19.06.2017

TU E IL 2017-18 COSA VUOI SAPERE ?

Author: Elena Lasagna

19/06/2017

 

 

IL  TUO  2017-18  FATTO  CON  IL  CUORE

 

 

 

Ciao,  sono Gaia,  ho trentacinque anni e sono nata sotto il segno del Sagittario con ascendente Ariete.   Sono una ricercatrice,  da molto tempo ormai,  esattamente da sei anni vorrei andarmene dal mio paese e dall’ Italia.  In questi anni ho fatto molte considerazioni,  ed ho dedotto che l’Italia è uno dei paesi con  il costo  più alto della vita.  A lungo andare qui ci saranno sempre più ricchi e sempre più poveri;  al solo pensiero mi viene voglia di scappare.  Vorrei che mi dicessi che non ho ragione,  e anche sapere qual è il paese più consono per intraprendere la mia attività?  Grazie.

 

Gaia,   io mi sto chiedendo se veramente hai voglia di uscire dall’ Italia,  perché sono già passati sei anni e mi sa che tu ci stia bene.  Scusami  se ho qualche dubbio,  potrei dirti di andare in una città europea,  oppure in uno degli stati d’America,  ma non credo sia quello che tu stai cercando,   sarebbe un ulteriore indugiare sull’uno e sull’altro senza mai prendere una decisione.  La realtà è che non credo che tu ti senta adatta a intraprendere la strada per cui ti sei laureata.  Può succedere,  anzi è già successo a molte persone.  Sei una persona molto sensibile,  e quando la sensibilità è molto accentuata ha i suoi lati bellissimi,  come quella di essere attenta,  profonda, di buon cuore;  ma ha anche i lati negativi forse ti fa sentire meno dinamica ed evanescente e bisogna reagire perché tutto non si trasformi in nichilismo.  Con il lavoro bisogna sentirsi trasportati con tutto se stessi, allora sì che ogni posto del mondo sarà quello ideale.  Prima di darti la mia opinione per il paese giusto per te,  ti invito a fare una bella e lunga riflessione,  se credi di aver riflettuto abbastanza e ti senti ancora insicura,  allora ricomincia d’accapo,  sfoggiando tutta la tua coscienza cercando di trovare un compromesso tra la tua inerzia e la realtà circostante.  Se  è vero che qui non puoi trovare realizzazione,  analizza alcuni punti di riferimento che ti ho accennato ma senza aggrappartici,  poi la soluzione arriverà da sé,  ma non entro il 2017.  Con i miei migliori auguri.

Elena  Lasagna

 

20/06/2017

 

Sono Isa di ventisette anni,  sono del Toro con  ascendente Cancro.  Il mio ragazzo mi ha mentito per due lunghi anni,  ed io me ne sono accorta solo un mese fa.  Voleva entrare nell’azienda di mio padre a tutti i costi,  così quando l’azienda ha chiuso lui mi ha lasciata con un messaggio,  non ha nemmeno avuto il coraggio di guardarmi in faccia.  Allora era vero quello che sentivo:  mi corteggiava solo per avere un lavoro.  Che orrore!  Mi sento così stupida e rabbiosa che se mi dicessero che  morirà io non farei nemmeno una lacrima.  Questo inganno non mi fa dormire la notte,  non so se ne uscirò senza cadere in depressione.  Tu cosa pensi di tutto questo?  Grazie!

 

Isa,  io penso che lui sia l’ennesimo verme che striscia dove non dovrebbe strisciare. Purtroppo uomini e donne veri si nasce, Capisco perfettamente il tuo stato d’animo,  ma devi pensare che ti esasperi per niente;  lui non è che un niente!  Le persone mediocri vanno gettate nella spazzatura non nello scrigno dei ricordi!  D’ora in avanti cogli la vita per quella bella cosa che è:  cogline l’essenza,  i tuoi desideri saranno quelli di abbracciare le cose e le persone per ciò che sono. Non tenerti lontana da quelli che ti amano, capisco la tua delusione,  ma esistono anche perle di ragazzi!  Sono certa che saprai riconoscerlo e vincerai questa tua momentanea tristezza.  Questo ti trasformerà,  il tuo cambiamento durerà per sempre,  in realtà ritornerai quella di prima,  quella che tu sei veramente,   anche perché il tuo equilibrio cela la forza di un Toro, ma non smarrire mai la tua sensibilità che ti contraddistingue.  Col passare del tempo questo amore da decifrare come fosse un codice si intreccia senza portarti fuori strada,  anzi saprai gestire la tua vita in maniera esaltante.  Svanirà il senso di vuoto che stai provando ora,  tutto si rigenererà e anche se non ami svelare i tuoi sentimenti che celi,  verranno smascherati dalla persona giusta:  gradevole coincidenza,  o sensitività del tuo futuro amore?  Una cascata di bene!

