCA ESTATE

 

Ingredienti:  20% di mela verde,  20% lime,  20% menta dolce,  20% arancia,  20% cetriolo,  seltz,  ghiaccio.

 

Settimo cocktail alcolico al 40%

 

COCKTAIL FASCINO

 

Ingredienti: martini dry  40%,  succo di lamponi 30%,  succo di lime 10%, succo di pesca 20%,  ghiaccio e seltz,  un pizzico di cannella.

 

Ottavo cocktail non alcolico

 

COCKTAIL SOLLEONE

 

Ingredienti: 40% di vino cotto,  10% di acqua tonica e seltz, 20% di limone dolce,  30% di succo di melone,  ghiaccio e un pizzico di sale.  Vi sono piaciuti?  Spero di sì!  Al prossimo articolo.

 

 

14.06.2018

TU E IL 2018/19 COSA VUOI SAPERE?

Author: Elena Lasagna

14/06/2018

 

IL TUO 2018-19 FATTO CON IL

 

 

CUORE

 

 

art. n° 81 ( foto estate 2017)

 

Sono Cinzia di diciannove anni,  sono nata sotto il segno del Cancro con ascedendente Leone.  Cosa pensi di me se ti dico che non mi sposerò fino a quando non avrò incontrato un uomo con almeno queste quattro virtù teorizzate da Platone (prudenza, giustizia, fortezza e temperanza).  Sperando sempre che ne abbia altre,  tutte quelle che spaziano dall’ecologia ai diritti umani ecc.  Secondo me un uomo e una donna senza i valori non sono nessuno.  Non importa che siano famosi o meno,  oppure uomini e donne di potere o di chiesa,  ma per me ciascun uomo sulla terra dovrebbe essere dotato di tutte le virtù di cui ci ha suggerito il cielo.  Ti prego non dirmi anche tu che sono noiosa!  Dimmi tutto quello che vuoi ma non quello.  Grazie!

 

No,  non ti dico che sei noiosa perché non lo sei,  ma sei semplicemente una che ha ben riposto i suoi  diciannove anni!  Sei avanti molto e sei stanca di saltafossi e pagliacci sia uomini che donne.  Hai tanto sale in zucca da vendere!  Sì,  sei proiettata in avanti perché hai capito il senso vero della vita:  se non si è persone vere non si è nessuno!  Perché si è solo dei pagliacci con la maschera che non contano un tubo.  Per essere delle persone vere bisogna per forza possedere delle virtù.  Il dialogo con te offre molti spunti di riflessione,  sono  impronte che avvolgono le persone in un’atmosfera fatta di speranza di un futuro più libero,  con più forza senza falsità,  che permetta agli uomini di liberarsi da cose che offuscano non solo l’immagine ma tutto il profondo;  perché è solo un’ illusione che in qualche modo prima o poi fa rimanere sospesi e annientati.  Grazie a te e a tutte le persone belle come te.

 

Elena  Lasagna

 

18/06/2018

 

Sono Ines di cinquantacinque anni,  nata sotto il segno dell’Acquario con ascendente Cancro.  Soffro molto di nostalgia ,  la soffro in maniera traumatica,  come se non avessi più nulla a che fare con questo mondo. Ho persone care che non ricambiano i miei sentimenti come vorrei,  e uno di questi è mio figlio;  come può un figlio pensare solo al lavoro e alla sua famiglia,  e le madri,  per loro non esistono più? L’ho cresciuto con dei valori solidi,  ma sembra che lui li abbia smarriti.  Darei tutto ciò che ho per stare vicino a mio figlio e alla sua famiglia,  starei in un angolo in disparte per non disturbarli perché so cosa significa educazione  ma almeno l’avrei davanti agli occhi.  Vorrei tanto che questa tortura finisse,  perché la nostalgia è come una malattia,  piano piano ti distrugge.  Grazie!