Elena  Lasagna

 

21/06/2017

 

Sono Gisella,  nata cinquant’anni fa sotto il segno dell’Acquario con ascendente Scorpione.  Non volermene se t’invidio,  e invidio tutti quelli che come te sono cresciuti con i loro genitori uniti. Avevo appena dieci anni quando i miei si sono separati.  Erano altri tempi ed ho sofferto molto,  quando vado a trovare mia madre,  ormai ricoverata in un geriatrico,  si arrabbia se sa che sono andata a trovare mio padre.  E quando vado a trovare mio padre,  c’è la sua convivente che non ci molla mai né con lo sguardo né con l’orecchio;  non possiamo mai parlare di noi,  dei vecchi tempi e di tutto ciò che ci legava.  Vorrei tanto cambiare il mio rapporto con loro ,  vorrei che almeno prima di morire loro facessero pace,  anche perché un tempo si amavano molto.  Cosa si può fare?  Grazie!

 

Cara Gisella,  ti dico cara  con sentimento perché se cerco di immedesimarmi mi sento male davvero.  Quante volte sento o vedo storie di genitori e figli separati,  e quanto astio c’è in quasi tutti loro.  Nella tua storia sento tanta solitudine,  ma non abbatterti, non farlo,  serve solo  a peggiorare le cose. Pensiamo al presente e al futuro,  per rendere la vostra vita migliore e per esaudire il tuo desiderio,  che non è impossibile,  anzi… Quando vai a trovare tuo padre, cerca di portare con te una cara amica, così che in quei momenti preziosi voi possiate parlare un po’ da soli senza sentirvi in imbarazzo.  Quando andrai da tua madre portale i saluti e gli abbracci di tuo padre,  così,  senza esagerare,  te li ritroverai più vicini e non si odieranno più.  Verrà il momento che tuo padre cercherà di restare solo con te per sentirsi più amato.  In quanto a tua madre se la sua testa è ancora tra le righe,  rievoca quei momenti belli della tua giovinezza,  non aspettarti grandi cose,  come ad esempio che ritornino insieme ma sono certa che si ritroveranno e si vorranno ancora bene.  Anche il bene forte scavalca le montagne!  È un vecchio detto ma funziona sempre.  Ritroverete dei punti di riferimento che serviranno a vivere meglio.  Hai una grande sensibilità,  la tua natura è meno dinamica di quanto  dovrebbe essere,  sei testarda e poco flessibile;  ma porterai a termine le tue promesse molto prima delle tue aspettative.  Qualcuno ti aiuterà!  Buona fortuna e che resti per molto tempo.

Elena  Lasagna

 

22/06/2017

 

Mi chiamo Adriana,  sono nata quarantatre anni fa sotto il segno del Cancro con ascendente Pesci.  Sono ormai ventitre anni che sono sposata, ho due figli, sono casalinga e ho un lavoro fisso.  Quante ore di lavoro e quante ore di riposo mai fatte!  Non ho mai curato me stessa per quello che merito;  un po’ per colpa mia e anche per colpa di mio marito che gioisce solo se mi vede in vesti da lavoro,  sciatta e stanca. Sai cosa significa non farcela più?  Mi sento il doppio dei miei anni!  I miei figli sono egoisti come il padre,  vanno e tornano come fossero in albergo.  Nessuno mi chiede se sto bene o se sono stanca,  nessuno di loro!  Se solo si potesse ritornare indietro non solo non mi sposerei più ma non farei neanche i figli!  Se non fossi così satura non te lo direi,  anche perché mi vergogno un po’,  ma è la verità e non posso fingere che sia diversamente.  Dimmi:  ho delle speranze  ad uscire da questo caos?

 

Adriana,  si dice che su questa terra si viva una volta sola!  Devi svegliarti!  Non prenderla come un’offesa,  no!  Ma come un inizio di un periodo diverso perché tu possa abbracciare la vita con dignità!  Non dovresti sentirti così senza speranza,  e non dovresti nemmeno sentirti in colpa per avere voglia di vivere,  di conferme,  e di tenerezze.  Incomincia col prenderti le ferie, e risveglia il desiderio di essere a questo mondo,  superando gli ostacoli che incontrerai in famiglia.  Cerca di essere presente per te stessa in tutti i momenti del giorno e della notte;   vivi come piace a te!  Non solo riconquisterai la stima di tuo marito ma anche quella dei tuoi figli.  Tieni ben saldo il timone e gira intorno alla negatività in tutte le sue manifestazioni e aggrappati alla positività!  Fa riemergere il tuo spirito ribelle,  ma che rifiuta ogni compromesso!  Ascolta la tua mente brillante e usala per te,  solo per te fino a quando non ti sentirai al settimo cielo e dentro di te sospirerai:  che bella la vita!  In questa lettera ribadisco che nessuno ha il diritto di imporre le proprie idee o disporre della vita degli altri.  Nel tuo caso però un po’ di colpa l’hai anche tu,  proprio perché ti sei lasciata andare.  Dai inizia subito!  Ne uscirai vincente!

Elena  Lasagna

23/06/2017

 

Sono Elisa di quarantanove anni,  nata sotto il segno del Toro con ascendente Gemelli.  Anni fa ho sbagliato medico, e mi sono rovinata per sempre.  La diagnosi era sbagliata,  e nonostante tutto lui continuava a percorrere quella strada.  Mio nonno diceva sempre che non c’è peggior medico di chi non vuole ammettere i propri errori.  È proprio vero che medici si nasce!  Ha lasciato sulla sua strada un bel po’ di vittime, e anche se lo hanno denunciato,  le denunce sono andate perse.  Anzi si sono sentite dire:  ma non vorrete mettervi contro a dei dottori?  Potreste rovinarvi per sempre!  Più rovinate di così!  Anche se sono passati un po’ di anni,  queste carogne pagheranno mai per quello che hanno combinato?  Grazie!

 

Elisa,  tu sai che io adoro la giustizia,  ma lasciar passare tutti questi anni  per lamentarsi adesso,  non ci vedo nulla di buono.  In più è davvero triste per me toccare questo argomento,  adoro la branca della medicina e tutte le persone che operano in modo onesto.  Ci sono ancora grandi medici,  e questo mi rallegra l’anima.   Da piccola andavo dal medico con la nonna,  quando lui entrava ci alzavamo tutti in piedi,  tanto per farti capire il rispetto che c’era tra medico e paziente.  No,  non è retorica,  ci tengo ad affermare la verità.  Vorrei tanto che col passare del tempo,  tutte queste professioni che hanno a che fare con la vita della gente venissero ripulite da certe persone che non rispettano il loro mestiere,  quelli che lo  fanno per gioco;  per salvaguardare il buon nome della professione,  (una delle più importanti) purtroppo come in altre branche ci sono persone che non meritano di esercitare professioni così importanti.  Io vorrei che tu avessi giustizia,  ma devi avere il coraggio di mostrare i fatti per quelli che sono. Auguri davvero!

Elena  Lasagna

 

26/06/2017

 

Sono Sandrina di cinquant’anni, nata sotto il segno del Cancro con ascendente Gemelli. Sono amareggiata per cose che non mi riguardano,  ma  credevo che certi comportamenti tra genitori e figli esistessero solo nei film.  Io penso che le persone che amano incondizionatamente siano le più fortunate. Ho assistito per un periodo di tempo a delle scene familiari patetiche  per non dire crudeli.  Sono tre sorelle:  una buonissima che tollera ogni cosa,  la seconda non è cattiva ma non riesce a tollerare le ingiustizie,  mentre i guai arrivano dalla terza sorella cattivissima.  Pensa che non è andata al funerale della madre perché secondo lei non ha fatto le parti giuste tra lei e le sue sorelle.  Ti posso assicurare che non è vero,  anzi,  lei ha ricevuto più delle altre, è soltanto una scusa per portare odio alle sorelle e alla madre morta.  Chiedo a te come sia possibile essere così dispotica e tiranna?  Grazie!

 

I soldi!  Sono sempre loro a dividere le persone egoiste perché stupide.  Al contrario di quello che  pensa un bel numero di persone del giorno d’oggi,  chi ama incondizionatamente è ricco dentro anche se non possiede nulla. Amare la famiglia,  e amare quella dei partner come fosse la propria,  è un sentimento che vale molto.  L’egoismo per il denaro fa cadere la gente così in basso che quando si sentono certe cose sembra di vivere in un’altra dimensione;  una dimensione remota che forse non è mai esistita. Non c’è un equilibrio mentale saldo, e non solo non esistono sentimenti veri,  ma c’è tanta meschinità nel calcolare, e aggressività.  Non essendoci intelligenza la loro irrazionalità ha smarrito il buon senso e la realtà.  Le persone così non sono molto costruttive;  sempre piene di rancore senza una ragione giusta. Il loro cuore è arido e non cambieranno mai.  Hai ragione Sandra,  quando una cosa tocca gli animi come il tuo,  come il vostro,  che nonostante abbiate passato momenti difficili non vi siete mai lamentati,  certa gente non saprà mai di essere fortunata.  Continua così,  non cambiare mai e vedrai che la fortuna girerà anche per quelli come voi!  Spero che siate sempre più numerosi.  Grazie a te.

Elena  Lasagna