 

Ines capisco la tua sofferenza, la tua nostalgia di una vita felice insieme,  ma non ritorna più! Lui si è fatto la sua vita,  com’è giusto che sia!  Sembra come se tu avessi più di cento anni,  e poi neanche perché a quell’età si trovano persone giovani dentro e ancora speranzose di vivere con tutti.  Io so che tuo figlio è un bravo ragazzo,  anzi,  un uomo, e s’interessa a te,  ma anche lui non può trascurare il lavoro,  ha due bambini,  quindi accetta questa sua nuova vita,  l’importante è volersi bene.  La felicità non va cercata con ossessione, ovviamente il sentirti così giù di tono è anche dovuto al fatto che non coltivi interessi di nessun genere,  e resti concentrata sul passato.  Sii attenta a non rifiutare l’amicizia o la compagnia di persone che fanno parte di quell’ordine rassicurante e concreto. Riprendi il contatto con la realtà, allarga i confini della tua mente e impedisci il ristagnare  di tutto quello che si chiama nostalgia,  di quello che è stato molto tempo fa,  accetta che sia  un bel ricordo!  In agosto tuo figlio ti porterà  a passare le vacanze con loro,    ma quando le vacanze saranno finite,  non cadere in depressione e voler restare ancora insieme a loro;  le tue non sono riflessioni profonde,  ma sono diventate ossessioni.  Vivi la tua vita consapevole che siamo nel ventesimo secolo,  sii felice ora!  Ringrazia il cielo che invece tuo figlio ti vuole bene davvero e non come dici tu che pensa solo al lavoro e al denaro,  non è da lui!

 

Elena  Lasagna

 

22/06/2018

 

Ciao,  sono Federica di quarantacinque anni,  nata sotto il segno dei Gemelli con ascendente Toro.  Ho avuto un’amica per trent’anni,  poi mi sono allontanata perché ho capito che non aveva rispetto per la mia lealtà;  lei non è mai stata una vera amica.  Fino a quando io tiravo avanti a stenti,  lei era piena di complimenti,  attenzioni e gentilezze,  quando il progresso ha sfiorato anche la mia soglia,  allora non era più d’accordo su niente e sono incominciati i veri guai per me e la grande menzogna per lei.  Invece di quella donna responsabile e attenta come si fa con le vere amiche,  lei s’inventò tante di quelle falsità su di me che ad un certo punto non sapeva più chi fosse e nemmeno chi fossi io.  In questi anni non è mai stata capace di cercare un po’ di verità nel profondo del suo cuore,  ed ora che il fato l’ha gettata in un baratro,  io non ne gioisco,  e mi dispiace per lei che non vive con la pulizia dentro l’anima.  Comunque nel mio profondo ho dedotto che se questa amicizia è naufragata io non riesco a darmi una colpa se non quella di essermi migliorata,  nel senso di cresciuta interiormente e di non avere rifiutato fin da subito la sua amicizia.  Avevo dei dubbi per ciò che riguardava la sua amicizia,  ma poi mi sono detta:  ma basta!  “Non essere così dubbiosa,  potresti perdere un’amicizia molto importante”!  Invece conosci già la storia.  In tutti questi anni di silenzio,  come avrà potuto tenersi dentro tutta quella scena con quelle menzogne?  Che ottusità!  Allora non mi sbagliavo!  Adesso che non si sente bene qualcuno mi ha suggerito che vuole vedermi,  io non so se riuscirò mai ad andare a trovarla,  dovrebbe chiamarmi e dirmelo di persona!  Non si nega un favore nemmeno ad un delinquente in punto di morte,  potrei fare uno sforzo.  Tu cosa mi suggerisci?   Quali alternative adottare?  Ti ringrazio.

 

Federica, posso immaginare come ci si sente quando qualcuno ti pugnala alle spalle.  Però se non risolvi la questione il passato riemergerà sempre ad aprire quelle ferite ancora socchiuse.  La riflessione ha un grande valore,  spesso risolve e raggiunge il punto più profondo dell’analisi.  Se non sei sicura che questa persona ti abbia detto la verità,  tu non andare,  ma lascia che sia lei a chiamarti o qualcuno della sua famiglia.  Fino ad ora non ti sei lasciata distrarre dal banale,  continua così:  le cose troppo facili non sono mai state segno di solidità e di forza.  L’importante è non lasciarsi ingannare da chi è ipocrita,  o ti ritroveresti al punto di partenza.

 

Elena  Lasagna